sharia protesta Femen

tecnicamente, tra un mese, il genere umano potrebbe già essere estinto, scomparso definitivamente, da questo pianeta, ed io credo che, sia utile anche per le troie di satana: come la MERKEL, come anche per voi, di incominciare a dire la verità! poiché i MORTI NON HANNO PAURA di poter ESSERE UCCISI!
in realtà: i farisei massoni Cabalisti ENTITà SpA FMI NWO, loro con i loro filmini pornografici, hanno fatto un ottimo lavoro per la galassia sharia, terrorismo jihadista ummah MECCA CABA, perché, per un maniaco sessuale è buono avere 4 mogli che lavorano per te, e che te lo succhiano tutto il giorno: anche! poi, quando, Ummah MECCA CABA sharia, con 4 mogli, lui quella la bestia di Maometto ha fatto 40 figli, lui prende il mitra, fa lo sterminio, di un paio di famiglie di schiavi dhimmi cristiani, e così, Maometto ha sistemato il problema dei suoi figli: con la benedizione della sua Moschea Madrassa IMAM Obama GENDER Darwin.
con tutti i genocidi di MARTIRI CRISTIANI, che si stanno commettendo sotto i nostri occhi: TUTTI DELITTI SHARIA ONU IMPUNEMENTE, dubito che i Padroni ABUSIVI del Mondo, potrebbero validamente sconfessare le mie affermazioni. QUì C'è UNA NEGAZIONE ASSOLUTA DEL VALORE SACRO DELLA VITA UMANA CHE DIO HA CREATO A SUA IMMAGINE ED A SUA SOMIGLIANZA.
QUANDO SI è DATA AD UNA SPA, LO STATUS DI PERSONA GIURIDICA? IN QUEL MOMENTO VOI AVETE UCCISO SPIRITUALMENTE E GIURIDICAMENTE IL GENERE UMANO.
VOI potete vedere la grandezza del REGIMe MASSONICO, la forza e la potenza del NUOVO ORDINE MONDIALE, e giustamente ne siete terrorizzati, MA, VOI NON RIUSCITE A VEDERE LA MIA GRANDEZZA, DATO CHE IO STO CALPESTANDO IL NWO COME SI PUò CALPESTARE UN TOPO.. io vi farò mettere tutti a morte per alto tradimento!
quando, ai livelli di associazioni corporazioni, di uomini noi parliamo di "ENTITà"? noi stiamo indicando sempre qualcosa di demoniaco! Per VELTRONI Enlightened SPA SISTEMA MASSONICO: il Nuovo Ordine mondiale è la più grande ENTITà, poi abbiamo la ENTITà PALESTINESE, e poi, abbiamo la ENTITà SIONISTA!
come satanisti massoni farisei, anche gli islamici loro complici, non hanno una Patria, loro hanno la UMMAH che sta soffocando inesorabilmente, il genere umano!
poiché, 1. C'è UN SOLO CORANO, 2. c'è una sola UMMAH; e c'è 3. una sola sharia, e poi, 4. c'è una sola MECCA CABA: poi tutta la LEGA ARABA è una sola truffa ed un solo delitto! COME, allora, POTREBBE ESSERE REALE legale legittimo uno STATO dei PALESTINESI?
ISraele ] MA, DOVE LONTANO TU CREDI DI POTER ARRIVARE? tra la kabbalah esoterica, il talmud satanico: il sistema massonico SpA bancario, e la stella di Rothschild sulla bandiera? TU SEI GIà ALL'INFERNO!
CINA E RUSSIA ] la MECCA CABA è il luogo, attraverso cui, tutti i demoni dell'inferno, [ che, i sacerdoti di satana della Cia hanno invocato, attraverso bestemmie e sacrifici umani ] possono risalire dall'abisso per infestare il nostro pianeta!
CINA E RUSSIA ] è vero, la WW3, può distruggere ogni forma di vita, su questo pianeta e può durare 10 anni. EPPURE, la WW3 PUò DURARE UN ORA SOLTANTO! se, voi mi DISINTEGRATE LA MECCA CABA? poi, ANCHE OGNI TERRORISMO ISLAMICO FINIRà nel MONDO!
======================
il tradimento delle religioni ] [ AVERE UN RAPPORTO CON DIO? è FACILISSIMO BASTA SOLTANTO DESIDERARLO! DIO NON è BLOCCATO DAL TUO PECCATO, PERCHé, DIO SA CHE IL TUO PECCATO PUò ESSERE VINTO, SOLTANTO DAL TUO RAPORTO CON LUI! è IMPOSSIBILE: PER UNA qualsiasi religione di questo pianeta, di pensare alla sua relativizzazione, perché, uomini religiosi che, hanno raggiunto il potere religioso di controllo degli uomini, no! non lo vogliono più lasciare questo potere! QUINDI SI ASSOCIANO AL POTERE POLITICO, PER COMMETTERE MAGGIORI DELITTI, ED è IN QUESTO MODO, CHE ABELE ZOROBABELE E GESù DI BETLEMME, loro CONTINUANO A MORIRE MILIONI E MILIONI DI VOLTE! Perché il potere demonico religioso, sempre in conflitto con il potere demonico politico, possano trovare un punto di incontro, dove l'uomo, il profeta, la coscienza libera: può mette il crisi il sistema criminale! ] perché questa è l'unica verità della LEGGE NATURALE, il potere deve servire la felicità dell'uomo, e non si deve servire dell'uomo, facendolo diventare da soggetto un oggetto di sfruttamento, un oggetto strumentalizzato. [ QUINDI, IL DELITTO DI ALTO TRADIMENTO CONTRO IL REGNO DI DIO, CHE OGNI RELIGIONE PUò COMMETTERE, CONSISTE NELLO AFFERMARE: " tu assolvi a questi obblighi, rispetta questi riti, rispetta questi decreti, pribizioni, sacrifici, limitazioni e comandamenti e quindi, e così, che tu sarai salvato!" ma, in realtà questa è la più grande menzogna del diavolo: perché soltanto Dio JHWH può salvare gli uomini! ECCO PERCHé, IL VERO CRISTIANESIMO: PENTECOSTALE, NON POTREBBE MAI ESSERE UNA RELIGIONE, MA SOLTANTO UNA RELAZIONE INTIMA, CONFIDENTE, COLLABORATIVA CON DIO, NoN UNA RELAZIONE DAL CARATTERE ESOTERICO: OCCASIONALE EPISODICA, o soprannaturale, no! MA, QUESTA è UNA RELAZIONE DI TIPO umano e divino: una relazione CONTINUATIVa! QUINDI NOI NON DAREMO ALLA RELIGIONE, A QUALSIASI RELIGIONE UN VALORE MAGGIORE CHE SI DEVE DARE AD UN PEDAGOGO, CHE POI, ANCHE IO, UNIUS REI IO SONO UN PEDAGOGO! Gesù lo ha detto: "quando avrete fatto tutto il vostro dovere, poi dite: "SIAMO SERVI INUTILI, AbBIAMO FATTO SOLTANTO IL NOSTRO DOVERE!"
=======================
farisei salafiti ] ok! [ io credo, che, tra, le molte possibilità, non si dovrebbe escludere l'ipotesi che, Gesù di Betlemme sia stato un ciarlatano e che, sua madre, la umile Maria di Nazareth sia stata la povera vittima di un soldato romano stupratore! CERTO BRAVE PERSONE, NIENTE DA DIRE, MA, SUL PIANO TEOLOGICO, NON DOVREMMO ESCLUDERE CHE IL CRISTIANESIMO POSSA ESSERE STATA UNA TRUFFA! ] e c'è un solo uomo nella storia del Genere UMANO, a cui il Cristo PRESUNTO Messia di Betlemme, è costretto a mostrare il suo potere divino, perché, io sono il Regno di Dio in terra, io sono un potere politico universale! GESù HA DETTO: "MI è STATO DATO OGNI POTERE IN TERRA ED IN CIELO!".. ok! allora se, voi non farete la morte delle bestie? Poi, ISRAELE verrà disintegrato: e le profezie di Dio JHWH su di lui? sono soltanto una favola per bambini!
==========
dei farisei TALMUD SATANA AGENDA SPA FMI, mi hanno rimproverato perché, io ho messo in relazione la presunta distruzione di ISRAELE, con la presunta verità teologica di Gesù Messia di Betlemme! ma, quando gli scribi farisei sadducei Rothschild Anna Caifa, misero a morte Gesù, poi, furono costretti a maledire, anche, tutto il popolo degli ebrei: perché tutti volevano diventare cristiani. Quindi operarono, distruggendo al popolo, le genealogie paterne: e estromettendo il popolo degli ebrei, in questo modo, dalle alleanze. Quindi, sia il popolo degli EBREI, che la stessa religione ebraica sono soltanto una truffa, quindi, soltanto, i FARISEI SPA potrebbero essere legalmente il Messia: ma loro sono diventati i satanisti usurai massoni, di un popolo ebreo delle Promesse e delle alleanze: di Abramo e Mosé, che non esiste più da 2000 anni, e che loro hanno distrutto per sempre! è QUINDI PATETICA OGNI RIVENDICAZIONE DELLA PALESTINA DA PARTE DEGLI ISRAELIANI!

E SE COLORO CHE POTREBBERO ESSERE LEGALMENTE IL MESSIA, OGGI SONO I SATANISTI MASSoNI: ANTICRISTO USURA DELLA KABBALAH CHE è SEGRETAMENTE MAGIA NERA SATANICA: DI POTERE E CONTROLLO SUL FONDO MONETARIO, tutto nel NUOVO ORDINE MONDIALE, E SE è patetico ogni tentativo di ricostruzione, delle 12 Tribù di Israele, dato che, le promesse che si fondavano sulle genealogie, sono tutte promesse che sono andate distrutte! ECCO CHE, SIA UNA EBRAICITà, che una NAZIONALITà, COME UNA SALVEZZA DI TIPO EBRAICO RELIGIOSO: circa promesse alleanze e genealogie, possono rinascere (sia pure nella loro indipendenza ebraica) SOLTANTO ATTRAVERSO UNA LAICA SPIRITUALITà CRISTIANA! ECCO PERCHé, IO: "lorenzoJHWH" io SONO IN TUTTO IL MONDO, L'UNICO MESSIA umano figlio dell'uomo, l'unico messia EBREO CREDIBILE! Perché io ho il mandato creativo del Regno di Dio, per edificare e demolire.. TUTTO QUELLO CHE IO DECIDO DI FARE, COSì SARà FATTO COME IN CIELO E COSì IN TERRA! SOLTANTO ATTRAVERSO DI ME, PUò RINASCERE SIA L'EBRAISMO, SIA IL TEMPIO EBRAICO, CHE, anche UNA UNITà NAZIONALE DI TUTTI GLI EBREI DEL MONDO!
===========
il più grande nemico della crescita è l'evasione!" ha detto il vampiro fariseo satanista! MA UN POPOLO SOVRANO CHE NON DEVE COMPRARE IL SUO DENARO, AD INTERESSE, COME UN SCHIAVO? BENE QUESTO POPOLO NON HA BISOGNO DI PAGARE TASSE INDIRETTE!
===================
SE è INDIPENDENTE LE PRETESE DELLA CINA SONO ASSURDE! PECHINO, 17 DIC - La Cina protesta contro la vendita di armi a Taiwan decisa dal governo di Washington. Il viceministro degli esteri Zheng Zeguang, secondo un comunicato, ha convocato l'incaricato d'affari Usa Kaye Lee per dirgli che Pechino "è fermamente contraria" alla vendita dato che Taiwan è "un territorio inalienabile" della Cina. L'isola è di fatto indipendente dal 1949 ma Pechino la considera una provincia ribelle e minaccia un attacco militare in caso l'indipendenza venga formalmente dichiarata.
===============================
QUELLA DELL'ISLAM è UNA FEDE TOTALIZZANTE SOSTITUTIVA CHE SFOCIA IN DIVERSE FORME DI GENOCIDIO, E FORSE è GIUSTO DIVENTARE TUTTI ISLAMICI, OPPURE, SE è ERRATO, INVECE, è GIUSTO CHE, NOI DOVREMMO STERMINARE LA LEGA ARABA E CONDANNARE QUESTA RELIGIONE A LIVELO MONDIALE! WASHINGTON, 17 DIC - Syed Rizwan Farook e Tashfeen Malik marito e moglie, la coppia che ha compiuto la strage di San Bernardino in California, si scambiavano messaggi sulla jihad già prima di essere sposati. Lo facevano via internet ma in corrispondenza privata, non sui social media. "Dalle indagini risulta che alla fine del 2013, prima che si incontrassero di persona, nelle loro comunicazioni online si faceva riferimento all'impegno per la jihad e il martirio", ha detto il direttore dell'Fbi James Comey.
====================
IMPERIALISMO SAUDITA TURCA QATAR ISIS SHARIA ] ARABIA SAUDITA STA INVADENDO IL PAKISTAN .. E PENSARE CHE IL PAKISTAN GLI VOLEVA BENE! [ KABUL, 17 DIC - L'Isis ha inaugurato una radio nella provincia afghana di Nangarhar con cui si propone di diffondere il suo messaggio e tenta di consolidare la sua presenza in una area strategica al confine con il Pakistan. Lo riferisce Tolo Tv. L'emittente, denominata 'Voce del Califfato', ha come ulteriore obiettivo quello di facilitare il reclutamento di militanti da impegnare contro le forze di sicurezza del governo di Kabul e contro i talebani che si oppongono alla presenza dell'Isis in Afghanistan.
======
NON CREDO CHE UN EVENTO POLITICO E PUBBLICO POSSA ESSERE RITENUTO UN EVENTO PRIVATO! QUESTO è SEMPRE STATO L'ISLAM DA MAOMETTO AD OGGI, E TUTTI LO DEVONO SAPERE! PARIGI, 17 DIC - I genitori del giornalista americano James Foley, decapitato dall'Isis SHARIA, hanno espresso indignazione per la diffusione su Twitter, da parte della presidente del Front National, Marine Le Pen, di una foto del cadavere mutilato del figlio DA SHARIA, e ne hanno chiesto l'immediato ritiro. "Siamo profondamente colpiti dall'uso fatto di Jim a beneficio politico di Le Pen - scrivono John e Diane Foley - e speriamo che la foto di nostro figlio, così come altre due immagini esplicite, vengano subito ritirate".
    ==========
CHI è STATO DANNEGGIATO? EUROPA SOLTANTO è STATA DANNEGGIATA! TUTTI CI AHNNO GUADAGNATO, ANCHE USA CI HANNO GUADAGNATO A NOSTRE SPESE! I NOSTRI POLITICI DEVONO ESSERE ARRESTATI! MOSCA, 17 DIC - "L'economia russa sta uscendo dalla crisi, è praticamente superata". Così il presidente Vladimir Putin risponde alla prima domanda della maxi-conferenza stampa. "Si è ridotta la fuga di capitali e il nostro interscambio commerciale è positivo", ha aggiunto. Putin ha ammesso che si dovrà probabilmente rivedere il bilancio statale del 2016 a causa del calo dei prezzi del petrolio. "Molto probabilmente saremo obbligati a cambiare qualcosa", ha detto.
==================
    Bce: peso rischi geopolitici su crescita
    Bce:pesante impatto crisi su occupazionE
    Alitalia: Ball si dimette da Jet Airways
    Commercio estero, export -0,4% a ottobre
    Borsa: Europa corre con Fed, Milano +2%
    Spread Btp apre stabile a 102 punti
    Borsa: Milano corre con Fca e Telecom
Banche: 60 miliardi di obbligazioni subordinate, la mappa dei rischi
Banche, ecco i numeri del crac
Legge Stabilità, proroga Opzione Donna se avanzano fondi
Risparmi, i dieci consigli per non sbagliare
Banche, Berlusconi-Meloni-Salvini, ok mozione sfiducia Renzi
Legge di Stabilità: arriva l'autovelox che controlla assicurazione e revisione delle auto
La Pininfarina passa all'indiana Mahindra
Banche: 60 miliardi di obbligazioni subordinate, la mappa dei rischi
Dalla crisi delle 4 banche al caso Civitavecchia. Le 8 date principali
Banche, ecco i numeri del crac
Risparmi, i dieci consigli per non sbagliare
Legge Stabilità, proroga Opzione Donna se avanzano fondi
Banche, Berlusconi-Meloni-Salvini, ok mozione sfiducia Renzi
Vola il lavoro: 415 mila posti fissi in più, ma il Sud arranca.
=============================
TEL AVIV, 17 DIC - Un palestinese ha tentato di accoltellare dei soldati israeliani al check point di Huvara non lontano da Nablus in Cisgiordania. Lo dicono i media che citano l'esercito. Il sospetto aggressore - hanno aggiunto - è stato colpito e ucciso dal fuoco dei soldati.
======================
MOSCA, 17 DIC - La Russia sostiene l'iniziativa degli Stati Uniti per la stesura di una risoluzione Onu sulla Siria. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, aggiungendo che la Russia è soddisfatta e che dopo aver studiato il progetto forse anche il governo e le autorità siriane saranno d'accordo.
=====================
Per il Cremlino “nel mondo è in corso una grande guerra mediatica”. 17.12.2015( Nel mondo è in corso un grande guerra mediatica, ritiene il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov.
"Si svolge da tanto tempo. Non è un grande gioco, ma una grande guerra informativa", — ha detto in un'intervista al canale televisivo "Rossiya 24". Peskov ha osservato che in questa guerra dell'informazione alcuni media "perdono l'aspetto umano e perdono la loro funzione di mezzi di comunicazione." "Vediamo tutti i partecipanti della guerra mediatica, vediamo le informazioni oggettive degli avversari, vediamo i nostri avversari completamente privi di qualsiasi obiettività, e traiamo le dovute conclusioni," — ha aggiunto il portavoce del Cremlino. Secondo Peskov, l'unico mezzo per contrastare questa situazione può essere una linea informativa attiva volta a trasmettere il proprio punto di vista alla comunità internazionale. "Penso che nell'ultimo periodo, negli ultimi anni, il nostro Paese abbia imparato molto e probabilmente è diventato il promotore di alcuni standard elevati in questo contesto", — ha osservato.
    Correlati:
“La Russia subisce un'aggressione mediatica senza precedenti”
La Russia ha subito una nuova aggressione mediatica per il rapporto del boeing malese
Siria, dai media di tutto il mondo campagna anti-Russia
Media occidentali: retorica degli USA sempre più pericolosa per la pace: http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1742757/Peskov-Russia-Media-Occidente-Propaganda.html#ixzz3ua4qAZMg
Vladimir Putin
Chi è Putin? La risposta in un libro italiano. 10:33 17.12.2015. Tatiana Santi. Chi è veramente Vladimir Putin? È una domanda che si chiederanno in moltissimi, dai più simpatizzanti del presidente russo ai critici più accaniti. La risposta a questa domanda è una biografia firmata da Gennaro Sangiuliano.
Il libro "Putin. Vita di uno zar" racconta la storia di un personaggio complesso, che troppo spesso è stato banalizzato e ridotto a una serie di stereotipi dai media. La figura di Putin in realtà non può essere estrapolata dalla storia della Russia, dalle trasformazioni che ha vissuto il Paese. Ebbene, in questa biografia originale italiana l'autore ripercorre le avventure di un giovane Volodia cresciuto in "Komunalka", gli appartamenti collettivi in epoca sovietica, passando per la tappa del Vladimir spia al Kgb, fino ad arrivare alla crisi in Siria.
Leader carismatico, pragmatico e sicuro di sé, Putin è anche un personaggio da conoscere meglio. Questo è lo scopo della biografia "Putin. Vita di uno zar", presentato il 14 dicembre a Roma all'Istituto dell'Enciclopedia italiana, edito da Mondadori. Gennaro Sangiuliano, vicedirettore del TG1, ha gentilmente rilasciato un'intervista a Sputnik Italia in merito al suo libro.
— Non è il suo primo libro su temi russi. Da dove nasce il suo interesse per la Russia?
Vladimir Putin arriva nelle case degli italiani, la vita del presidente su rete 4
— Io molti anni fa ritrovai dei documenti inediti, erano dei rapporti della polizia italiana degli inizi del ‘900, che documentavano la presenza di Lenin a Capri. Decisi allora di fare un libro per raccontare queste presenze di Lenin che ci furono tra il 1908 e il 1910. In quell'occasione cominciai a studiare la storia russa, io di provenienza sono un giurista, non avevo fatto studi letterari. Ho cominciato però a leggere la grande letteratura russa, adesso posso dire di aver letto tutto Dostoevskij, Tolstoj e Pushkin.
— Perché ha deciso di scrivere un libro su Vladimir Putin?
— Facendo poi il giornalista ho continuato a fare attenzione sul personaggio che è Putin. Nelle dialettiche interne di un giornale, io mi sono sempre schierato dalla parte di Putin. Adesso i filoputiniani sono diventati più numerosi. Avevo capito che il personaggio era molto interessante e ho deciso di costruire questa biografia. Credo che la statura del personaggio meriti di essere conosciuta dal grande pubblico, al di là di tanti pregiudizi e luoghi comuni che filtrano di qua e di là sui giornali. Occorreva fare qualcosa di più organico e più complessivo che sfatasse i luoghi comuni e dicesse la verità.
La presentazione del libro su Vladimir Putin
— Al di là dei pregiudizi del mainstream, da parte dei lettori e i cittadini italiani c'è un grandissimo interesse nei confronti di Putin. Perché il presidente russo è più popolare che mai?
— Perché la gente è intelligente e sta cominciando a capire che una serie di fatti storici danno ragione a Putin. Prendiamo la Cecenia: questo fu il primo tentativo si stabilire al mondo un Califfato islamico, che sarebbe stato un califfato molto pericoloso per il Caucaso. I combattenti ceceni ora sono in Siria, Iraq e Libia, sono anche tra i più agguerriti e violenti. Putin ci aveva visto giusto a stroncare il califfato in Cecenia. Lo fece in maniera dura, ma era necessario fare così.
Anche in altri casi la storia gli sta dando ragione, come per esempio per quanto riguarda le vicende economiche e sociali. Io penso che alla fine l'opinione pubblica sia più intelligente di quello che le elite pensino e quindi la gente sta percependo il valore del personaggio.
— Qual è il ruolo della Russia oggi sull'arena internazionale e in Siria a suo avviso?
Raid aereo russo contro Daesh in Siria. Russia, ministero Difesa sottolinea trasparenza informazione su raid in Siria.
— Putin è l'unico che fa veramente la guerra al terrorismo. A me piace un Paese come gli Stati Uniti d'America, ma in Siria gli americani sono stati molto ambigui. Putin ha preso una posizione molto chiara e ben definita, sta facendo veramente la guerra.
Prendiamo per esempio l'ultima lite con la Turchia. Un italiano medio sente molto più vicino un russo che un turco come cultura, stile di vita, dato antropologico. I russi sono dei frequentatori dei nostri Paesi, vengono nelle nostre città, noi andiamo da loro. I turchi sono molto più distanti, al di là del fatto che la Turchia faccia parte della NATO. Credo che la gente lo percepisca bene.
— Si ritornerà a suo avviso a un vero punto di incontro tra la Russia e l'Occidente? Forse la Siria è proprio quest'occasione?
— Credo di sì. Con il tempo credo che quei occidentali che hanno rapporti storici con la Russia, penso ai tedeschi, agli italiani e adesso anche i francesi, premeranno anche sugli Stati Uniti. È molto importante vedere che cosa succede nelle leadership americane. A parte Donald Trump, che ha espresso pubblicamente la sua ammirazione per Putin, anche gli altri Repubblicani, hanno una posizione diversa da quella di Obama.
    Correlati:
Conferenza stampa di fine anno del presidente Putin
Daily Mail: Putin ha dimostrato che l’Occidente sbagliava
L'Elvis Presley iraniano si è rivolto a Putin: http://it.sputniknews.com/opinioni/20151217/1743247/putin-libro-russia-presidente.html#ixzz3ua5jXgxk
Conferenza stampa di fine anno del presidente Putin
© Sputnik. Ramil Sitdikov
Mondo
09:56 17.12.2015(aggiornato 14:33 17.12.2015) URL abbreviato
51966150
Il 17 dicembre il presidente della Federazione Russa Vladimir Putin ha tenuto la tradizionale conferenza stampa di fine anno. Ecco la cronaca testuale della conferenza stampa.



Dopo 3 ore 11 minuti si e conlusa la conferenza stampa di Vladimir Putin. E' disposto a cambiare la legge che vieta l'adozione dei bambini russi in alcuni paesi stranieri?
Il governo russo non deve avere fretta di cambiare la legge sull'adozione dei bambini russi all'estero. Il numero dei bambini adottati è più alto di quello dei bambini che necessitano di cure.
Serve in futuro alla Russia una base in Siria?
E' una domanda complessa. Non so se serva davvero. Se dobbiamo colpire qualcuno anche così (senza base) lo colpiamo lo stesso.
La Russia smetterà di fornire il gas all'Ucraina?
Non credo che vada eliminato il transito del gas in Ucraina e neanche che vada posto in competizione con il Nord Stream. Il punto chiave è che ogni gasdotto deve garantire affidabilità, sicurezza e costanza degli approvvigionamenti. Se le autorità ucraine mantengono il loro impegno, non ci sono problemi. Diversamente dovremo rivedere i piani.
Qual'è la sua opinione sull'omicidio Nemtsov?
Ritengo che questo sia un omicidio che vada indagato ed i cui colpevoli debbano essere puniti, chiunque essi siano.
Signor presidente, come stanno le sue figlie?
Per molte ragioni, non ultime quelle di sicurezza non ho mai parlato della vita private delle mie figlie. Io ritengo che ogni persona abbia il diritto di costruirsi il proprio destino. Le mie figlie non sono mai state viziate. Non hanno mai avuto privilegi. Fanno la loro vita e la fanno con dignità. Le mie figlie non fanno politica, non fanno business, lavorano e parlano e usano per lavoro 3 lingue europee.
L'anno prossimo ci saranno le elezioni negli USA. Come vede le prospettive di lavoro con il nuovo presidente statunitense?
Prima bisogna capire chi è. Noi siamo pronti a dialogare. Dopo l'ultimo incontro con Kerry mi è parso che gli USA siano d'accordo con noi. Noi siamo aperti e trasparenti. Sono loro che provano sempre a "suggerirci" cosa fare e come. Se un osservatore straniero in USA alle elezioni si avvicina a più di 5 metri da una coda al seggio lo arrestano. Noi siamo pronti a sederci e parlare con qualunque presidente che venga eletto dal popolo statunitense.
Secondo lei è arrivata l'ora di privatizzare le compagnie statali come Rosneft e Aeroflot, per sostenere l'economia?
Le compagnie statali possono essere parzialmente privatizzate per aumentare l'efficacia del loro operato, non per fare cassa. Lo Stato non
Qual'è lo stato è il futuro delle relazioni con la Georgia?
Noi non siamo la causa di questo deterioramento delle relazioni con la Georgia. Tornando ai fatti del 2008, la colpa storica è loro ed è in pieno sulle loro spalle. La colpa è dell'allora presidente Saakashvili che ha dato il via al processo di divisione del paese.
A Saakashvili hanno dato un visto lavorativo in USA e poi l'anno mandato in Ucraina. E come se gli avessero detto "Non soltanto vi governiamo. Ma vi mandiamo anche chi vi governa, perchè voi non siete in grado di farlo da solo. Su 45 milioni di personi non si riesce a trovare 10/15 persone in grado di governare? Questo è uno sputo in faccia al popolo ucraino.
Il presidente Putin durante la conferenza stampa di fine anno di fronte alla folta platea di giornalisti. Il presidente Putin durante la conferenza stampa di fine anno di fronte alla folta platea di giornalisti
Il 31 dicembre scadranno gli accordi di Minsk, qual'è la vostra posizione sul conflitto in Donbass?
Siamo favorevoli alla risoluzione del conflitto nel sud-est ucraino ma non attraverso l'eliminazione fisica di tutti gli abitanti del Donbass.
Putin invita un giornalista ucraino a fare una domanda: "Date la parola al giornalista ucraino, una repubblica a noi fraterna, non lo stancherò mai di ripetere"
Giornalista: Grazie presidente per la possibilità di farle una domanda anche se noi non siamo turchi, siamo ucraini. Lei ha detto che in Donbass non ci sono militari russi. Eppure ne sono stati catturati due. Li cambierete con tutti gli ucraini detenuti dai filorussi?
Putin: Lei ha nominato due persone e poi ha elencato un elenco lungo di persone con cui li vorreste cambiare. Gli scambi si fanno alla pari. Noi abbiamo detto che in Donbass non ci sono divisioni ufficiali russe. Possono esserci dei cittadini russi coinvolti nell'esecuzione di alcuni compiti militari. Capisca la differenza.
Giornalista: Come cambieranno le vostre relazioni con l'Ucraina dal primo gennaio?
Putin: A livello economico cambieranno in peggio, perchè siamo costretti a escludere l'Ucraina dallo spazio economico comune della CSI.
Lei ha detto che in Turchia abbiamo molti amici a livello di popolazione. Che futuro vede per le relazioni russo turche?
Con i popoli turchi (di etnia e lingua) che ci sono vicini e fanno parte della Russia dobbiamo continuare a dialogare. A livello statale invece non vedo prospettive di creare delle relazioni.
Su Assad la Russia dice che deve decidere il popolo siriano. Gli USA ed i loro alleati dicono che per Assad non c'è futuro politico. Avete discusso di questo con Kerry?
Ne abbiamo parlato con Kerry. La nostra posizione non cambia. Non accettiamo che nessuno dall'esterno imponga alla Siria il suo futuro. Solo il popolo siriano deve scegliere chi e con quale forma dovrà governarlo. Appoggiamo la decisione degli USA di scrivere una relazione al Consiglio di Sicurezza dell'ONU sulla soluzione del conflitto in Siria, per cui il segretario di stato Kerry è venuto in Russia. Questo ci dà l'idea del fatto che USA ed Europa sono seriamente preoccupati di ciò che succede nel medioriente.
Secondo lei c'è uno stato terzo dietro l'abbattimento del SU-24 russo da parte turca?
Capisco il vostro riferimento. Se qualcuno in Turchia ha deciso di leccare gli americani in un determinato posto, non lo so. Riteniamo il gesto turco un gesto nemico. Anche nell'ultimo incontro con le autorità turche ad Ankara ci sono state poste questioni molto importanti per la Turchia. Su questioni sensibili. Noi abbiamo  detto che capiamo e siamo pronti ad aiutare. Era così difficile alzare la cornetta e telefonare. Chiedere di non colpire determinati territori?
Cosa hanno ottenuto? Pensano che fuggiremo? Certamente no. La Russia non è quel tipo di paese. Se la Turchia aveva degli scopi non li ha raggiunti. Anzi ha solo peggiorato la situazione.
E' soddisfatto del lavoro del governo? Potrebbero esserci dei cambiamenti?
In tutti questi anni mi sembra di aver sempre mantenuto una linea equilibrata nei confronti dei membri del governo. Non sono per i cambi in corsa, ancor più radicali. Quasi sempre non portano a nulla. Se invece parliamo di migliorare il lavoro del governo, allora si, c'è questa intenzione, ma non per cambiare qualcuno in particolare, ma migliorare il lavoro del primo organo governativo dello stato.
A causa dei tassi d'interesse alti i nostri imprenditori non possono ricevere crediti. Anche all'estero, per ovvi motivi, non possono. Faremo la fine del Venezuela?
Tutti vorrebbere che il tasso di rifanziamento della Banca Centrale venga rivisto. Sento dire che all'estero i tassi sono più bassi. E' vero. Ma li la struttura dell'economia è un altra. Noi abbiamo la minaccia dell'inflazione, loro quella della deflazione.
Nonostante la crisi in Russia i dati economici mostrano un dato positivo
La disoccupazione è al 5,6%. Nel 2009 era all 8.3%.  Il debito pubblico è sceso al 13%. Si è registrato un trend positivo nell'afflusso di capitali dall'estero: sono sicuro che gli investitori capiscono la realtà della nostra economia e esprimono l'intenzione di entrare nel nostro mercato. Il picco della crisi è già stato toccato. A settembre e ottobre è già stato registrato un aumento della produzione. Soprattutto nell'agricoltura. Per il secondo anno consecutivo il nostro raccolto ha superato quota 100 milioni di tonnellate, 103 milioni.
L'anno scorso preannunciò che entro due anni usciremo dalla crisi. Adesso qual'è il suo pronostico?
Rispondo con un annedoto: "Si trovano due amici e uno chiede all'altro. Come va? Ma guarda, la vita va a momenti. Bianchi e Neri. Adesso è nera. Dopo sei mesi si ritrovano di nuovo e gli fa la stessa domanda. Guarda la so la storia dei momenti. Come va? Guarda adesso è nera, forse prima era bianche". Nel 2014 abbiamo impostato il nostro budget calcolando un prezzo del petrolio di 100 dollari. Per il 2016 di 50 dollari al barile. Adesso costa 38 dollari al barile. Probabilmente dovremo apportare ulteriori modifiche.
Giornalisti da tutta la Russia e dal resto del mondo ] Tradizionalmente alla conferenza stampa di fine anno del presidente Putin prendono parte giornalisti russi e di tutto il mondo. Per attirare l'attenzione del presidente e ricevere il diritto a rivolgere la propria domanda ognuno si ingegna come può. Cartelloni, bandiere, abbigliamenti stravaganti. Anche questo fa parte dell'evento.
Tutto pronto per la conferenza stampa di fine anno di Vladimir Putin
Alle ore 12 russe — 10 italiane — inizierà la conferenza stampa di fine anno del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin. L'anno scorso i giornalisti accreditati furono 1348, 78 le domande poste, 4 ore e 40 minuti la durata totale.
    Correlati:
Putin: Russia e USA stanno cercando soluzioni delle crisi più gravi
Putin sospende accordo su zona libero scambio tra Russia e Ucraina: http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1742903/putin-conferenza-fine-anno.html#ixzz3ua6qelFB
Esto es muy urgente e importante. No podemos construir Actuall sin ti. Hola lorenzoJHWH:
No podemos, ni queremos.  [ DIO BENEDICE ECONOMICAMENTE I DONATORI! ] Este correo es... muy importante (y muy urgente). Y, déjame que te lo adelante ya, de tu respuesta al mismo dependerá el futuro y el rumbo de Actuall. Actuall nació hace poco más de tres meses. El 1 de octubre. Hoy, puedo decir con orgullo que es una realidad espléndida y creciente. Las cifras de Actuall en número de lectores, suscriptores (como tú) del Brief de Víctor, comentarios, noticias compartidas, etc., son muy estimulantes e ilusionantes. Queríamos hacer, lo estamos haciendo, periodismo centrado en defender las causas de la vida, la familia y la libertad. Periodismo para saber más, para actuar mejor y organizarnos de manera más inteligente como sociedad. Periodismo que abraza la innovación tecnológica y reúne escritores, editores y programadores brillantes y entusiastas alrededor de la visión de una sociedad ordenada y abierta, formada por personas libres, hombres y mujeres más fuertes que cualquier gobierno en defensa de nuestra libertad y nuestros bienes materiales e inmateriales. Estamos construyendo el primer diario nativo digital provida, profamilia, con una perspectiva liberal-conservadora y cristiana de la sociedad, hecho en español y con una cobertura global de las causas de la libertad en España, Europa y América. Estamos haciendo ese periodismo para ti, pero queremos (y necesitamos) dar un paso más, hacerlo contigo. A ese paso lo llamamos de lectores a miembros (socios).
lorenz ¿puedes convertirte ahora en socio de Actuall con una contribución mensual de 35, 50 o incluso 100 euros (o cualquier otra cantidad —mayor o menor— que te parezca oportuna)? (puedes modificar o cancelar esa aportación mensual en cualquier momento).
https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
En Actuall, encuentras la mejor información de actualidad, junto a sugerencias para actuar eficazmente a favor de la vida, la familia y la libertad.
Somos el primer diario profesional en España con un modelo no lucrativo; queremos construir una comunidad (identificada con los valores del diario) de ciudadanos informados y activos en defensa de las causas de la libertad, como el derecho a la vida, la propiedad privada o la libertad religiosa.
Antes de nacer, hacíamos esta declaración de principios: Actuall, se sostendrá gracias al apoyo de su comunidad, se declarará libre de banners publicitarios y no aceptará subvenciones de fondos públicos ni campañas de gobiernos o de partidos políticos.
Tu apoyo económico es pues, absolutamente imprescindible.
Tu apoyo económico y, si tú quieres, también tu soporte como voluntario, algo de lo que te hablaré con detalle en otro momento.
Convirtiéndote en socio de Actuall, podrás...
Participar como 'periodista' en la Redacción de Actuall
Tendrás derecho a proponer temas e historias para investigar o para tratar a fondo en el diario. Si las publicamos, te citaremos. Convertirte en autor de Actuall. Si nos envías artículos o tribunas y el equipo de Edición de Actuall considera que el tema que propones es de interés, publicaremos lo que nos mandes. Visitar la Redacción de Actuall
    Yo mismo, será un honor, te guiaré por ella explicándote cómo funciona el equipo, qué hace posible nuestro (tu) diario. Participar en una reunión anual del Consejo de Redacción de Actuall
    Una vez al año. Tendrás voz y se tomará nota de tus propuestas. Serás un miembro más del Consejo de Redacción. Asistir a los Encuentros Actuall
    Que celebraremos periódicamente, transmitiéndolos por Internet, con prestigiosos periodistas y relevantes analistas de opinión como invitados, para compartir ideas, críticas, aportaciones sobre la situación social y política y la batalla cultural que libramos
    Siempre serás de los primeros. Podrás probar antes que nadie los nuevos servicios y tecnologías de Actuall y orientarnos sobre su calidad
    Participar en la votación del Premio anual Actuall
    Cada año otorgaremos un Premio Actuall a alguna personalidad destacada que defienda los principios de Actuall. Podrás votar. Y tendrás un precio especial
    En la Gala de los Premios HO en la que se entregará (y en otros actos que organicemos en HO)  Detalle Actuall
    Pues es solo eso, un pequeño detalle, pero te lo enviaremos como ¡bienvenida! por hacerte socio. Es el peor de los tiempos y es el mejor de los tiempos para hacer periodismo sobre la defensa de principios. Es más que evidente que vivimos unos momentos difíciles. Es claro el incremento de la agresividad de los progre-laicistas... como lo es, por lo tanto, la necesidad de una mayor información y movilización de los provida, profamilia y pro-libertad, entre otras cuestiones. En Actuall queremos actuar contigo, construyendo una comunidad informada y activa. Defendiendo, juntos, los valores que te importan.
Es hoy... Es tiempo de cambiar, es tiempo de actuar, es tiempo de Actuall.
Queremos, contigo, informar, reflexionar, actuar.
Creo firmemente que hace falta un periódico online como el nuestro, que defienda la vida, la familia y las libertades, que son las bases de la civilización.
Un periódico para todos, participativo, para ciudadanos activos. Un periódico transparente en permanente diálogo con el ciudadano y sus preocupaciones. Un periódico que pretende, ¡ahí es nada!, algo que en realidad es contradictorio con la naturaleza misma del periodismo: sobrevivir a lo efímero. Actuall ayudará (te ayudará a ti, lorenz) a defender, en el terreno de las ideas y de la acción, los valores que te importan. Es un medio, quiere serlo, para saber y actuar, para haceroír tu voz.  [ Independiente. ] [ Decimos, sin falsas retóricas, que Actuall es independiente, esto es, que sus verdaderos propietarios son sus lectores. Para construir Actuall necesitamos, ahora, tu apoyo y tu concurso.  ¿Puedes convertirte ahora en socio de Actuall con una contribución mensual de 35, 50 o incluso 100 euros (o cualquier otra cantidad —mayor o menor— que te parezca oportuna)? (puedes modificar o cancelar esa aportación mensual en cualquier momento). https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
Millones de ciudadanos necesitan (necesitamos y demandamos) un medio de comunicación moderno que haga frente al pensamiento izquierdista dominante (a las dentelladas de una suerte de Leviathan, que acosa las más elementales libertades) creando opinión, ofreciendo argumentos, influyendo en los centros de poder y defendiendo las convicciones que nos hacen ser comunidad y que tú y yo sabemos que son buenas imprescindibles para mejorar la sociedad.
Actuall es eso... En Actuall queremos atenernos a los hechos, dudar de los paraísos en la Tierra, reírnos de los emperadores desnudos, atizar dialécticamente a los tiranos, y dejar en evidencia a sus bufones y corifeos. Y, como el viejo maestro Montanelli, estamos dispuestos a hacerlo con (absoluta) independencia «a prueba de censores, dictadores y balas». Porque creemos, como él, que «El periodismo no es un oficio, es una misión».
Eso tiene un precio. La libertad y la independencia, siempre tienen un precio...
https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall
Actuall es gratuito. No tenemos ánimo de lucro pero, como es obvio, sí tenemos gastos...
Para afrontarlos con una mínima estabilidad; para tener la seguridad de que podremos hacer nuestro trabajo (contigo), el que de alguna manera nos has encomendado y en el que, sin duda, participas; para poder seguir adelante, te necesito. Necesito que des ese paso adelante y te conviertas ahora en socia/o de Actuall. Ojalá te animes a hacerlo. Estoy convencido de que, como intentamos de todo corazón (contigo y para ti), con Actuall... Es posible cambiar el mundo y si no (de forma inmediata) el mundo, sí el rumbo de la política y de las ideas, dando voz a quienes aún creen en los valores de la libertad, el dinamismo de la sociedad civil, y en la dignidad inviolable de la persona. Y, como Buckley, gigante del periodismo que en la segunda mitad del siglo XX, obró el milagro de sacar al conservadurismo norteamericano de la postración, librarlo de sus complejos y arrebatarle a la izquierda el monopolio cultural e incluso político, hacerlo con glamour y sin perder la sonrisa. Un fuerte abrazo, mil gracias por estar ahí.
Alfonso Basallo, director y todo el equipo de Actuall
P.D. Por supuesto tú eres quien determina el importe de tu contribución mensual como socio de Actuall (somos diferentes), de tal manera que puede ser con alguna de las cantidades que te propongo o con cualquier otra, mayor o menor. Puedes hacerlo aquí: https://colabora.actuall.com/hazte-socio-de-actuall y recuerda además que, en cualquier momento, puedes cancelar o modificar esa aportación mensual.
Este email tiene más de una vida. Reenvíalo a tus contactos que aún no conocen Actuall e invítales a unirse Actuall, el periódico para lectores alertas y activos en las buenas causas. ¡Gracias! HO es una entidad de utilidad pública    
HazteOir.org tiene la declaración de entidad de utilidad pública (ver B.O.E.). Esto significa que todos los donativos que hagas a Actuall (que es una iniciativa de HO) los podrás desgravar, en el siguiente ejercicio fiscal, en el pago del impuesto correspondiente. Un 50% por los primeros 150€ que nos dones y un 27,5% por el resto. Por ejemplo, si donas 200€ Hacienda te devolverá 88,75€ en 2016.
===================
è sceso all'inferno il massone, soltanto, un altro massone che Satana partorì con Rothschild ] [ Licio Gelli, la P2 perde il suo maestro. Nato a Pistoia il 21 Aprile 1919 si è spento nella sua storica “Villa Wanda” (dal nome della prima moglie) il 15 dicembre 2015. Il quadro clinico, data anche la veneranda età, si era aggravato irrimediabilmente sino a spirare silenziosamente. Condannato per innumerevoli capi d’imputazione, come:  Procacciamento di notizie contenenti segreti di Stato; Calunnia nei confronti dei magistrati milanesi Colombo, Turone e Viola; Calunnia aggravata dalla finalità di terrorismo per aver tentato di depistare le indagini sulla strage alla stazione di Bologna - vicenda per cui è stato condannato a 10 anni; Bancarotta fraudolenta (Banco Ambrosiano). Dal 2001 scontava una pena detentiva di 12 anni nella sua residenza affermando di sé nel 2003: “Ho una vecchiaia serena. Tutte le mattine parlo con le voci della mia coscienza, ed è un dialogo che mi quieta. Guardo il Paese, leggo i giornali e penso: Ecco qua che tutto si realizza poco a poco, pezzo a pezzo. Forse sì, dovrei avere i diritti d'autore. La giustizia, la tv, l'ordine pubblico. Ho scritto tutto trent'anni fa.”
=======================
IL REGNO DI DIO NON SCENDERà A PATTI CON TE PER SALVARE LA TUA ANIMA! ] L’aborto non dà pace. La confessione di due uomini. E una donna, dopo 30 anni, chiede perdono per il voto pro-choice al referendum. Ora è volontaria al Centro di aiuto alla vita. 16 dicembre 2015. SEMPLICEMENTE AVERE APPROVATO LA LEGGE SULL'ABORTO, SEMPLICEMENTE QUESTO ASSENSO, TI PORTERà ALL'INFERNO! TU DEVI PENTIRTI DI GNI TUO PECCATO! IL REGNO DI DIO NON SCENDERà A PATTI CON TE PER SALVARE LA TUA ANIMA! ] Chi l’ha detto che l’aborto è una questione “da donne”? Sono certamente loro a pagarne le conseguenze più dirette, spesso lasciate sole a portare il peso di una decisione, spesso proprio perché lasciate sole spinte a scegliere questa strada. Eppure quello dell’aborto è anche e soprattutto un affare “da uomini”. Come racconta don Luigi, parroco alle porte di Milano. Da quando il Papa – con l’occasione del Giubileo della Misericordia – ha esteso a tutti i sacerdoti la facoltà di assolvere il peccato dell’aborto, da lui si sono presentati due uomini. Entrambi si erano già confessati in passato, ma a distanza di tempo dai fatti (30-40 anni) ancora non si sentono in pace. Il primo è un signore di 65 anni: lui e la moglie hanno deciso di abortire quando lei è rimasta incinta del terzo figlio. Pensavano di non farcela. Il secondo ha circa 50 anni: aveva 18 anni quando la sua ragazza è rimasta incinta e hanno deciso di abortire. Nessuno ha mai saputo, neanche i genitori, ma quel fatto ha lasciato in lui una impronta indelebile. E l’aborto è un affare “da donne”, non nel senso dispregiativo di una debolezza, ma in quello pieno di dignità e coraggio, di vita. Una di loro, Rosella (leggi qui la sua storia), ha deciso di confessarsi per qualcosa a cui molti nemmeno penserebbero: il voto a favore dell’aborto nel referendum del 1981. Non ci aveva più pensato, né ha mai dovuto affrontare il problema. A più di 30 anni di distanza, mentre scriveva il suo libro “Un’anima sola” in cui racconta la storia della sua conversione dopo la morte dell’unica figlia, un’amica le ha proposto di devolvere il guadagno al Centro di Aiuto alla vita (Cav) della clinica Mangiagalli, a sostegno delle gravidanze difficili. “In quel momento ho cominciato a riflettere: Signore, cosa mi stai dicendo? Da lì poi ho devoluto tutto al Cav… e mi sono confessata”. Cosa è successo? “Che Dio è vita, e se credo in Dio credo nella vita, e non ho nessun diritto di decidere per vita di un altro bambino”. Adesso Rosella sostiene come volontaria il Cav, è vicina ad alcune mamme. E ha trasformato anche la camera di sua figlia in una specie di nursery: “In genere le camere dei figli che se ne sono andati rimangono intatte…il letto rifatto, gli armadi con tutta la roba dentro. La camera di mia figlia è completamente diversa, perché io raccolgo le cose per i bambini: ci sono ciucci, biberon, abitini, il mio computer per scrivere. È una stanza che ha preso vita. I figli ci sono ma non sono più lì. È un cammino”.
========================
Dear Mr mESSIAH, An Open Doors safe house can be a lifeline to a pastor or evangelist. Especially ones who are standing firm against persecution, but trying to save their families from threats, arrest and imprisonment. Others need a safe house so they themselves can escape arrest – and be there for their families in times of need.
Your Gift of Hope helps provide vital aid and temporary safe houses for Christians who are under attack – offering their whole families the protection and courage they need to stand firm as a witness for Christ! Thank you for giving generously.
Together in His service, Jan Gouws. Executive Director, Open Doors Southern Africa
========================
Costco employee hurls anti-Semitic abuse Click here to watch: Costco smoothie demonstrator hurls anti-Semitic abuse at shopper. A Jewish shopper at a Costco store in the San Francisco Bay Area has uploaded footage of an extremely anti-Semitic rant tirade he was subjected to by a woman giving a smoothie demonstration at the store. According to the Coordination Forum for Countering Antisemitism, he said the woman began her rant by interrupting him during a conversation with another Jewish man. "I struck up a conversation with a Jewish guy in Costco in front of the Vitamox Blender Demonstration, when an employee interrupted to tell us that Jews need to go back where they came from. I asked her how that would be possible after what happened in WWII. She responded that Hitler never did anything wrong to the Jews and that they brought it on themselves," he said.
Watch Here. In the video - originally posted on the Live Leak video sharing site - the woman can indeed be heard claiming that the Jews were not persecuted by the Nazis, while simultaneously admitting something bad may have happened to them but that they "brought it on themselves." "They had a chance to go ahead and get $500 for their freedom," she bizarrely asserted. Prior to that, she could be heard saying that Jews should leave Israel and "go back to Europe", because it is "Palestinian land." The clip ends with the victim owing to report her to her managers. "You're gonna be fired today." Source: Arutz Sheva
==============
Donald Trump è il nostro candidato! Putin, 'endorsement' a Trump: 'E' vivace e talentuoso' Putin entra a gamba tesa nella campagna elettorale Usa: "E' una persona vivace e talentuosa".
=============
Erdogan, si è inventato questa: "lotta contro Pkk che continuerà", perché il genocidio è la sua soluzione.. Nel sud-est Turchia "finché non sarà garantita la tranquillità" già la tranquillità del cimitero degli armeni uccisi a tradimento, perché i turchi islamisti sono degli spergiuri e traditori!
=======================
io sono indignato per questo atto di violenza! MA IL SISTEMA MASSONICO LA DEVE SMETTERE DI FARE VIOLENZA ALLE MINORANZE! Spagna: il premier Mariano Rajoy colpito da un pugno
======================
MALEDETTI DISGRAZIATI MAOMETTANI SHARIA! quello che non deve essere dimenticato, è che le fosse comuni dei martiri cristiani, la profanazione di tutte le Chiese, ecc..., del genocidio dei cristiani siriani e iracheni, sono stati i salafiti: finanziati dalla CIA, tutto l'esercito libero siriano di OBAMA, di liberi terroristi moderati turchi sauditi: jihadisti, internazionale islamica: sharia LEGA ARABA, che lo hanno fatto! ] NON RIUSCIRETE CON LE VOSTRE MENZOGNE A CAMBIARE LA STORIA, PERCHé IO HO VISSUTO QUESTA TRAGEDIA PERSONALMENTE E LA HO DOCUMENTATA GIORNO PER GIORNO, SUI MIEI 110 BLOG! [ BEIRUT, 17 DIC - Una fossa comune con almeno dieci cadaveri è stata rinvenuta nella regione orientale siriana di Dayr az Zor controllata dall'Isis. Lo riferisce l'Osservatorio nazionale per i diritti umani secondo cui il gruppo jihadista ha ammesso di fronte ai parenti delle vittime di aver ucciso le persone seppellite nella fossa. Sin da quando l'Isis ha preso il controllo delle regioni orientali della Siria nel 2013 ha commesso numerosi massacri, in particolare ai danni di membri di influenti tribù locali.
=====================
questo discorso DI Michael Moore: è perfetto anche per Donald TRUMP, noi contestiamo la sharia AL COGLIONE CANCEROGENO Michael Moore, perché quando, i musulmani faranno la richiesta della sharia? TU DEVI MORIRE CON TUTTE LE TUE IDEE DEMOCRATICHE: PERCHé NULLA DI QUESTO, discorso, CHE VIENE AFFERMATO ADESSO, in questo articolo, è PRESENTE NELLA LEGA ARABA senza reciprocità!!  NEW YORK, 17 DIC - Michael Moore scende in campo contro Donald Trump: il regista si e' fatto fotografare davanti alla Trump Tower con un cartello e la scritta "siamo tutti musulmani" per protestare contro l'idea del re del mattone di vietare l'ingresso negli Usa a tutte le persone di fede islamica. "Siamo tutti musulmani, cosi' come siamo tutti messicani, cattolici ed ebrei, bianchi, neri e tutte le sfumature intermedie", ha aggiunto Moore in un post sulla sua pagina Facebook.
==================
come non posso riconoscere nessun diritto ai musulmani, PALESTINESI, ecc.. finché la LEGA ARABA non condanna la sharia, così, io non posso riconoscere nessun diritto ai GAY finché non viene condannata la ideologia GENDER, per tutti è SODOMA educativi antiomofobi! ANZI VOI SIETE SCESI SUL CAMPO DELLA BATTAGLIA CONTRO il REGNO DI DIO CHE IO SONO!  STRASBURGO, 17 DIC - Forte sostegno alle nozze gay, viste anche come presupposto per una maggiore tutela dei diritti delle persone. E netta bocciatura della pratica della maternità surrogata, il cosiddetto 'utero in affitto' perche' "compromette la dignità umana della donna dal momento in cui il suo corpo e le sue funzioni riproduttive sono usati come una merce". E' quanto si legge nel rapporto annuale sui diritti umani nel 2014, un testo di oltre trenta pagine, approvato dalla Plenaria di Strasburgo.
======================
 TEL AVIV, 17 DIC. IO MANDERò MIEI MISSILI BALISTICI, SU TUTTA A LEGA ARABA SHARIA PER QUESTA AGGRESSIONE! Un razzo SHARIA lanciato da Gaza è caduto in un'area aperta del sud di Israele dove poco prima sono risuonate le sirene di allarme. Lo dice il portavoce militare israeliano secondo cui non sono segnalate vittime.
========================
NON ESISTE UNO STUPIDO, IN TUTTO IL MONDO, CHE LUI POSSA PENSARE CHE GLI USA O LA NATO SIANO SERI NELL'EVITARE LA GUERRA MONDIALE, CHE INVECE, è PROPRIO IL LORO VERO OBIETTIVO! 17.12.2015. COME SE, QUESTE ARMI POSSANO RAPPRESENTARE UN OSTACOLO PER LA CINA SE DECIDESSE DI FARE UNA INVASIONE! GLI USA, E I LORO MASSONI LOCALI NEL LORO CINISMO, HANNO DECISO DI AMMAZZARE QUESTE PERSONE DI TAIWAN! Il ministero degli Esteri cinese richiama l’ambasciata Usa: “Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese”. Il ministero degli Esteri cinese ha convocato l'incaricato d'Affari dell'ambasciata statunitense per protestare contro la decisione dell'amministrazione Obama di autorizzare la vendita di armamenti a Taiwan per un valore di 1,83 miliardi di dollari. Minacciate anche sanzioni contro le aziende che parteciperanno all'iniziativa. Come rilanciato dall'agenzia Xinhua, per il vice ministro degli Esteri cinese, Zheng Zeguang, "Taiwan è parte inalienabile del territorio cinese" e la vendita di armi non solo andrebbe contro il diritto e i rapporti internazionali, ma minaccerebbe "pesantemente" la sicurezza e la sovranità nazionale della Cina. Oggetto della disputa la vendita di due fregate della classe Perry a Taiwan e di missili anticarro, veicoli anfibi d'assalto, sistemi elettronici di puntamento, missili terra-aria Stinger.
http://it.sputniknews.com/mondo/20151217/1748347/usa-cina-taiwan-armi.html#ixzz3ubEtEl8E
L'UNICO MOTIVO DI QUESTE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA, è PERCHé, sia LA NATO che, LA CIA HANNO FATTO UN GOLPE ED UN POGROM IN UCRAINA: contro i russofoni! ] [ Ue rinnova le sanzioni alla Russia. 17.12.2015. e dopo CHE FARISEI SALAFITI MASSONI LEGA ARABA HANNO INVASO LA SIRIA CON I JIHADISTI: LA GUERRA MONDIALE TOTALE NUCLEARE, è SOLTANTO UN EVENTO TEMPORALE, CHE LA MOLTO SOFISTICATA DIPLOMAZIA RUSSA PUò SOLTANTO POSTICIPARE! Le sanzioni verso Mosca, che scadono il 31 gennaio prossimo, saranno prorogate da Bruxelles senza discussione al vertice dell’Unione Europea. Non ci sarà alcuna discussione sul tema del rinnovo delle sanzioni economiche contro la Russia al vertice dell'Unione Europea del 17 e 18 dicembre. La Cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha chiuso bruscamente la discussione. Evidentemente le pressioni americane sono state molto forti. Il ministro degli Esteri italiano, Paolo Gentiloni, a sua volta, ha precisato che l'Italia non ha chiesto alcun rinvio sulle sanzioni alla Russia e ha confermato che la decisione del vertice europeo sarà comune, senza alcun dibattito. "Politicamente parlando, la valutazione generale è andata chiaramente nella direzione di un rinnovo delle sanzioni" alla Russia ha precisato alla stampa l'Alto Rappresentante per la politica Estera dell'Ue, Federica Mogherini. Tutti i ministri degli esteri dei Paesi aderenti all'Ue, ha proseguito Lady Pesc, "hanno indicato che stiamo andando nella giusta direzione sulla messa in atto dell' accordo di Minsk ma siamo ancora lontani da una piena messa in atto e così hanno dato l'indicazione che abbiamo bisogno di un rinnovo delle sanzioni per un ulteriore periodo di tempo".
Correlati:
Poroshenko: ricevute rassicurazioni da Bruxelles su estensione sanzioni vs Russia
Matteo Salvini torna a Mosca, "no alle sanzioni": http://it.sputniknews.com/politica/20151217/1748667/ue-russia-sanzioni.html#ixzz3ubGLVBYG
Shalom lorenzojhwh, As the boycotts against Israel continue to increase, it becomes even more important to BREAK the boycotts by purchasing products from Israel. Although Israel is under the constant threat of Palestinian terror, suffers from rampant anti-Israel media bias and increasing boycotts, the People of Israel are blessed to live in their ancient homeland with a thriving economy. Our reaction to the Boycotts, Divestment and Sanctions (BDS) against Israel should be very simple: Just BUY more. Turn the boycotts into BUYcotts! Click Here to Buy Your Gifts from Israel. The European Union supports labeling Israeli products from Judea and Samaria. This hurts Arabs as much as Jews. Thousands of Arabs are employed by Israeli companies in Judea and Samaria. Boycotting these goods means Arab workers will lose their jobs. Israel is the best country in the region for Arabs to live. Yet it is also the ONLY country whose products are labeled and boycotted. Show Support by Buying Gift Items from Israel. For those of you who love Israel - and want to share the beautiful blessings of Israel with your family and friends - please consider buying your gifts from Israel. Not only will you and your loved ones cherish having a piece of Israel in your home, you are helping the effort to defeat the anti-Israel boycotts, So this year, please buy as much as you can from Israel... Shop Israel and Break the Boycotts! Thank you for standing united with the People, Country and Land of Israel. With Blessings from Israel! IMPORTANT NOTICE: The 25% off sale on ALL Israeli gift items from the Israel Boutique has been extended, but only through the weekend. Use discount code ISRAEL25. Take advantage of this great opportunity to help Israel, break the boycotts and share in the blessings! Click Here to Buy Beautiful Gifts from Israel.
=========================
QUESTO è L'INCUBO DELLA TEOSOFIA SATANICA GENDER I MASSONI FARISEI COMUNISTI BILDENBERG. PRESTO VEDREMO LA GUERRA CIVILE! SE AVESSERO FATTO QUESTA VIOLENZA A ME: IO MI SAREI FATTO GIUSTIZIA DA SOLO! Siete «cristiani radicali». E gli allontanano i cinque figli. L'incredibile storia di una coppia in Norvegia. Che ora cerca giustizia e vuole dimostrare l'abuso subito. 15 dicembre 2015. Sono stati arrestati, interrogati e subito rilasciati dai servizi sociali norvegesi mentre i figli venivano allontanati da loro, per giorni e senza alcuna spiegazione. Ma questo è solo l’inizio dell’incredibile storia che ha coinvolto i due coniugi Marius e Ruth Bodnariu, lui romeno e lei norvegese, residenti a Bergen, in Norvegia, di cui ora si inizia a sapere qualcosa tramite la voce del loro legale. Per ora, le notizie sono abbastanza frammentate e molti rimangono i punti oscuri (Tempi.it, 14 dicembre). SOLO PER L’ALLATTAMENTO. La storia è stata resa pubblica dalla stampa rumena intorno al 20 novembre, ma solo questa settimana sono emerse le motivazioni per cui, da oltre un mese, non è permesso alla coppia di vedere i cinque figli, se non per l’allattamento del più piccolo da parte di Ruth. Nei documenti che l’avvocato difensore ha finalmente ottenuto dai servizi sociali, si legge che Marius e Ruth sono «cristiani radicali che stavano indottrinando i loro figli» (RomaniaTv.net, 20 novembre). ESAMI MEDICI. Bodnariu, fratello di Marius e pastore cristiano, ha detto di essersi messo in contatto con l’avvocato della famiglia ha appreso sugli interrogatori ai nipoti e ha scritto on line il resoconto del colloquio avuto con il legale. I bambini sono stati sottoposti a diversi esami medici da cui emerso che non vi è alcun segno di abusi fisici. Nonostante questo è stato domandato loro se fosse vero che ricevevano punizioni. LA VERSIONE DELL’ACCUSA. A parte sculacciate o tirate d’orecchi, non hanno raccontato di punizioni violente e pericolose e non sono affatto spaventati all’idea di tornare a casa. In particolare gli psicologi hanno puntato l’indice su presunte percosse ricevute, come sottolinea ancora Tempi.it. Una delle figlie avrebbe detto che il padre una volta aveva «scosso come un tappeto» il figlio minore perché si era aggrappato ai suoi occhiali.
LA VERSIONE DEI GENITORI. La verità è però molto diversa. «Marius – ha continuato il fratello – mi ha spiegato che era semplicemente felice per il fatto che per la prima volta il figlio (di tre mesi) era riuscito ad afferrare qualcosa» e che quindi gli aveva fatto fare un balzo. Il timore del pastore è che gli assistenti sociali stiano cercando di far dire ai bambini quello che vogliono loro. “MAI SUBITO ABUSI”. «Hanno anche provato a far da dire a Ruth, nei primi interrogatori, che il marito abusAva di lei fisicamente», denuncia Bodnariu. «Ma Ruth ha risposto che non poteva, perché è una bugia». I bambini avrebbero scritto anche delle lettere a mamma e papà, che però non sono mai state consegnate. I servizi sociali hanno invece dichiarato che non esistono lettere e che ai bambini non mancano i genitori. I CANTI CRISTIANI. Sul web è scattata una petizione a sostegno della famiglia mentre Bodnariu parla di «attacco demoniaco» alla famiglia e di problemi pregressi tra Marius e la preside della scuola perché l’uomo insegnerebbe agli scolari canzoni cristiane. «Sono accecati dal male – conclude il pastore – con la preghiera lo abbatteremo» (rodiagnusdei.wordpress.com, 20 novembre).
=============================
LA CONSAPEVOLEZZA DELLA INTRINSECA PECCAMINOSITà DELLA NATURA UMANA, è IL PRIMO LIVELLO DI AUTOCONSAPEVOLEZZA, PER AVERE UN RAPPORTO CON DIO, E DIO NON TI CHIEDERà MAI DI ODIARE O DISPREZZARE TE STESSO, MA, TI CHIEDERà DI INCOMINCIARE UN COMBATTIMENTO SPIRITUALE, CHE NASCE DAL RICONOSCERE LA PROPRIA CONDIZIONE DI PECCATO, DAVANTI ALLA PAROLA DI DIO! ] SE IO NON AVESSI QUESTO MINISTERO POLITICO UNIVERSALE, IO ACCOGLIEREI ED AIUTEREI TUTTE LE PERSONE CHE HANNO IL CUORE SPEZZATO DELLA MIA SOCIETà: INTORNO ALLA PAROLA DI DIO, LI RACCOGLIEREI! [ Preghiera e castità non sono una “terapia ripartiva” per gli omosessuali. Monta la polemica sul metodo Courage dopo un'inchiesta de L'Espresso. Molly Holzschlag 15 dicembre 2015. Omosessualità e preghiera: l’inchiesta del settimanale L’Espresso (6 dicembre) ha provato ad alzare un polverone intorno alle attività di Courage Italia. Courage è nata a New York nel 1980 e si è diffusa nel mondo, arrivando anche nel nostro Paese con l’apertura di circoli autorizzati dal Pontificio consiglio per la famiglia. Il servizio che si offre alle persone omosessuali è un “accompagnamento spirituale”, con l’obiettivo di incoraggiare la castità e seguire l’insegnamento della Chiesa sull’omosessualità. LA RICOSTRUZIONE DE L’ESPRESSO. Secondo L’Espresso, quelli di Courage sono «circoli di pochi, convinti ultracattolici che con la guida di un prete messo a disposizione dalla Curia si convincono che possono “guarire” e tornare eterosessuali». Un giornalista del settimanale che ha partecipato ad uno degli incontri dell’associazione scrive: «Nel solco della dottrina cattolica intende l’uomo unicamente come peccatore. L’unico modo di essere accettato agli occhi del Signore per chi è lesbica, gay, bisessuale o transgender e allo stesso tempo credente. Nessuna indicazione concreta per chi soffre e reprime i propri istinti. Per chi cerca parole di conforto, amore e compagnia».
UNA SERATA A “COURAGE”. La serata con i membri di Courage a cui ha partecipato il giornalista «si chiude con una preghiera comune mano nella mano. Le dinamiche sono simili a quelle delle sette. Nei giorni successivi scatta un bombardamento continuo di sms, telefonate e inviti per non mollare il gruppo».
POLEMICHE A REGGIO EMILIA. L’11 dicembre, scrive la Gazzetta di Reggio, «l’arrivo a Reggio Emilia dell’associazione Courage, il movimento internazionale di orientamento ultracattolico che organizza gruppi di auto-aiuto che servirebbero a “guarire” dalle pulsioni omosessuali, ha scatenato una grossa polemica. E non solo nella città emiliana».
COSA E’ REALMENTE COURAGE. Prova a far chiarezza sulla vicenda Courage, il quotidiano dei vescovi italiani Avvenire (12 dicembre): «L’Apostolato Courage – fondato nel 1980 dal servo di Dio Terence Cooke, arcivescovo di New York, per aiutare chi è attratto da persone dello stesso sesso a vivere la propria condizione in modo coerente con gli insegnamenti della Chiesa – ha organizzato nei giorni alcuni momenti di preghiera a Reggio Emilia, Torino e Roma». SESSUALITA’ E PAROLA DI DIO. Si tratta di iniziative «che fanno parte di un percorso, liberamente proposto e altrettanto liberamente accolto da chi decide di aderirvi, fondato su due obiettivi: la riflessione sulla propria sessualità e l’accoglienza della Parola di Dio come regola in base alla quale organizzare la propria vita». NESSUNA “TERAPIA RIPARATIVA”
Difficile cogliere in questo programma spirituale «un’offesa alle condizioni delle persone omosessuali e, soprattutto, la volontà di proporre una ‘terapia riparativa’. Pratica psicoterapeutica ormai desueta e che vuol dire tutto e niente, ma che per le lobby gay si è trasformata in una parola d’ordine per una sorta di indignazione a comando».
CASTITA’ COME SCELTA DI VITA. Sul caso si è registrato anche l’intervento diretto di Courage Italia che in un comunicato sottolinea come «molte persone ritengono legittima e attraente una proposta di vita affettiva in armonia con l’antropologia cristiana». Inoltre, si fa notare, «la castità non è un ‘obbligo’ ma viene vissuta come scelta di amore per Dio e per gli altri». Scelta che merita rispetto «indipendentemente dall’orientamento sessuale». Respinta con molta fermezza l’accusa di praticare terapie di guarigione: «Ogni uomo o donna che partecipa liberamente alle attività di Courage sa che lì può trovare aiuto spirituale, accoglienza e amicizia, ma non una terapia medica, come viene ricordato all’inizio di ogni incontro».
================
LA LEGA ARABA CON LA SHARIA STA MINACCIANDO IL GENERE UMANO DI STERMINIO, MA, QUESTA VOLTA NELL'ERA DEI SATANISTI MASSONI FARISEI: PER L'ISLAM FINIRà IN TRAGEDIA! MA QUESTA è UNA TRAGEDIA DEFINITIVA SENZA RIMEDIO! I cristiani possono professare la fede nell’islam per salvarsi la vita? Rinnegare la propria fede è una cosa seria, ma non a tutti è dato il dono del martirio. 15 dicembre 2015. Padre Elias Mallon. I cristiani possono professare la Shahada islamica, il credo o professione di fede dei musulmani, per salvarsi la vita? La questione è stata sollevata di recente da un docente di Storia e Teologia della St. Paul’s University di Limuru e Nairobi, in Kenya. Di primo acchito la domanda sembra semplice, pressante e molto attuale, soprattutto considerando i recenti massacri di cristiani da parte degli estremisti islamici in Kenya. A una lettura più approfondita, però, la questione non è poi così semplice. L’autore menziona i leader cristiani in Kenya, che hanno detto che per salvarsi la vita i cristiani possono recitare la Shahada. L’autore dell’articolo è fortemente in disaccordo. È chiaro, quindi, che la domanda non è solamente teologica, ad esempio sul fatto che la Shahada contenga qualcosa di diametralmente opposto alla fede cristiana. La risposta è sia sì che no. La prima parte della Shahada, “non c’è dio all’infuori di Dio”, non è più problematica per un cristiano dello Shemà degli ebrei, “Ascolta, Israele: il Signore è il nostro Dio, il Signore è uno solo” (Deuteronomio 6, 4). I cattolici romani e molti altri cristiani, ebrei e musulmani credono nello stesso Dio (cfr. Concilio Vaticano II, Lumen Gentium, par. 16). La seconda parte della Shahada, “e Maometto è il messaggero di Dio”, è per i cristiani molto più problematica. Ad ogni modo, non è questo il fulcro della questione, che sembra riguardare piuttosto il permesso. La posizione dell’autore al riguardo è chiara. Parla di recitare la Shahada per salvarsi la vita come “scegliere di rinnegare Cristo per il bene della preservazione di sé”. Recitare la Shahada per salvarsi la vita comunica che “la mia fede in Cristo è una fede di convenienza”, e i cristiani che la pensano così sono “concentrati su se stessi” e “un giorno lodano il Signore e quello dopo recitano il credo musulmano solo per uscire dalla sofferenza”. La persecuzione tira fuori il meglio e il peggio della cristianità, e a volte il peggio viene da settori inaspettati. Nei primi cinque secoli della Chiesa ci sono stati due movimenti importanti (dichiarati eresie) che avevano a che fare con cristiani la cui fede non era abbastanza forte da morire per lei. Questi movimenti erano il novazianesimo (III secolo) e il donatismo (IV secolo). Entrambi i movimenti erano quello che si descrive come “rigoristi”. Per i novaziani, i cristiani che “sbagliavano” (lapsi) non avrebbero mai potuto essere riaccolti nella comunione con la Chiesa. I donatisti, pur se meno estremi dei novaziani, erano ad ogni modo molto rigidi nei confronti dei cristiani che avevano sbagliato ma poi si erano pentiti. Quello che avevano in comune i due movimenti era il concetto della Chiesa come “Chiesa di santi, ad esclusione dei peccatori”. In entrambi i casi, la Chiesa non era d’accordo. È interessante e ironico che una discussione analoga stia avendo luogo nell’islam. Come quella nel cristianesimo, la discussione nell’islam risale a molti secoli fa. Nell’islam, la questione riguarda l’apostasia. La domanda è fondamentalmente questa: la fede è solo una questione di cuore o è una questione di osservanza esteriore? Se una persona non rinnega davvero la fede, anche se non vive affatto i suoi precetti, quella persona è un’infedele (kāfir) condannata all’inferno? I Murjiʽiti, che risalgono alla prima generazione dell’islam, e i seguaci della scuola di giurisprudenza Ashʽari non ritengono questi atti un’apostasia. I musulmani sciiti hanno la categoria della taqiyya, “dissimulazione, prudenza”, che permette ai credenti di rinnegare la propria fede sotto minacce estreme. Alcune scuole di pensiero islamiche sunnite come i Kharijiti, tuttavia, si sono affrettate a considerare questi musulmani infedeli e meritevoli di morte e dannazione. È interessante che l’ultima scuola di pensiero rigorista sia stata scelta da molti musulmani salafiti-jihadisti contemporanei e portata all’estremo dall’ISIS. E così, in un esempio ironico degli opposti che si incontrano, la posizione rigorista nella cristianità trova delle analogie nella posizione estremista contemporanea nell’islam.
Alla fin fine, ad ogni modo, la questione dev’essere trattata come questione pastorale. Come tutta la ricerca medica mira alla guarigione, tutta la teologia, indipendentemente da quanto possa essere astratta, deve tendere alla pratica pastorale. È anche una questione di ecclesiologia o teologia della Chiesa. Se la Chiesa è esclusivamente la comunità dei santi, dei puri e degli eroici, allora non c’è posto per chi ha sbagliato o per chi è debole. Se invece la Chiesa è la comunità dei santi e dei peccatori, degli eroici e dei deboli, se la Chiesa è – come la definisce papa Francesco – l’ospedale da campo dopo una battaglia, allora c’è posto per tutti. Il Nuovo Testamento descrive Gesù come una persona venuta non per i giusti ma per i peccatori (Luca 5, 32), non per i sani ma per i malati (Marco 2, 17) e come colui che richiede misericordia, non sacrificio (Matteo 9, 13). I cristiani stanno subendo persecuzioni terribili in molte parti del mondo. Non parliamo della discriminazione o della perdita di prestigio, ma della perdita di proprietà, famiglia e vita. Se dobbiamo essere onesti, nessuno di noi sa come reagirebbe di fronte alla minaccia di una morte violenta. Sono certo che quei “leader e accademici cristiani… che dicono che si può recitare la Shahada islamica” non stanno dicendo semplicemente che va bene, come se fosse una possibilità tra le tante (uguali?) sono pienamente consapevoli del tipo di situazione in cui una persona si dovrebbe trovare per avere questo dilemma. Il mio sospetto è che qualcuno possa aver usato l’antico ragionalmento morale del “male minore”. In ogni caso, indipendentemente da come venga posta la domanda, il problema è profondo a livello pastorale, riguardando nella fattispecie come ci rapportiamo alle persone che non hanno scelto il martirio. Quasi fin dall’inizio, i cristiani hanno parlato del martirio come di un dono. Se il martirio è un dono, allora potremmo dover affrontare il fatto che è un dono non dato necessariamente a chiunque. Come la storia della Chiesa ha mostrato ripetutamente, l’ideale e la realtà di una fede eroica fino alla morte sono sempre stati due cose diverse. Ci sono stati coloro che sono morti piuttosto che rinnegare la propria fede e quelli che non l’hanno fatto. Rinnegare la propria fede è sicuramente una cosa molto seria. Spesso nei Vangeli Gesù parla di rinnegare chi lo rinnega (Matteo 10, 31 segg; Marco 8, 38; Luca 12, 9). Quello stesso Gesù, tuttavia, dice a Pietro che deve perdonare non 7 ma 77 volte (Matteo 18, 22). Dubito davvero che Gesù abbia stabilito uno standard più elevato per gli uomini che per Dio. Il reverendo Elias D. Mallon è membro dei Frati Francescani dell’Atonement. Ha conseguito una licenza in Antico Testamento e un dottorato in Lingue Mediorientali presso la Catholic University of America. I suoi articoli appaiono regolarmente sulle riviste America e ONE. Elias è responsabile per le relazioni esterne della Catholic Near East Welfare Association (CNEWA), che sostiene progetti caritatevoli, educativi, sanitari e di sviluppo in Medio Oriente, Etiopia, Europa orientale e India meridionale. Rappresenta la CNEWA alle Nazioni Unite.
===================
QUESTI CRIMINALI IDEOLOGICI SONO UNA TEOSOFIA SATANICA CHE ABBATTE LA LEGGE NATURALE, E CHE ABBATTE LA SAPENZA ED UN AMORE: NATURALE CREATIVO ED INFINITO, MA, IL CREATORE ONNIPOTENTE, SARà COSTRETTO AD ABBATTERE TUTTI LORO, IN UNA DISPERAZIONE INFINITA! PERCHé QUESTI PERVERTITI HANNO DISTRUTTO IL CONCETTO DI MORALITà E DI ETICA, PERCHé, HANNO SCARDINATO LA VITA, E I SIGNIFICATI SEMANTICI, I CONCETTI FONDATIVI DI DEFINIZIONE DEL BENE E DEL MALE? DA LORO SONO STATI PERVERTITI! Michela Marzano usa anche Papa Francesco per promuovere il gender. Chris Maxwell. Unione Cristiani Cattolici Razionali. 15 dicembre 2015. BOLOGNA, ITALY - NOVEMBER 08: Italian authoress Michela Marzano attends the presentation of her book 'Love is everything: that's all that I know about Love' (L'Amore e tutto: e tutto cio che so dell'Amore) at Ambasciatori book shop on November 8, 2013 in Bologna, Italy. (Photo by Roberto Serra - Iguana Press/Getty Images) Sono almeno quattro i diretti interventi di Papa Francesco nel solo 2015 contro il gender, la teoria secondo la quale l’essere uomini e donne sarebbe una costruzione sociale e non derivata necessariamente dall’essere nati come maschi e femmine. Come abbiamo documentato nel nostro dossier apposito, a gennaio Francesco ha rivelato di essere stato un testimoni oculare del tentativo di introdurre il gender nelle scuole: «Era un libro di scuola, un libro preparato bene didatticamente, dove si insegnava la teoria del gender […]. Questa è la colonizzazione ideologica: entrano in un popolo con un’idea che niente ha da fare col popolo […] e colonizzano il popolo con un’idea che cambia o vuol cambiare una mentalità o una struttura. Lo stesso hanno fatto le dittature del secolo scorso […] pensate ai Balilla, pensate alla Gioventù Hitleriana. Hanno colonizzato il popolo, volevano farlo». Ha poi ripreso l’episodio nel marzo successivo: «Sono stato testimone di un caso di questo tipo con una ministro dell’educazione riguardo l’insegnamento della teoria del “gender” che è una cosa che sta atomizzando la famiglia. Questa colonizzazione ideologica distrugge la famiglia». Sempre nello stesso mese ha parlato di «quello sbaglio della mente umana che è la teoria del gender, che crea tanta confusione. Così la famiglia è sotto attacco», mentre nell’Udienza generale di aprile ha valorizzato la differenza tra uomo e donna, dicendo anche: «io mi domando, se la cosiddetta teoria del gender non sia anche espressione di una frustrazione e di una rassegnazione, che mira a cancellare la differenza sessuale perché non sa più confrontarsi con essa». Davanti a questi durissimi interventi, il fatto che la filosofa Michela Marzano citi il Pontefice nei suoi quotidiani spot pro-gender è ancora di più deleterio e significativo della cattolicità autodichiarata dalla parlamentare Pd. Invitata recentemente anche a Tv2000, la televisione della CEI, il giorno prima di Costanza Miriano: una scelta poco felice (non è la prima da quando l’ex Iena Alessandro Sortino è diventato vicedirettore), dando spazio (senza contraddittorio) in buona fede e in nome di un giornalismo etico e obiettivo a chi spazio ne ha già a sufficienza (anzi, sui grandi media si sente la carenza delle voci contrarie) e in buona fede non lo è affatto. Lo ha dimostrato proprio la Marzano quando ha strumentalizzato Francesco in una recenteintervista a Il Mattino, sostenendo che anche il Papa sarebbe a favore dei ripensamenti dei ruoli di genere per promuovere l’uguaglianza. La filosofa è autrice del recente libro “Papà, mamma e Gender” (Utet 2015), scritto frettolosamente per smentire l’esistenza della famosa teoria ma, attraverso il quale, ne ha riproposto i contenuti, come abbiamo già evidenziato. E’ infatti molto più facile introdurre queste “colonizzazioni” nelle scuole senza dare ad esse un’etichetta ben precisa, facilmente accusabile e confutabile.
Anche recentemente la Marzano ha scritto: «paternità e maternità sono caratteristiche che appartengono a ognuno di noi, indipendentemente dalla propria identità di genere». Questa è esattamente l’ideologia gender: la mamma può essere chiunque si percepisce come donna, indipendentemente dal fatto che sia nato come maschio o femmina, e viceversa. Questo per la Marzano significa “ripensare” i ruoli di genere, tirando dalla sua parte il Pontefice. Nella stessa intervista al quotidiano campano la Marzano ha ancor meglio precisato: «Quando si parla di “sesso” ci si riferisce all’insieme delle caratteristiche fisiche, biologiche, cromosomiche e genetiche che distinguono i maschi dalle femmine. Quando si parla di “genere”, invece, si fa riferimento al processo di costruzione sociale e culturale sulla base di caratteristiche e di comportamenti, impliciti o espliciti, associati agli uomini e alle donne». Sarebbe quindi da promuovere come normale il percepirsi come maschi-donne e femmine-uomini nel caso in cui sesso e genere non coincidano, alla faccia delle rassicurazioni sul fatto che si vuole soltanto insegnare il rispetto. Ecco la colonizzazione ideologica contro cui sta combattendo Papa Francesco.
=============================
QUESTI CRIMINALI IDEOLOGICI SONO UNA TEOSOFIA SATANICA CHE ABBATTE LA LEGGE NATURALE, E CHE ABBATTE LA SAPENZA ED UN AMORE: NATURALE CREATIVO ED INFINITO, MA, IL CREATORE ONNIPOTENTE, SARà COSTRETTO AD ABBATTERE TUTTI LORO, IN UNA DISPERAZIONE INFINITA! PERCHé QUESTI PERVERTITI HANNO DISTRUTTO IL CONCETTO DI MORALITà E DI ETICA, PERCHé, HANNO SCARDINATO LA VITA, E I SIGNIFICATI SEMANTICI, I CONCETTI FONDATIVI DI DEFINIZIONE DEL BENE E DEL MALE? DA LORO SONO STATI PERVERTITI! Educazione. “Educazione moderna”, il video che critica con tanto umorismo l’ideologia di genere che fa paura. 15 dicembre 2015. Che cos’è il politically correct? Dire le cose senza offendere nessuno o dire bugie? Poco tempo fa leggevamo la notizia del divieto del Padre Nostro in un cinema e pochi giorni fa una mostra sacrilega di ostie consacrate veniva chiamata arte. Entrambe le proposte in onore dell’esercizio del diritto di dire quello che voglio e del mondo di tollerarlo. Conceptional Media ci presenta esattamente questo fenomeno. Il video Educazione moderna può sembrare a molti simpatico o esagerato, ma in realtà è un video da incubo. La storia ci mostra una lezione di matematica in cui il linguaggio è stato completamente modificato, e quindi la matematica non ha più il significato reale. Il “nuovo” alunno, che potrebbe essere chiunque di noi, non capisce cosa succede. Le sue parole e i suoi atteggiamenti hanno un significato del tutto diverso per il resto della classe. Questa sala non si allontana dal mondo moderno in cui tutto è relativo, tutto è permesso e ciò che è anormale diventa normale e dev’essere non solo accettato ma celebrato, mentre ciò che è naturale viene sminuito. Tutto questo accade semplicemente modificando il linguaggio. Suona familiare? Non siamo molto lontani dal trasformarci in questa classe. Lasciarci trascinare da questa “modernità” ci toglie il senso autentico e libero di essere persone. È come se all’improvviso non avessimo più il diritto di avere un’opinione formata e obiettiva riguardo al mondo. Come se la ricerca del bene e la verità fossero proibite, o peggio ancora non esistessero. Questa ideologia ci sta privando del nostro diritto di essere persone! Ci sta allontanando da ciò che è buono per tutti e sta evitando che il mondo sia migliore. Una società felice è impossibile in queste circostanze. Il bene, il buono, è l’unica cosa che ci può legare armoniosamente come società. Senza il bene e senza la verità, la libertà scompare e con questo noi come persone rimaniamo vuote, tradendo il nostro fine, che è donarci e incontrare gli altri. Quante volte vi siete trovati nella situazione in cui dovevate tenere per voi le cose o modificare il vostro linguaggio non solo per non offendere o discriminare, ma per proteggervi? Essere cattolici, avere una famiglia numerosa, essere a favore della vita, difendere il matrimonio ed essere eterosessuali è aggressivo. Come può essere possibile che si debba tenere per sé la verità e non si diffonda il bene per paura? Forse anche voi non avete il diritto di essere tollerati e rispettati? E al di sopra di questo, forse il mondo può perdere l’opportunità di essere migliore? Come ha detto papa Francesco nel suo discorso ai vescovi dell’Asia nell’agosto 2014, “(…) l’abbaglio ingannevole del relativismo, che oscura lo splendore della verità e, scuotendo la terra sotto i nostri piedi, ci spinge verso sabbie mobili, le sabbie mobili della confusione e della disperazione. È una tentazione che nel mondo di oggi colpisce anche le comunità cristiane, portando la gente a dimenticare che ‘al di là di tutto ciò che muta stanno realtà immutabili; esse trovano il loro ultimo fondamento in Cristo, che è sempre lo stesso: ieri, oggi e nei secoli’ (Gaudium et spes, 10; cfr Eb 13,8)”. Non parlo qui del relativismo inteso solamente come un sistema di pensiero, ma di quel relativismo pratico quotidiano che, in maniera quasi impercettibile, indebolisce qualsiasi identità. Modern Educayshun ITA - Nelle Note Multimedia. https://www.youtube.com/watch?v=z72jtR_om98 Nelle Note multimedia. Published on Dec 16, 2015. The follow up to #Equality, Modern Educayshun delves into the potential dangers of our increasingly reactionary culture bred by social media and political correctness. Written and Directed by Neel Kolhatkar
Instagram & Twitter @neelkolhatkar https://youtu.be/z72jtR_om98
==========================
What Do Palestinians Think about the Holocaust? https://youtu.be/7TJzclHiQIY Have you ever wondered what the average Palestinian knows or thinks about the Holocaust? The answers provided in this video are shocking. https://www.youtube.com/watch?v=7TJzclHiQIY Palestinians: What do you know about the Holocaust? Corey Gil-Shuster. Published on Aug 31, 2014 Please donate to the project so I can travel further and more often: http://www.gofundme.com/Ask-Project Want to know what Israelis and Palestinians in the Middle East really think about the conflict? Ask a question and I will get answers. Want to contribute? Go to http://www.gofundme.com/Ask-Project People ask Israeli Jews questions. I go out and ask random people to answer. Canadian-Israeli filmmaker Cory Gil-Shuster set out last summer, during Operation Protective Edge, to find out what the Palestinians on the street have to say about the Holocaust. The answers from our Palestinians neighbors presented in the video below are very interesting, to put it mildly. This film is a must-watch and SHARE…    http://unitedwithisrael.org/watch-what-do-palestinians-say-about-the-holocaust
=======================
ONU HA SMESSO DI ESSERE IL TESTIMONE DEI DIRITTI UMANI, ECCO PERCHé, LO STERMINIO, IL GENOCIDIO, SONO DELLE LOGICHE DELLA GEOPOLITICA USA NATO LEGA ARABA! ECCO PERCHé, LA GUERRA MONDIALE PUò ESSERE SOLTANTO UN FATTO, UN EVENTO INEVITABILE, DA DECIDERE SOLTANTO SU SCALA TEMPORALE! http://unitedwithisrael.org/watch-its-so-easy-to-blame-israel/ Has anyone noticed that the Palestinians have never compromised on ANY issue, yet Israel is to blamed for literally EVERYTHING? This video is a bit funny but dead serious. Its message is extremely relevant and must be seen by all. WATCH: It’s So Easy to Blame Israel. https://www.youtube.com/watch?v=MhrJAZHHSIg Blame Israel! https://youtu.be/MhrJAZHHSIg thelandofisrael, Uploaded on Nov 1, 2011
TheLandofIsrael.com has done it again! In this new, entertaining approach to sticking up for the Jewish People, Ari & Jeremy put the blame where it belongs! UNESCO has accepted the Palestinian Authority (PA) as an official member. Pressure on Israel is mounting, fingers are pointing at the Jewish State, and the layers of the blame are those who should be our greatest allies. Wach this video to decide for yourself who's to blame in the Middle East conflict. Israelis and the Palestinians have been embroiled in negotiations for years. Some of Israel's most hard line leaders have made unprecedented sacrifices for peace, while throughout the entire process, the Arab leadership in Gaza, Judea & Samaria (the West Bank) and Jerusalem have never compromised on any issue. With regards to israel, The differences between Hamas, Fatah (PLO), Islamic Jihad and Hezbollah have become nuanced at best. Can any rational person blame Israel for the lack of peace when their so called "partner" in negotiation has never made even one concession or compromise?   
Secretary of State John Kerry just recently blamed Israel (again) for the lack of peace with the Palestinians. United with Israel is often bombarded with messages from people urging us to just “make peace” and “stop killing” the Palestinians. What nobody seems to realize is that the blame is being placed on the wrong side. Who is responsible for the lack of peace? Here comes the answer!
============================
NON è GIUSTO CHE, IO DEVO FARE MORIRE GLI ISRAELIANI, PER DISTRUGGERE LA LEGA ARABA E SALVARE IL GENERE UMANO! NO NON è GIUSTO! PRESTO VERRANNO A SGOZZARE ANCHE VOI! IO SONO SCANDALIZZATO DELLA COMPLICITà DI TUTTE LE NAZIONI CON IL PIù BRUTALE NAZISMO SHARIA DI ASSASSINI SERIALI MANIACI DELLA STORIA DEL GENERE UMANO!
http://unitedwithisrael.org/watch-palestinian-lies-kill/ WATCH: How Palestinian Lies Literally Kill. Palestinian lies are constantly spread, inciting the masses to violence and terrorism, and innocent civilians have died as a result. Incitement kills. Words kill. Lies kill.
The Palestinian “lie machine” is in full effect, urging Palestinian civilians to give up their lives so they can become martyrs. The lie that Israel is trying to change the status quo of the Temple Mount is still being spread. In fact, this particular lie has been spread since 1929! And yet, Israel has never attempted to damage or destroy the Al-Aqsa Mosque. It stands today as it has for centuries. What we see clearly is that Palestinian incitement and lies really do kill. Please help Israel and SHARE this video. Published on Dec 15, 2015
https://youtu.be/JAndoxXUNtI As Israeli civilians are being butchered by Palestinian terrorists, it's evident that Palestinian lies kill. The Biggest Palestinian lie is that Israel is trying to change the status-quo on the Temple Mount, while in fact Israel is determined to maintain the status-quo. Palestinian Lies Kill
Israel's Foreign Affairs Min. https://www.youtube.com/watch?v=JAndoxXUNtI
==============================
IL TERRORISMO ISLAMICO SHARIA è CONCESSO, PERMESSO, FINANZIATO, DIFFUSO, DALLA GALASSIA JIHADISTA TURCO SHARIA SAUDITA, IN TUTTO IL MONDO, MA, NON è MAI CONDANNATO, ALMENO IPOCRITAMENTE, FORMALMENTE, SOLTANTO, IN ISRAELE! IN ISRAELE OGNI TERRORISMO è LEGITTIMO! MA, SE LA SHARIA DELLA LEGA ARABA, NON FOSSE DIETRO, A TUTTO IL TERRORISMO MONDIALE? POI, IL TERRORISMO MONDIALE SECCHEREBBE SUBITO! IO FARò DEL MALE A TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO PER QUESTO MOTIVO! Defense Minister Moshe Ya’alon responded to US Secretary of State John Kerry’s accusations that Israel is responsible for stalled peace talks, charging that Kerry’s plans for Israel would endanger its security and were impracticable. In an interview with the The New Yorker magazine this month, US Secretary of State John Kerry expressed frustration with the stalled Israeli-Palestinian peace process and placed the blame on Israel. “We know exactly what we are doing,” Ya’alon told Israel’s IDF Radio on Tuesday. “I will say this clearly: we do not want to rule over them [the Palestinians] and it is good that they have political independence and that they vote for their own parliament. Between this and [Israel] leaving Judea and Samaria – then what? It [the Palestinian entity] will be vital – financially, with infrastructure and even security? If we[the IDF] would not be operating [against Palestinian terrorism] in Jenin and Shechem, Abu Mazen [Palestinian Authority head Mahmoud Abbas] would cease do to so as well.” “It’s no secret we don’t agree [with the Americans] on everything,” he added. “If we would have implemented Kerry’s plans for security, which he passed on to us over a year ago – then there would be mortar shells falling on Ben Gurion Airport today.” Minister of Internal Security Gilad Erdan blasted Kerry for his lack criticism of the Palestinians for their refusal to negotiate and their terrorism. “I deeply regret Kerry’s remarks,” he stated. “I will not begin to ask similar questions about other conflicts occurring across the globe. I think that Kerry would have done better if, instead of making those statements, he put pressure on the side that actually refuses to enter a diplomatic process.” By: Max Gelber, United with Israel
==========================
LE NAZIONI DEL MONDO NON ASCOLTANO LA DISPERAZIONE DEI MARTIRI CRISTIANI ED ARRIVERà IL GIORNO, CHE IO NON ASCOLTERò PIù LA DISPERAZIONE DEL MONDO! Kenya: non solo Garissa. Sintesi: il Kenya sale nella nostra WWList a causa di una forte islamizzazione di certe aree del paese e di conseguenti tensioni derivanti da frange radicali. L'attentato di Garissa di aprile è solo il più eclatante, ma si susseguono da tempo aggressioni, minacce e discriminazioni a danno dei cristiani locali. Il pastore Abramo ci accoglie sorridente: "Siamo felici di ricevervi. Grazie per essere venuti da molto lontano per incoraggiarci”. La sua comunità è una delle tante che la nostra missione aiuta in Kenya, paese profondamente cristiano, ma che in alcune regioni sta vivendo fortissime tensioni per un'islamizzazione crescente e l'arrivo di frange estremiste che seminano il terrore. In Italia si parlò molto della strage dell'università di Garissa, dove ad aprile di quest'anno i terroristi islamici di Al-Shabaab fecero irruzione separando gli studenti cristiani dai musulmani e assassinando brutalmente 143 di loro (più alcune guardie e decine di feriti). Quell'università deve ancora riaprire, il trauma di quell'evento ha avuto profonde ripercussioni nelle famiglie delle vittime, nei sopravvissuti, nello staff dell'università e nell'intera comunità cristiana di Garissa. Confidano e lavorano affinché a breve possa riaprire. Il pastore Abramo guida una chiesa di almeno 100 membri in un'area fortemente islamizzata e dove la tensione è palpabile: "Non molto tempo fa, ci stavamo riposando dopo una riunione di preghiera tenutasi nel nostro locale quando fecero irruzione 2 uomini armati, gridando Allah è grande. Era notte e ci sorpresero, mi alzai di scatto, sentii le esplosioni e una forte spinta e fitta al petto: caddi tra le sedie rovinosamente e capii che mi avevano sparato”, racconta il pastore. In quell'attentato avvenuto ben prima di quello dell'università di Garissa, persero la vita due membri di chiesa presenti, mentre la pallottola che colpì al petto il pastore passò a un paio di centimetri dal cuore per uscire da dietro la spalla. "Quando riaprii gli occhi, non c'erano più. Pensavo di essere morto, ma il dolore mi ricordò immediatamente che ero vivo. Mi guardai attorno e vidi la confusione e i corpi dei miei fratelli a terra. Poi arrivarono gli aiuti”. Garissa non è un caso isolato, è solo uno dei più eclatanti di queste zone del Kenya. Si registra infatti un aumento di aggressioni, minacce, discriminazioni a danno delle comunità cristiane in particolare in aree come quelle al confine con la Somalia. Di fatto il pastore Abramo e i leader delle altre chiese della zona, da tempo non possono tenere incontri serali (di preghiera, di studio o altro) per ordine delle autorità. Iniziano a sperimentarsi ostacoli nell'apertura di nuove chiese in alcune specifiche aree fortemente islamizzate, per via del fatto che le autorità preferiscono "non alimentare tensioni”: ebbene una chiesa in queste aree evidentemente è considerata fonte di tensioni. E' per questa ragione che il Kenya sta guadagnando posizioni nella nostra WWList.
=========================
ISraele ] MA, DOVE LONTANO TU CREDI DI POTER ARRIVARE? tra la kabbalah esoterica, il talmud satanico: il sistema massonico SpA bancario, e la stella di rothschild sulla bandiera? TU SEI GIà ALL'INFERNO!
==========================
ma, la aggressione letale contro la RUSSIA? è soltanto, la storia della morte [ NATO ], che cerca a sua occasione! Russia, Medvedev: con abbattimento Su-24 Turchia ha dato motivo per scoppio guerra ] e gli islamici non giudicano negativamente un evento di guerra mondiale, anzi, perché nella storia gli islamici hanno sempre giocato d'azzardo! e grazie a tutti i genocidi che hanno fatto? dobbiamo dire che gli è sempre andata bene! [ 09.12.2015( Con l'abbattimento dell'aereo russo Su-24 Ankara ha creato un motivo per far scoppiare una guerra, ma le autorità russe non hanno risposto simmetricamente, ha dichiarato il primo ministro Dmitry Medvedev rispondendo alle domande dei giornalisti dei canali televisivi russi nel programma tradizionale "Conversazione con il primo ministro." "Nel 20° secolo come agivano solitamente i Paesi a casi simili? Iniziavano una guerra," — ha detto Medvedev. Medvedev ha sottolineato che Mosca non intende avviare azioni militari di risposta, tuttavia vuole dimostrare alla Turchia la durezza della sua posizione. Medvedev: giusto aumento spese difesa, senza buon esercito Stato russo non esisterebbe
Medvedev accusa Turchia: difende ISIS
Putin sull'abbattimento Su-24: "Perchè lo hanno fatto? Lo sa solo Allah"
Lavrov su abbattimento Su-24: qualcuno vorrebbe far saltare i negoziati di pace su Siria: http://it.sputniknews.com/politica/20151209/1691011/Siria-Aviazione.html#ixzz3ubzMMYT7



https://www.worldwatchmonitor.org/2014/10/3434427/
Destinatario: Urbano Cairo, Caro presidente Cairo,
in merito alla messa in onda da parte di La7 di Grey's Anatomy - che mette in scena il rapporto omosessuale tra due protagoniste e rappresneta un esempio di propaganda contraria alla famiglia naturale - e alla puntata di Announo dello scorso 13 novembre - in cui il gruppo di protesta Femen ha inscenato una protesta offensiva e violenta contro papa Francesco e la Chiesta cattolica, urtando la sensibilità di milioni di fedeli - le chiedo un impegno formale o per una maggior attenzione ai contenuti trasmessi dalla sua televisione.
Cordialmente
 https://www.youtube.com/user/kingdomofJHWH/discussion
kingdomofJHWH

Ciao, lorenzoJHWH Ti scrivo per invitarti a partecipare a una nuova petizione su CitizenGO (http://www.citizengo.org/it/13763-tv-rispetti-famiglia-e-liberta-rligiosa), lanciata dal Club Santa Chiara e indirizzata a Urbano Cairo, presidente della Cairo Communication (la società editrice del canale televisivo La7). La petizione chiede un impegno ufficiale e concreto per una maggior attenzione, nei programmi trasmessi su La7, alla sensibilità dei telespettatori e ai valori promossi.
L'ultimo episodio riprovevole riguarda la comparsata del gruppo "Femen" nella puntata dello scorso 12 novembre di Announo. Le attiviste di Femen, per protestare contro la visita di papa Francesco al parlamento Europeo della prossima settimana, dapprima hanno inscenato una grottesca preghiera "per un mondo senza religione". Poi, tra i timidi applausi del pubblico, hanno affermato che tale visita rappresenterebbe una minaccia ai diritti umani.
ATTENZIONE: alcuni dei contenuti successivi possono offendere la sensibilità di chi legge. Abbiamo deciso di riportare i fatti esattamente come sono avvenuti. Chi non desidera venire a conoscenza di particolari che potrebbero risultare urtanti della sua sensibilità, puoi saltare le frasi evidenziate in giallo. Per intenderci, le Femen sono le stesse che, la mattina del giorno successivo (venerdì 13 novembre), hanno inscenato un blitz a Piazza San Pietro, scandendo slogan come "La vostra fede, la vostra morale religiosa, il vostro papa... ficcateveli dentro!" e mettendo in scena inequivocabili performance oscene con dei crocifissi. Anche ad Announo le Femen hanno espresso offese esplicite e volgari: alla fine della loro "performance", una delle attiviste ha chiesto nuovamente la parola e (significativamente non tradotta dall'interprete in diretta) ha gridato "Femen fucks the pope, but with condoms!", che letteralmente significa "le Femen si fottono il papa, ma col preservativo!".
Evidentemente qui non c'è nessun tipo di rivendicazione femminista o legata a qualsivoglia diritto umano. Qui c'è semplicemente la deliberata intenzione di offendere con parole e gesti osceni la sensibilità religiosa e (non solo) di milioni di persone. Come reagisce la conduttrice Giulia Innocenzi alle offese contro papa Francesco, proprio pochi secondi dopo l'ultimo grave insulto? Dicendo "Sono le Femen, e io sono molto orgogliosa di averle potute ospitare."
La7 era già stata cassa di risonanza di contenuti eitcamente discutibili (come in Grey's Anatomy, dove due dottoresse intrattengono una relazione omosessuale e sono alle prese con l'educazione della figlia Sophia), ma l'ospitata delle Femen ad Announo ha rappresentato qualcosa di molto più grave.
La televisione commerciale deve badare alle opinioni del pubblico, perché vive della pubblicità e quindi degli ascolti ottenuti. Una mobilitazione di chi si sente offeso da questo tipo di performance può convincere Urbano Cairo a evitare di proporre tali contenuti in futuro. Ti invito, lorenz, a sottoscrivere questa petizione, cliccando sul link seguente:
http://www.citizengo.org/it/13763-tv-rispetti-famiglia-e-liberta-rligiosa
e successivamente a inoltrarla e diffonderla a tutti i tuoi contatti, amici e conoscenti.
Grazie per la tua partecipazione.
A presto, Matteo Cattaneo e tutto il team di CitizenGO
------
CitizenGO è una comunità di cittadini attivi che vogliono difendere la vita, la famiglia e i diritti fondamentali in tutto il mondo.
=================
www.israelvideonetwork.com Hamas's New hit Song in Hebrew, Click here to watch: Hamas's new hit song in Hebrew -'Zionist, you are about to be killed by a car', Hours after a terrorist attack in a Jerusalem synagogue killed five people on Tuesday morning, Hamas is continuing its incitement against Jews. The latest incident is an animated propaganda video, posted on the Facebook page of the Shehab News Agency, and which encourages car terrorist attacks against Israelis. In the video, "Zionists" are warned to "run away" because a car will be running over them shortly. The lyrics include:
"Zionist, you and not another Look right, look left, be careful, A car emerges from all sides, Picks you up to your grave, An angry car is coming toward you, Run for your life, You chose [this] so bear responsibility, Run away because you are about to die" Watch Here: Animated videos are one tool among many used by Palestinian Arabs to incite to the murder of Israelis. In May, to mark Israel's Independence Day, Hamas released an animated video which featured an "alternative" to Israel's Hatikva national anthem, and which called for the ethnic cleansing of Israel's Jewish population. Many cases of incitement in the Palestinian Authority - both by Hamas as well as PA Chairman Mahmoud Abbas's Fatah movement - have been exposed in recent years. These include the glorification of Nazism and the lionization of Adolf Hitler, as well as programs on official PA television featuring heavily-stereotyped Jews as villains (and encouraging violence against them), and various TV and radio shows which literally wipe the Jewish state off the map. Just last week, a PA newspaper featured a cartoon portraying Temple Mount activist Rabbi Yehuda Glick as a venomous snake. In a press conference on Tuesday following the attack in Jerusalem, Prime Minister Binyamin Netanyahu once again highlighted the incitement of the PA. "Hamas, the Islamic Movement and the Palestinian Authority are disseminating countless lies and falsehoods against the State of Israel. They are saying that the Jews are contaminating the Temple Mount. They are saying that we are planning to destroy the Holy Places, that we intend to change the order of prayer there – this is all lies. These lies have already claimed a very heavy price," he said. Source: Arutz Sheva
This Video Left me Glued to the Screen!! https://go.madmimi.com/redirects/1416438164-cdc70da1aa47ec98708372ced5f2f70f-37c5757?pa=26372305781
===============================
Islam criminal vs freedom of religion @mood99100 -Christianity is in crisis, while Islam is more intollerante, ie, santanAllah is expanding, because Rothschild (666) and Bush (322), have planned this, to completely destroy the Kingdom of God on earth, and to do, namely, the New Tower of Babel (IMF-NWO). which is the Kingdom of Satan! Therefore, as they have destroyed and made illegal the Nazis? In the same way: they have decided to do with the Koran... and they have the right of the story, too: because it is true, that, you are criminals with whom, it is not possible to live: you are the most suffocating dictatorship satanic, after the enlightened: of course! so the 3rdWW nuclear it is against all of you! but you have no hope of success! no technically, no spiritually, because the blood of innocent Christian martyrs, of these 1400 years, as 300 Christian martyrs of every day? everything is against you, at the throne of God.. this fact, that the Bible has been falsified? is a lie, which is not compatible: with people, that: they follow God! only: with: with the ignorance, violence, therefore, that you have been able: to spread your curse Islamic: on all the world.. against all the unhappy that: they came in contact with you? all of them were exterminated, as the Armenians, etc... Every day innocent people are killed by you: ie, 300 Christians marthirs from you, from your criminal and satanic racist! do you believe that Satanists: Jewish lobbies of Americans are fools? They charge you too: money at interest! what hope you have to win: against them? They will the neck, the brainwashed Christian peoples: exasperated by your Islamic intolerance: a terrible war, that will only see the victory of satanaRothscild: in the whole world! Before destroying their enemy? the enlightened Jewish Americans lead him to become bad and even dangerous you... you are making their game! since the French Revolution, they through the masonry, the banking system? they have taken control of the world! Why the Catholic Church has done more than 600 anathemas against freemasonry? But now: she is forced to be silent! You need to look at the reality, also, through: the eyes of your victims! Transforming a religion in imperialism? is just the perfect job of satanaAllah and your damn prophet.. What do you say to Satanists? tell: "Destroy the Muslims? Was inevitable!!" because the Zionist Satanists, they win against us, for their cunning!ISLAM's true agenda toward Christians Studies show that at least every three minutes is a Christian is tortured in the Muslim world and that in 2009 alone, more than 165,000 Christians have been killed, mainly in Muslim countries due to their Christian faith.There are a number of organizations that report about this, but the cases are still greatly hampered by the power of the lefti's journalistic elite,that does not support that the truth comes out. Here you can find more information about this. opendoors.etp4.etp.no/ Islam and muslims are terror targeting all non-muslims or Kafir's, but especially Jew's and Christians since they represent the first and only true GOD(Jesus) who is and was widely widespread long before Islam came. Islam came with Muhammad 2000 years after the Judaism and 600 years after the Christianity by trying to take over and corrupt the word of GOD(Jesus).The Islamic founder, Muhammad and his false Allah attempted and is still is attempting to destroy by corrupting, twisting and falsify the word of GOD(Jesus) in a way that is totally inverted from the meaning of GOD(Jesus).The TRUTH is that the PERSON which the Bible calls the 'ANTICHRIST' will lead a 1-World religion, that the Bible describes as 'antichrist' (meaning it will DENY THE FATHER AND THE SON).The hatred and violence that ISLAM shows MONTHLY and WEEKLY and DAILY toward Christians around the GLOBE must honestly and accurately be viewed WITH OPEN EYES to recognize that this is an attack from SATAN, by a RELIGION FROM SATAN.@muslims-The real shame, is that YOUR. that. NOW, the blood of 300 innocent Christian martyrs. that. they kill each day? now, THIS BLOOD, also weighs against your conscience! you have no right to say: "rubbish" to me. because the real Executioner, the Lambs? you're just you. Everybody knows that the Americans:666Rothschild and 322Bush are Satanists, Jewish lobbies, who control us: by 200 years, ie the bank seigniorage and Masonic! but we (Christians) are in the middle of a crossfire of either: (Satanists Islamic) and others (Zionist Satanists), they have plans to have criminal imperialist? only they are! not Christians.. But in Irak every day: muslims kill christians There is one strategy, that, can be winning against Satanists: 666Rothschild and 322Bush: 1. accept the freedom of religion, 2. immediately leave the IMF.. only on the path of good, the Satanists: of the great Satan can be defeated and disarmed!
=========================
GARIBALDI EROE GENOCIDA massone predone
https://www.youtube.com/watch?v=X5nWOliyVO8&feature=gp-n-o
GARIBALDI EROE GENOCIDA massone predone
=======================================
COSA è INTERNET, UN ORGANISMO ALIENO SIMBIOTICO COLLETTIVO, LA INTELLIGENZA ARTIFICIALE: A.I., GMOS TALMUD AGENDA, ORGANISMO ALIENO: SIMBIOTICO COLLETTIVO, DI SATANISTI ISTITUZIONALI INTERNAZIONALI: NATO CIA NWO: PER IL CONTROLLO GLOBALE, DEI GOYM ISRAELIANI, ANIMALI DALLA FORMA UMANA, SENZA GENEALOGIA PATERNA! LA NUOVA SHOAH2, E IL NUOVO HITLER SHARIAH LEGA ARABA DA DISTRUGGERE? UN VALIDO MOTIVO PER MANDARE IN OLOCAUSTO 6MILIONI DI ISRAELIANI!
giovedì 20 novembre 2014, io ho salvato alcuni commenti, politici: in ANSA:
1. e chiunque, nell'aggiornare la pagina, si aspetta di vedere elencati, i documenti in ordine cronologico, ma, il commento specifico, [DI condanna di: Onu per il vile attentato alla Sinagoga di Gerusalemme] che, in realtà: ONU è l'unico responsabile di questa situazione: irrisolvibile per colpa sua: Israelo-Palestinese, che, appunto Unius REI, contestava il crimine Onu, di avere calpestato i diritti umani solenni ed universali del 1948, per accogliere tutti gli assassini criminali, maniaci religiosi, della LEGA ARABA shariah, senza reciprocità.. IL PEGGIORE NAZISMO DELLA STORIA, DOPO IL CRIMINE DI SIGNORAGGIO BANCARIO, che è: LA PIRAMIDE MASSONICA NWO FMI SPA! ok! tu non ti aspetteresti mai di trovare il tuo ultimo documento, in posizione intermedia!
2. OVVIAMENTE, QUANDO IO VADO A PUBBLICARE L'ARTICOLO SUI MIEI BLOGGERS, NEL MIO: "COPIA INCOLLA", MANCANO UN TERZO DEGLI INDIRIZZI, E TU TI CHIEDI: "CHI HA POTUTO MANOMETTERE, I DATI NELLA MIA MEMORIA RAM?"
3. E QUANDO, TU VAI A TRADURRE LA PAROLA: "SUCCHIATORI DI ROTHSCHILD!" ROTHSCHILD'S SUCKING, OR, ROTHSCHILD-SUCKING POI, DIVENTA: QUALCOSA DI DIVERSO!
4. INOLTRE, la dizione: Lorenzo Scarola, di facebook: "teologico della italia meridionale": questa dizione è arbitrariamente stata cancellata!
5. in questo modo, la massonica CIA NSA, DATAGATE FMI SPA NWO, Merkel Mogherini, non garantiscono a me: Unius REI, la libertà di parola! PERCHé IO DEVO INTERROMPERE IL MIO LAVORO DI COMMENTATORE POLITICO PER DEDICARMI A LITIGARE CON I LORO SERVIZI SEGRETI!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/onu-condanna-attacco-terrorista-sinagoga_0986a833-bbf0-46cd-ac5b-ac18fe7ba7ed.html
open letter to CIA CIA CIA -- allora, voi mi volete rilasciare questo collegamento link, si o no? E POI, LO SANNO TUTTI, CHE, LA PAZIENZA NON LA MIA MIGLIORE VIRTù!
http://italian.ruvr.ru/
Технические работы на сервере, Уважаемые посетители!
Приносим извинения. Доступ к сайту будет возобновлен в ближайшее время.
=================================
Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
hermana, eres demasiado expansiva, emocional! de esta manera, queda celoso, mi esposa!
sorella, tu sei troppo espansiva, emotiva! in questo modo, tu fai diventare, gelosa mia moglie!
===========================
e questo deve essere ammesso: " se, tutto il mondo potesse diventare una sola Sodoma e Gomorra" loro le lobby dei Gay, si sentirebbero meno porci, davanti a quel coglione di Dio JHWH! l'obiettivo reale, delle lobby (intrinseco disordine morale, è elevare la lussuria ideologia GENDER nazi, a valore sociale supremo ed indiscutibile, e poi, come, possiamo dire agli islamici, che, si devono aprire a noi, e rinunciare alla sharia, pedofilia poligamia? noi stiamo andando verso di loro! ), il vero obiettivo non è: quello di fare riconoscere: il diritto civile dei gay nella società civile (che, tutti diamo per scontato), ma, è quello di fare: di tutto il mondo, una nuova Sodoma e Gomorra! infatti, sono sempre loro, i responsabili del diritto, al bestialismo, pedofilia, ecc.. [ approfittando di tanti cavilli giuridici, e della mancanza di una spiritualità, nelle Istituzioni degli Stati Occidentali, le aggressive, potentissime lobby dei gay, inibiscono, coartano, intimidiscono, anche la coscienza, del legislatore o del politico, che, pur, a livello individuale, lui potrebbe anche avere il dono di una spiritualità, il concetto del buon senso, moderazione, senso della proporzione, tra benefici e malefici, intuizione, tra, ciò che è il bene individuale, e quello che invece, è il bene collettivo, ecc.. e dell'equilibrio: "tutto inutile" nessuno può fermare questa caduta nel baratro, delle società massoniche schiavizzate dal signoraggio bancario, truffa, Rothschild Spa, FMI NWO! ] perché tanto chiasso, inutile, per corrompere la famiglia e la società? [ QUI C'è LA CATTIVERIA DELLE LOBBY OMOSESSUALISTE, CONTRO, L'ORDINE NATURALE, CONTRO IL REGNO DI DIO, contro la civiltà ebraico cristiana! CONTRO LA SOCIETà CIVILE: la famiglia.. NON VOGLIAMO UNA PROPAGANDA OMOSESSUALISTA NELLA SOCIETà, NON RITENIAMO CHE, SI DEBBA FARE DISCRIMINAZIONE NEI CONFRONTI DEI GAY, ma, NON è LA STRADA DELLA VIOLENZA, ISTITUZIONALE, quella CHE, LE LOBBY GAY, avrebbero dovuto SCEgliere, CONTRO DI NOI.. QUESTA è LA LORO VIA DELLA SAGGEZZA? FARE DI TUTTA LA SOCIETà, UNA SOCIETà DI GAY: di pervertiti sessuli? evviva la lussuria! ] QUANTO è PIù SAGGIA LA POSIZIONE DELLA RUSSIA IN QUESTA MATERIA? [ cosa vai a dire, a qualcuno che, in ANSA, si vuole sposare in suo cane: se, tu gay, tu hai distrutto l'ordine naturale? poi, ogni altra aberrazione è possibile! perché, tutto quello che esula il piano della legge naturale, può essere compreso, tolleranto, ma, è aberrante: infatti è una perversione sessuale! ] CROAZIA: Un referendum contro i matrimoni gay. Tanto rumore per nulla? [[Comments 6211-27-2013. I croati non sanno in che guai si vanno a cacciare. E' meno pericoloso dichiarare guerra agli Stati Uniti che mettersi contro le lobby gay]] lettera amichevole, a OBAMA --[ 1. tu non hai visto, come, la CIA, si è mangiata sull'altare di satana, i cinesi, del volo dirottato della malesia? 2. tu non hai visto come la CIA, ha ucciso con i cecchini circa 100 persone innocenti a MAIDAN? ] voi avete permesso la creazione di organismi di polizia e di esercito che, sfuggono ad ogni controllo della politica.. questa ( dei galli da combattimento ) è la tecnica delle lobby occulte mossoniche, ha detto lo scienziato Giacinto Auriti, i galli, dai loro padroni (Farisei Illuminati) ricevono delle bacchettate invisibili, dietro la loro nuca, quindi sono portati a credere, che, è l'altro gallo, che, gli ha inferto quelle beccate, ed è in questo modo, che, inizia la guerra mondiale! chi è quel gorilla di Anders Fogh Rasmussen uno scimmione che, ha meno cervello di una banana, perché, la NATO deve fare politica? Perché fate vedere, in modo plateale, che, sono i poteri massonici e bancari, che, hanno il controllo del NWO?.. io vi propongo, di dare a me, questo potere sul mondo!
666 NWO 322 Rothschild Bush Salafiti FMI sinagoga NWO -- io non vado in giro, a dire alla gente: " voi credete in Gesù perché, questo è bello!" ma, voi facendo, di voi stessi i satanisti anticristo merda Massoni, i nemici dell'amore e del Vangelo, voi dichiarate al Mondo, che, Gesù di Betlemme è la verità, il Principio e la Fine, di tutte le cose! in verità, mai, nessuno ha potuto evangelizzatore, il mondo, meglio di voi! ora, io vi metto tutti in ginocchio a pregare Gesù di Betlemme! C. S. P. B. [ Crux Sancti Patris Benedecti. Croce del Santo Padre Benedetto. C. S. S. M. L. [ Crux Sacra Sit Mihi Lux. Croce sacra sii la mia Luce. N. D. S. M. D. [ Non draco sit mihi dux. Che il dragone non sia il mio duce. V. R. S. [ Vadre Retro satana. Allontanati satana! N. S. M. V. [ Non Suade Mihi Vana. Non mi persuaderai di cose vane. S. M. Q. L. [ Sunt Mala Quae Libas. Ciò che mi offri è cattivo. I.V. B. [ Ipsa Venena Bibas. Bevi tu stesso i tuoi veleni. ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto.
 Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
==========================
open letter to Erdogan... IN NESSUN MODO, NOI POTREMO LEGALIZZARE: IL GENOCIDIO CHE: VOI AVETE FATTO DEI MARTIRI CRISTIANI INNOCENTI, BIZANTINI, ARMENI, E MARTIRI DI OTRANTO: IN TUTTA, E PER TUTTA LA VOSTRA LEGA ARABA SHARIAH NAZI ONU, INFATTI, VOI STATE TUTTI PER MORIRE: COME I PEGGIORI CRIMINALI CHE MERITANO DI MORIRE! PERCHé LA VOSTRA SATANICA E CRIMINALE RELIGIONE: è UN CRIMINE IDEOLOGICO INCOMPATIBILE CON LA PACE, E CON LA SOPRAVVIVENZA DEL GENERE UMANO.. se, Israele mi viene a prendere? tu DIVENTI MERDA RADIOATTIVA!
ALGERI, 20 NOV - "L'attacco barbaro di Israele alla moschea di al Aqsa (a Gerusalemme) è equivalente a un attacco contro la Turchia e l'Algeria": così il presidente turco Recep Tayyp Erdogan nel corso di una visita ad Algeri. La moschea, sula Spianata di Gerusalemme, è considerata il terzo santuario del mondo musulmano e Erdogan ha più volte polemizzato con Israele su questo punto, sullo sfondo del pesante deterioramento di questi anni dei rapporti bilaterali fra Ankara e lo Stato ebraico. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/spianata-moschee-erdogan-accusa-israele_5bc27d22-e279-4b5c-84ba-a767889cce8f.html

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
open letter to Erdogan
https://www.youtube.com/watch?v=308f1ei60d8&feature=gp-n-y
i musulmani ignoranti fanno confusione tra idolatri e politeisti, perché, è il genocidio dei dhimmi il loro obiettivo.. INFATTI, LORO HANNO LA TEOLOGIA DELLA SOSTITUZIONE, PERCHé, è IL GENERE UMANO, che, DEVE ESSERE SOSTITUITO! tutto quello che, loro hanno fatto, e continuano a fare, nel loro nazismo ottomano saudita, e in questi 1400 anni dal loro maledetto e falso profeta esoteric, del suo spirito guida gabriele!!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/spianata-moschee-erdogan-accusa-israele_5bc27d22-e279-4b5c-84ba-a767889cce8f.html
QUANDO CRIMINALI TRADITORI USUROCRAZIA ROTHSCHILD, MESS TROIKA, MASSONI INTERNAZIONALI COME LA MERKEL, CHE, HA VOLUTO IL GOLPE DEI CECCHINI, DELLA CIA NELLA PIAZZA MAIDAN, GOLPE PER STUPRARE LA COSTITUZIONE, E OPERARE UN GENOCIDIO DEI RUSSOFONI, DEL DONBASS, TUTTA LA TRAGEDIA, INIZIATA, CON CIA CECCHINI, ANCORA IMPUNITI? OK! ALLORA, QUANDO I CRIMINALI MOSTRI: ANTICRISTO, PARLANO DI PACE? è ALLORA, CHE, LORO FANNO VERAMENTE PAURA! BERLINO, 20 NOVEMBRE. La Germania "è consapevole" del fatto che "la sicurezza in Europa, almeno nel lungo termine, non possa essere garantita senza la Russia". Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in visita in Polonia. "Le sanzioni non sono un obiettivo in sè e dobbiamo mantenere il dialogo con la Russia", ma "il principio della legge del più forte non e accettabile", ha inoltre sottolineato la cancelliera durante una cerimonia in occasione dei 25 anni dalla riconciliazione polacco-tedesca a Krzyzowa. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/20/merkel-europa-non-sicura-senza-russia_5c1935ad-a90c-4678-918f-969017a60faf.html
DOPOTUTTO, CHE, LA MERKEL è UNA BUGIARDA DI ANTICRISTO, LO DIMOSTRA, anche, ANSA, CHE, IN " Ti potrebbero interessare " RIPORTA IL SEGUENTE ARTICOLO link: [ Merkel alza allarme su Ucraina, ma Ue cerca dialogo - Altre news - ANSA Europa ] QUESTA è LA VERITà NON POSSONO TENERE VIVI 8 MILIARDI DI PERSONE, MENTRE, IL FMI SPA, ROTHSCHILD, STA PER FALLIRE, E SEMPRE, BANCA MONDIALE SPA, ROTHSCHILD, STANNO PER COLLASSARE!
Merkel alza allarme su Ucraina, ma Ue cerca dialogo - Altre news - ANSA Europa http://edintorni.net/related/service/redirect/?ac=ansa&ch=17&rf=http%3A//www.ansa.it/europa/notizie/rubriche/altrenews/2014/11/17/merkel-alza-allarme-su-ucraina-ma-ue-cerca-dialogo_16fd5c0d-7e4d-4d14-ad8b-40e2a3300b97.html

Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale
QUANDO CRIMINALI TRADITORI USUROCRAZIA ROTHSCHILD, MESS TROIKA, MASSONI INTERNAZIONALI COME LA MERKEL, CHE, HA VOLUTO IL GOLPE DEI CECCHINI, DELLA CIA NELLA PIAZZA MAIDAN, GOLE PER STUPRARE LA COSTITUZIONE, E OPERARE UN GENOCIDIO DEI RUSSOFONI, DEL DONBASS, TUTTA LA TRAGEDIA, INIZIATA, CON CIA CECCHINI, ANCORA IMPUNITI? OK! ALLORA, QUANDO I CRIMINALI MOSTRI: ANTICRISTO, PARLANO DI PACE? è ALLORA, CHE, LORO FANNO VERAMENTE PAURA! BERLINO, 20 NOV - La Germania "è consapevole" del fatto che "la sicurezza in Europa, almeno nel lungo termine, non possa essere garantita senza la Russia". Lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in visita in Polonia. "Le sanzioni non sono un obiettivo in sè e dobbiamo mantenere il dialogo con la Russia", ma "il principio della legge del più forte non e accettabile", ha inoltre sottolineato la cancelliera durante una cerimonia in occasione dei 25 anni dalla riconciliazione polacco-tedesca a Krzyzowa.
===========================
MERKEL ERDOGAN -- io non so voi, ma, io al vostro posto: questo: "Lorenzo Scarola · Teologico dell'Italia Meridionale"? io lo farei ammazzare!
=======================================
Erdogan -- è questo, che, la tua maomettana razza maledetta, LEGA ARABA shariah, ha sempre fatto! TUTTI I SATANISTI: LAVEY 322 BUSH 666 KERRY, SONO MIEI TESTIMONI.. IO HO FATTO DI TUTTO PER SALVARE LE VOSTRE INFERNALI ANIME MALEDETTE: PERCHé, DOVE è IL VOSTRO FALSO PROFETA? ANCHE VOI SARETE CON LUI! LA CASA DI SATANA L'ASSASSINO! https://www.facebook.com/VaticanCityPope/photos/a.592148854128521.1073741828.592085707468169/914136208596449/?type=1&theater A CHRISTIAN COUPLE SHAHZAD AND SHAMA BURNT BY MUSLIM MOB ON ALLEGED BLASPHEMY.
CHRISTIAN COUPLE WORKING AT THE BRICK KILNS IN KASUR DISTRICT NEAR LAHORE PAKISTAN.
SHAHZAD AND SHAMA WITH THE WHOLE OF HUMANITY WILL DIE.
 *** Faroz Khan Humanity is in person not in animals
 *** Imran Shahid shame for those.....exemplary punishment must be given to the perpetrators.....
 *** Philip Ratnam Sad and tragic. But great is their reward in heaven (Mat 5:10-11). They lost temporal and gained eternal blessings. We are sad but they are happy and blessed in heaven and entered the eternal peace and joy in the presence of God! Mat. 05.10-11). Hanno perso temporale e guadagnati benedizioni eterne. Siamo tristi, ma sono felice e Beato in cielo ed entrato l'eterna pace e gioia alla presenza di Dio!
=========================
http://cdn.ruvr.ru/2014/11/20/1495437779/9AP18206973730.jpg
COME VOLEVASI DIMOSTRARE, questo è TUTTO IL PACIFISMO DI SaTANA HITLER MERKEL 322 CIA NATO BUSH OBAMA GENDER! Nel sud-est dell'Ucraina le forze di sicurezza controllate da Kiev hanno violato 9 volte violato il cessate il fuoco nell'ultimo giorno.
I bombardamenti più pesanti e intensi sono stati condotti nei quartieri residenziali di Donetsk.
Nel frattempo oggi in città si aspetta di ripristinare l'erogazione di acqua, sospesa il 18 novembre a seguito di un bombardamento. Nella giornata di ieri i servizi di emergenza avevano finito di riparare la linea elettrica danneggiata che alimenta la stazione di pompaggio. Al momento l'acqua viene consegnata alla popolazione tramite le autobotti.
Nella vicina regione di Lugansk, durante i lavori di ristrutturazione di un'abitazione, sotto il fuoco dell'artiglieria ucraino è rimasto ucciso un operaio.http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Nuovi-bombardamenti-su-Donetsk-dellesercito-ucraino-4039/
MA, SE, dittatore Kim Jong-un, LUI HA RAGIONE CIRCA, TUTTE LE CALUNNIE DI ONU, CONTRO DI LUI? poi, lui non avrebbe così, un grande problema, a farmi vedere, che, nei suoi lagher non ci sono cristiani innocenti! QUINDI, SE LUI è ONESTO? LUI DOVREBBE CHIAMARMI! diversamente? io porterò da lui le bombe intelligenti! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/asia/2014/11/05/doraemon-ose-per-kim-jong-un_0aa74a37-983b-49f2-96a4-7a9590651eac.html?fb_comment_id=fbc_651192881665065_651229404994746_651229404994746#f27fb375f55373
20/11/2014 COREA - ONU
Pyongyang minaccia: All'inchiesta Onu rispondiamo con un test nucleare. E' la risposta alla richiesta Onu di deferire il Paese al Tribunale penale internazionale. Accuse agli Stati Uniti, che "hanno orchestrato tutto". I satelliti mostrano grande attività nelle aree dei reattori. Il numero due della Corea del Nord vola a Mosca e incontra Putin.
=============================
20/11/2014 [[ questA è una chiara dimostrazione, della congiura di farisei e SHARIAH ottomani salafiti, SAUDITI, contro, Israele, e contro, tutti i cristiani innocenti martiri, che, non protegge più nessuno: nel sistema massonico di anticristi merkel obama gender bildenberg rothschild! ] MY JHWH HOLY -- ONESTAMENTE, IO NON SO COME TU DICI, CHE, LE LORO VITE POTREBBERO ESSERE SALVATE! Patriarch of Baghdad to Muslim leaders: Unbefitting silence on the Islamic State, a Nazism in the name of Islam [ AUSTRIA - IRAQ. Patriarca di Baghdad ai leader musulmani: Troppi silenzi sullo Stato islamico, un nazismo in nome dell'islam. di Louis Raphael I Sako* Intervenendo a una conferenza interreligiosa promossa da un istituto saudita, Mar Sako descrive un Medio oriente "ferito". Prioritario liberare Mosul e la piana di Ninive per consentire il rientro degli sfollati, cristiani e non, costretti a sopravvivere in condizioni drammatiche. Il silenzio dei leader musulmani alimenta le violenze jihadiste, serve una netta condanna.
Vienna (AsiaNews) - In un Medio oriente e un Iraq "ferito", il "silenzio" degli Stati arabi e dei leader musulmani favoriscono l'ascesa dello Stato islamico, una forza "barbara" e brutale che "distorce" la religione musulmana. È quanto ha affermato il patriarca caldeo Mar Louis Raphael I Sako, intervenendo a una conferenza internazionale a Vienna sul dialogo interreligioso. Sua beatitudine avverte che "gli esperti e i dotti di religione musulmana devono contrastare le ragioni dello SI, confutare le loro argomentazioni con la giurisprudenza e denunciare le loro pratiche criminali", perché "le loro idee e i loro pensieri sono una piaga per la razza umana".
Il patriarca Sako ha letto questa lettera ieri a Vienna, in Austria, in occasione di una Conferenza internazionale organizzata dal centro attivo nella promozione del dialogo interreligioso, ispitato e sostenuto dal re saudita Abdullah bin Abdulaziz. L'incontro si è tenuto dal 18 al 19 novembre e ha registrato la partecipazione di 200 personalità musulmane e cristiane, all'insegna del tema: "Uniti contro la violenza in nome della religione, a sostegno delle differenze culturali e religiose in Iraq e Siria".
Il patriarca ha anche denunciato la tratta delle donne da parte delle milizie jihadiste, che hanno operato un ribaltamento dei valori riportando il mondo ad un'epoca oscurantista. "Attendiamo con ansia - conclude il patriarca - il giorno in cui i musulmani urleranno con forza [...] che gli attacchi contro persone innocenti, siano essi cristiani o musulmani, credenti o meno, sono contro la religione e contro Dio".
Ecco, di seguito, il testo dell'intervento di Mar Sako inviato ad AsiaNews:
Ai fratelli e alle sorelle musulmane di tutto il mondo,
 mi rivolgo a voi salutandovi come fratelli, all'interno della stessa famiglia umana e in nome di tutti quei valori comuni che condividiamo. Basandoci sui nostri obiettivi comuni e fiduciosi nella capacità delle nazioni di preservare la vita e di orientare l'opinione pubblica al rispetto delle aspirazioni, mi appello a voi, che rappresentate la maggioranza moderata dei musulmani ovunque vi troviate, per capire se la nostra attuale tragedia sia solo una causa persa, oppure vi siano responsabilità non ancora accertate.
Mi rivolgo a voi con uno spirito di sincerità, portando nelle mie mani la mappa di un Medio oriente e di un Iraq feriti; proprio quella parte del mondo, che per molti secoli ha rappresentato il centro del mondo; un'area in cui è in atto una crisi storica senza precedenti. Con questa lettera vorrei esprimere tutto il mio dolore e il dolore dei vostri fratelli e sorelle cristiani, di fronte a questa terribile calamità, richiamandomi alla vostra coscienza e alla vostra buona volontà, perché facciate qualcosa per la liberazione delle città, il recupero delle proprietà e la restituzione dei loro diritti. Di conseguenza, sono a chiedervi un cambiamento drastico, perché è vostro dovere trovare una risposta, la quale deve venire da voi e non da altre forze esterne.
Condividendo la stessa sensibilità umana, credo che anche voi - come noi - siate rimasti ugualmente scioccati dalle gesta barbare che hanno imperversato nelle città di Mosul e della piana di Ninive ai danni dei cristiani, yazidi e altre minoranze, sradicati e cacciati a mani vuote dalle loro case e villaggi in piena notte, spinti verso "un futuro incerto" in preda alla paura e al terrore.
All'interno di questa assemblea, riunita a nome dell'umanità, vale la pena ricordare che vi è una legge superiore (sharia) di amore e misericordia incisa nel cuore di ogni uomo. Questa legge superiore chiede compassione e carità, per ogni genitore privo di speranza per il proprio figlio che muore di fame fra le sue braccia e misericordia per chiunque sia oggetto di sofferenze. Per questo i crimini commessi dallo Stato islamico (SI) contro questi civili inermi rivelano un'assurda teoria o legge che nulla ha a che vedere con alcuna legge umana, quanto piuttosto con la barbarie.
Quello che più desta impressione è la violazione da parte dello SI della sacralità delle chiese e dei monasteri, dando fuoco a quello che è racchiuso all'interno fra cui vecchi manoscritti, vendendole o trasformandole in moschee, alcune delle quali fra l'altro sono state costruite nei primi secoli. Ed è al contempo fonte di vergogna assistere alla riduzione legalizzata delle donne in condizioni di prigionia; esse sono vendute al mercato degli schiavi, diventando così "merce di scambio" alla stregua di un "vecchio arnese"! Questo è, di tutti, il male peggiore! Mi fa ricordare i mostri, che vengono descritti nel libro dell'Apocalisse (capitolo 13).
Difatti, questi gesti barbari che resteranno per sempre una macchia nella storia dell'umanità, sono promossi e perpetrati da organizzazioni e ideologie del tutto simili al Nazismo e alle altre filosofie politiche totalitarie. Tuttavia, la storia umana non mostrerà mai compassione verso quanti pianificano e mettono in atto piani di natura così feroce, che minacciano persino l'esistenza stessa dei cristiani, che sono originari di queste terre. A differenza dei Nazisti e delle altre ideologie mortali del XXmo secolo, lo SI rivendica ogni suo gesto in nome dell'islam.
Ancor più, sono fonte di inquietudine quelli che hanno negato o sminuito la minaccia rappresentata dallo SI, in particolare quando la nostra gente priva di speranza - i cristiani, gli yazidi, i membri delle altre minoranze - sono stati colpiti in nome della religione islamica. Ed è al contempo fonte di costernazione la risposta del tutto deficitaria della comunità islamica ufficiale, che ha denunciato questi atti solo attraverso dichiarazioni timide e senza alcuna forza, mostrando al tempo stesso la mancanza di una vera guida nell'informare l'opinione pubblica sul pericolo rappresentato dallo Stato islamico, il quale perpetra e legittima i suoi gesti e i suoi atti con il manto della religione.

20/11/2014 [[ questA è una chiara dimostrazione, della congiura di farisei e SHARIAH ottomani salafiti, SAUDITI, contro, Israele, e contro, tutti i cristiani innocenti martiri, che, non protegge più nessuno: nel sistema massonico di anticristi merkel obama gender bildenberg rothschild! ] MY JHWH HOLY -- ONESTAMENTE, IO NON SO COME TU DICI, CHE, LE LORO VITE POTREBBERO ESSERE SALVATE! Patriarch of Baghdad to Muslim leaders: Unbefitting silence on the Islamic State, a Nazism in the name of Islam [ AUSTRIA - IRAQ. Patriarca di Baghdad ai leader musulmani: Troppi silenzi sullo Stato islamico, un nazismo in nome dell'islam. di Louis Raphael I Sako*
Come è possibile restare inerti davanti a questi crimini senza fine, davanti alla repressione e alla cacciata di persone innocenti, secondo comportamenti che per lo SI e i movimenti fondamentalisti sono assolutamente legittimi e legali. Non è forse questa una umiliazione per tutta l'umanità in generale e per le donne, in particolare? Abbiamo forse iniziato a vivere in un'era in cui si registra un ribaltamento dei valori? All'apparenza non vi è alcun rispetto per gli esseri umani, e la vita sembra aver perso ogni valore.
Noi, in qualità di minoranze senza protezione o cura, siamo oggetto di attacchi, i nostri bambini sono minacciati e rapiti, le nostre case depredate o saccheggiate in pieno giorno, come se tutto questo fosse lecito (Halal) e normale. Abbiamo raggiunto la vetta dell'ingiustizia: le nostre famiglie, che un tempo vivevano nelle loro case con dignità e orgoglio, oggi sono sfollate e sparse in molte città e villaggi, in tende o camper, oppure in stanze provvisorie, che sono fornite a titolo gratuito dalla Chiesa. Le malattie sono in continuo aumento, e fra i profughi cresce con sempre maggior forza un sentimento di ansia e inquietudine.
Colmi di compassione, vi chiediamo di agire in modo responsabile e di fare la vostra parte se lo Stato mostra poco, se non alcuno, interesse a liberare Mosul e le altre città della piana di Ninive, di modo che migliaia di sfollati possano fare rientro nelle loro abitazioni. È essenziale sottolineare il ruolo fondamentale ricoperto da alcune forze regionali o internazionali, che cercano di garantire la sopravvivenza delle cellule dello SI interferendo in un modo ben calcolato. Siamo preoccupati non solo per la mancanza di speranza circa un ritorno immediato nelle nostre città, cosa che spinge sempre più persone a emigrare all'estero, in una qualsiasi nazione che sappia garantire loro maggiore sicurezza, ma anche perché potremmo restare solo un frammento nella storia, implorando protezione all'Unesco perché la conservi.
In preda all'inquietudine, vi chiediamo di pensare in modo responsabile alla nostra tragedia e di fare qualcosa per migliorare la sicurezza e garantire stabilità ai cittadini. Lo sviluppo del nostro Paese potrà essere garantito solo restituendo ai suoi abitanti una vita normale. Le vere fondamenta di una vostra responsabilità comune nei nostri confronti si basano sulla vostra consapevolezza di un crescente estremismo religioso e oscurantista di natura takfirista; esso è fonte di minaccia per noi, ma non è certo meno pericoloso per voi.
Non dimenticate che i cristiani sono nativi di questa terra, e hanno contribuito a lungo allo sviluppo della cultura araba. Gli arabi devono assumere una posizione comune, con un voto univoco contro l'estremismo. E questa coalizione araba unita deve assicurare una soluzione pacifica. L'estremismo è dappertutto e ciò che serve è moderazione e un processo di revisione del pensiero che metta al bando l'oscurantismo, unito alla condanna del terrorismo in nome della religione che va combattuto in ogni sua forma.
Gli esperti e i dotti di religione musulmana devono contrastare le ragioni dello SI, confutare le loro argomentazioni con la giurisprudenza e denunciare le loro pratiche criminali, affermare che le loro idee e i loro pensieri sono una piaga per la razza umana. Le istituzioni educative e religiose devono promuovere e infondere negli studenti una cultura moderata, che insegni il rispetto della diversità e dia una immagine obiettiva dei vari popoli, che sia connotata dal rispetto e dal valore dell'uguaglianza fra tutti gli esseri umani, perché chiunque deve poter vivere in modo libero e degno.
Il vostro silenzio non è di alcuna utilità perché lo SI e i suoi seguaci sferreranno altri attacchi in grado di distorcere sempre più l'islam. Ed è pericoloso concedere loro questa possibilità, perché le persone penseranno che l'islam è una minaccia alla pace mondiale. Nutriamo grande fiducia sul fatto che possiate agire prima che sia troppo tardi, per impedire che questo tsunami possa investire una nuova zona. Attendiamo con ansia il giorno in cui i musulmani urleranno con forza a loro stessi e quanti sono perseguitati, che gli attacchi contro persone innocenti, siano essi cristiani o musulmani, credenti o meno, sono contro la religione e contro Dio, l'Onnipotente, il solo chiamato a giudicare ogni essere umano e ricompensarlo mediante giustizia. * Patriarca di Babilonia dei Caldei e presidente della Conferenza episcopale irakena
=============================
20/11/2014 [[ questA è una chiara dimostrazione, della congiura di farisei e SHARIAH ottomani salafiti, SAUDITI, contro, Israele, e contro, tutti i cristiani innocenti martiri, che, non protegge più nessuno: nel sistema massonico di anticristi merkel obama gender bildenberg rothschild! ] MY JHWH HOLY -- ONESTAMENTE, IO NON SO COME TU DICI, CHE, LE LORO VITE POTREBBERO ESSERE SALVATE! Patriarch of Baghdad to Muslim leaders: Unbefitting silence on the Islamic State, a Nazism in the name of Islam
by Louis Raphael I Sako* Speaking at an interfaith conference sponsored by a Saudi institution, Mar Sako describes a "wounded" Middle East. The liberation of Mosul and the Nineveh Plain is a priority for the return of displaced people, Christian and non-Christians, forced to live in appalling conditions. The silence of Muslim leaders is fueling jihadist violence, we need a clear condemnation. Vienna (AsiaNews) - In a "wounded" Middle East and Iraq the "silence" of the Arab and Muslim leaders is encouraging the rise of the Islamic State, a "barbaric" and brutal force that "distorts" the Muslim religion. This was stated by the Chaldean Patriarch Mar Louis Raphael I Sako speaking at an international conference in Vienna on interreligious dialogue. His Beatitude warns that "experts and scholars of Islam must tackle the root cause of IS, refute their arguments with case law and expose their criminal practices" because "their ideas and thoughts are a plague on the human race".
Patriarch Sako delivered his intervention yesterday in Vienna, Austria, on the occasion of an international conference organized by the center for the promotion of interreligious dialogue, founded and supported by Saudi King Abdullah bin Abdulaziz. The meeting was held November 18 to 19 and involved the participation of 200 Muslim and Christian figures, under the theme: "United against violence in the name of religion, in support of cultural and religious differences in Iraq and Syria".
The Patriarch also denounced the trafficking of women by the jihadi militias, who are trying to regress society back to the dark ages. "We - said the Patriarch - look forward to the day when Muslims will cry out loud [...] that attacks against innocent people, whether Christian or Muslim, believers or not, are against religion and against God." Below the full text of Mar Sako sent to AsiaNews:
To the Muslim Brothers and Sisters in All Over the World.
Greetings to you as brothers in the same human family and in name of all values we share. Based on our common goals and with confidence in the capability of nations to preserve life and to direct the public opinion to respect their aspirations, I appeal to you, who represent the moderate majority of Muslims wherever you are, our current tragedy be a lost cause or an unacknowledged responsibility. I address you with a spirit of sincerity, carrying in my hand a map of our wounded Middle East and of Iraq, that part of the globe, which has been for many centuries the central focus of the world; a zone which is facing an unprecedented historic crisis. With this letter I would like to express my pain and the pain of your Christian brothers and sisters in the face of our calamity, appealing to your conscience and goodwill to do something for the liberation of their towns, recovery of their property and restitution of their rights. Accordingly, I request a drastic change, because it is your responsibility to find an answer, which has to come from you and not from an outside force.
Sharing the same human sensitivity, I believe, you were equally shocked as we were by the barbaric acts that swept through the towns of Mosul and the Nineveh Plain against the Christians, Yazidis and other minorities who were uprooted empty-handed from their homes and villages overnight, heading towards "an unknown future" struck by fear and terror.
Amidst this gathering in the name of humanity, it is worth mentioning that there is a superior law (Sharia) of love and mercy engraved in the human heart. This superior law demands compassion and charity for every helpless father with a hungry infant in his arms and mercy for every human fellow in pain. Therefore, the crimes committed by ISIS (The Islamic State of Iraq and Syria) against such helpless civilians demonstrate an absurd theory or law that is by no means based on any human law except on a barbaric one.
What was equally shocking is the violation by the ISIS of the sanctity of churches and monasteries by burning of their contents including old manuscripts, selling or converting them into mosques, some of these were built in the first centuries. It is also quite shameful to see the captivity of women becoming a legal legislation, as they are sold in the slave markets at a 'bargain price' as if they were "junk"! That is evil in the worst respect. This reminds me of the monster, which was mentioned in the book of Revelation (chapter 13). In fact, these barbarous acts which will always be a blot in the human history are promoted by organizations and ideologies parallel to the Nazis and other totalitarian political philosophies. The human history, however, will never have mercy on those who planned and implemented such vicious acts, which threaten the existence of Christians, the natives of these lands. Unlike the Nazis and other deadly ideologies of the twentieth century, ISIS claims doing all this in the name of Islam. I feel more shocked because of those who disbelieved and belittled the serious danger that ISIS represents, especially when our helpless people, Christians, Yazidis, and other minorities were targeted in the name of the Islamic religion. It is quite shocking the insufficiency of the official Islamic community that only denounced these acts by shy and helpless statements, showing the absence of a real role in raising the awareness of the public about the impending danger of ISIS in the name of religion.
How can one stand inactive in the face of these countless crimes, repression, and displacement of innocent people which are considered legal and legitimate by ISIS and hard-liners! Isn't this a humiliation for all mankind in general and women in particular? Have we started to live in an era of turning our backs on values? There is no apparent respect for human beings, nor does it appear that is life worth anything.
We, as minorities without protection or care, are targeted, our children are threatened and kidnapped, our homes were robbed or looted publicly as if it is legitimate (Halal). We have reached the peak of iniquity: our families were living in their own homes with dignity and pride, today they live homeless in several towns and villages, in tents or in caravans or in a room which is provided rent-free from the church. Disease is rampant, and the displaced are living in terrible anxiety.
Compassionately, we appeal to you to act responsibly on your part when little interest, if any, is expressed by the State to liberate Mosul and the towns of the Nineveh Plain, so that thousands of displaced people can return to their homes. And it is vital to point out the important role which to be taken to expose the regional and international forces that try to guarantee the survival of ISIS cells by interfering in a well calculated way.
We are concerned not only about the lack of hope for an immediate return to our towns which motivates people to migrate to any country that provides safety for them, but also that we might only be a piece of memory in history, beseeching UNESCO to preserve it.
In the midst of this anxiety, we request you to think responsibly of our tragedy and do something to improve the security and provide stability for the citizens. The development of our country would be assured only by ensuring a continuous normal life.
The real foundation of your common responsibility towards us is based on your awareness of the growing religious extremism and obscurantist takfirist that poses a threat to us and is no less dangerous for you.
Do not forget that Christians are natives in this land, and they have contributed a lot to Arab culture. Arabs must present a unified position with one vote against extremism. This united Arab coalition must ensure a peaceful solution. Extremism is everywhere and what is required is the adoption of moderation and a thinking process excommunicating obscurantism, in addition to the rejection of terrorism in the name of religion and resisting it in all its forms.
Religious scholars should rebuff ISIS arguments, refute their arguments with jurisprudence and denounce their heinous practices, in addition to proclaiming their thoughts as the scourge of humanity. Religious and educational institutions should start inculcating an open and moderate culture that respects diversity and provides an objective image about the different peoples, which is characterized by respect and belief in the equality of all to live in freedom and dignity.
Silence doesn't befit you because ISIS and their followers will direct more distortionary strikes on Islam. It's dangerous to give them that chance because people will think that Islam is a threat to world peace. We have great confidence that you will make a move before it's too late to prevent this tsunami from again hitting a new area.
We look forward to the day when Muslims announce officially to themselves and to those who are persecuted that attacking innocent peoples Muslims or Christians, believers or not is against religion and against God the Almighty who is the only one who will judge every human beings and recompense them with justice.
+ Chaldean Patriarch of Babylon & president of Catholic bishops Assembly in Iraq
===============================
KIEV MERKEL MOGHERINI NON HANNO MAI SMESSO DI BOMBARDARE.. E DI FARE LA PULIZIA ETNICA: CON L'AMORE DI 322 KERRY LAVEY! VOI LASCIATE CHE: MASSONI SATANISTI E DEMONI: VENGANO DA ME, E NON GLIELO IMPEDITE LORO! PERCHé, DI LORO è L'ABISSO DELL'INFERNO! ] http://cdn.ruvr.ru/2014/11/20/1495446588/9a7d66a107c747a1a0fcde146798287fb8a311742.jpg
L'ONU a favore di un'inchiesta sull'uso di bombe a grappolo in Ucraina orientale. Foto d'archivio: bomba a grappolo nel Donbass.
I casi di utilizzo di bombe a grappolo nella parte orientale dell'Ucraina devono essere tempestivamente e accuratamente investigati, l'uso di tali armi può essere considerato un crimine di guerra.
Lo si afferma in un rapporto della missione di monitoraggio dell'ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani relativo alla situazione in Ucraina.
Nel documento si rileva inoltre che diversi articoli della legge ucraina sulla lustrazione, entrata in vigore il 15 ottobre, sono in palese contrasto con il diritto internazionale.
Il giro di vite sull'amministrazione pubblica colpisce 1 milione di funzionari che lavoravano durante la presidenza di Viktor Yanukovych. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/LONU-a-favore-di-uninchiesta-sulluso-di-bombe-a-grappolo-in-Ucraina-orientale-3549/
Quasi mille persone sono state uccise nell'est dell'Ucraina dall'inizio del cessate il fuoco, lo scorso 6 settembre, ed il totale delle vittime dallo scoppio del conflitto a metà aprile è salito ad "almeno 4.317", cui si sommano 9.921 feriti. Lo afferma l'Ufficio dell'Alto commissario Onu per i diritti umani. Violazioni sono state segnalate in questi mesi sia a carico delle forze di Kiev e delle milizie nazionaliste ucraine che le sostengono, sia a carico dei ribelli filorussi. L'ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani pubblicherà oggi il 7° rapporto della missione di monitoraggio sulla situazione dei diritti umani in Ucraina nel periodo dal 17 settembre al 31 ottobre.
Il rapporto toccherà temi come le fosse comuni scoperte alla fine di settembre nei pressi di Donetsk, così come i bombardamenti nelle regioni di Donetsk e Lugansk dell'Ucraina orientale tramite i lanciarazzi multipli ai primi di ottobre, come riportato dall'organizzazione indipendente Human Rights Watch.
La missione dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani in Ucraina è stata creata lo scorso marzo e disponde di 34 ispettori, presenti a Kiev, Leopoli, Odessa, Donetsk e Kharkov.
L'Aviazione Civile dell'Ucraina ha sanzionato con delle multe le compagnie aeree russe per i voli in Crimea.
Secondo Kiev, avrebbero violato lo spazio aereo nazionale. Le ammende ammontano a circa 17 milioni di dollari. I nomi delle compagnie multate sono pubblicati sul sito web del dipartimento: si tratta di 18 vettori, tra cui Aeroflot e VIM-Avia.
Non è il primo caso però: lo scorso agosto l'Ucraina aveva chiesto dei soldi alle aerolinee, ma l'Aviazione Civile russa si era rifiutata di pagare le multe, sostenendo che gli aerei avevano sorvolato la Crimea, ovvero lo spazio aereo russo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/LUcraina-decide-di-multare-Aeroflot-per-i-voli-in-Crimea-2996/
A Washington hanno dichiarato che il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha frainteso le parole di John Kerry sulla dichiarazioni di Barack Obama riguardanti la posizione su Mosca.
Il segretario di Stato non ha espresso disaccordo con le affermazioni del presidente degli Stati Uniti secondo cui la Russia sarebbe una minaccia, ha dichiarato il portavoce del Dipartimento di Stato Jeff Rathke.
Gli era stata fatta una domanda sulle dichiarazione di Lavrov, secondo cui Kerry gli avrebbe chiesto di "ignorare" le dichiarazioni di Obama sull'inclusione della Russia nella lista delle minacce insieme ad Ebola e ISIS. I giornalisti avevano chiesto se il capo della diplomazia americana fosse d'accordo con l'opinione di Obama sulla Russia e la risposta era stata affermativa.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Lavrov-ha-frainteso-Kerry-riguardo-la-posizione-di-Obama-sulla-Russia-1485/
Durante il conflitto nel Donbass hanno perso la vita più di 4mila persone, mentre 10mila sono rimaste ferite e centinaia di migliaia sono state costrette a lasciare la regione, ha dichiarato l'inviata speciale dell'OSCE per l'Ucraina Heidi Tagliavini.
Intervenendo alla sessione del Consiglio permanente dell'OSCE, ha descritto il conflitto come "pericoloso e allarmante", sottolineando come la crisi possa "peggiorare."
"La situazione nella regione non è migliorata. Sono in corso scontri in diverse zone nella parte orientale dell'Ucraina, soprattutto nei pressi dell'aeroporto di Donetsk, così come alla periferia di Mariupol. Nessuno può dire cosa ci riservi il futuro e se ci sarà nuova speranza per la pace," - ha sottolineato Heidi Tagliavini.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Secondo-lOCSE-oltre-4mila-vittime-durante-la-guerra-in-Ucraina-sud-orientale-1348/
E CHE COSA PUò VALERE, PER MAOMETTO SHARIAH UNA FEMMINA CAGNA DONNA? IL CAIRO, 20 NOV - Un padre e un medico accusati per la morte di una ragazzina di 13 anni in seguito a un intervento di mutilazione genitale sono stati assolti oggi da un tribunale di primo grado egiziano. Si tratta del primo processo dopo l'entrata in vigore della legge nel 2008 che mette al bando le mutilazioni genitali femminili in Egitto, che resta tuttavia il paese arabo con il più alto numero di vittime. Per l'Unicef, il 91% delle donne e della bambine egiziane è stata sottoposta a mutilazione. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/africa/2014/11/20/egitto-morta-per-mutilazioni2-assolti_0aa68570-23a3-400c-83cc-a4e5341dda69.html
ANCHE LO ZAR NICOLA II, PRIMA DI ESSERE UCCISO DAI COMUNISTI DI ROTHSCHILD, ANDò, SUL MONTE ARARAT, IN TURCHIA, A MISURARE L'ARCA DI NOé.. SO, CHE A MOLTI POTRà SEMBRARE UNA COSA RIDICOLA, MA, 2000 PERSONE SONO SCESE DAL MONTE ARARAT, CON IL LEGNO DELL'ARCA DI NOè! E QUESTO LA DICE LUNGA COME, OTTOMANI E SALAFITI SAUDITI, SONO ANCHE LORO, I COMPLICI DI ATEI, E DI SATANISTI DI ROTHSCHILD, CHE UCCIDERANNO ISRAELE! MOSCA, 20 NOV - Il presidente russo Vladimir Putin ha inaugurato una statua dedicata ad Alessandro I, lo zar che sconfisse Napoleone. Il monumento sorge proprio a ridosso delle mura del Cremlino. Alla cerimonia, che cade nel 200/o anniversario della vittoria russa, c'era anche il patriarca Kirill. "Alessandro I svolse un enorme ruolo per unire il popolo nella difesa dell'indipendenza del Paese", ha detto Putin. Il monumento rappresenta lo zar con in mano una spada e sotto i suoi piedi le armi francesi. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/20/russia-putin-inaugura-monumento-a-zar_ac39dbaa-aa94-45ca-8e5e-ce3d9e7a8248.html
QUESTA è LA VERITà: ISLAMICI SAUDITI SALAFITI OTTOMANI SHARIAH IMPERIALISMO, SONO PRONTI AD OGNI INFAMIA E AD OGNI CRIMINE, PUR DI POTER UCCIDERE CRISTIANI ED EBREI!.. perché, tutti coloro che, perseguono un progetto, di: imperialismo, non hanno nessun rispetto, per il valore della vita umana! http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/20/russia-putin-inaugura-monumento-a-zar_ac39dbaa-aa94-45ca-8e5e-ce3d9e7a8248.html
ma, proprio lei anticristo merkel, condanna se stessa, con le sue stesse parole! infatti, lei hitler merkel è andata ad uccidere il popolo pacifico, democratico e sovrano del Donbass! [ MERKEL è UNA ASSASSINA! è QUINDI NORMALE, PER LEI MENTIRE! ] La sicurezza in Europa può essere assicurata solo in collaborazione con la Russia, ha dichiarato oggi a Krzyżowa il cancelliere tedesco Angela Merkel, che insieme con la premier della Polonia Ewa Kopacz ha preso parte all'inaugurazione della mostra "Coraggio e Riconciliazione", dedicata al 25° anniversario del miglioramento dei rapporti polacco-tedeschi.
"Solo insieme con la Russia siamo in grado di assicurare la sicurezza in Europa," - ha detto. "Per noi le sanzioni non sono fini a sè stesse. Serve avviare un dialogo," - ha aggiunto la Merkel. "La Polonia e la Germania sono a favore della sicurezza e della libertà, particolarmente importanti alla luce del conflitto in Ucraina. Per noi è importante il diritto della legge, non la legge della forza," - ha evidenziato il cancelliere.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Merkel-sicurezza-in-Europa-possibile-solo-con-cooperazione-con-la-Russia-6989/
UE 322 USA 666 NATO: FMI ROTHSCHILD, LEGA ARABA, SATANA: L'ANTICRISTO ONU, RICATTANO, ED INTIMIDISCONO IL MONDO! MA, è CON ME, LORENZOJHWH IL RE DI ISRAELE, CHE, A MUSO DURO DOVRANNO VEDERSELA! "Il ricatto dell'Europa sulla Serbia è controproducente" Alexey Pushkov. La UE ricatta la Serbia con la possibilità di adesione in Europa, se il Paese non si unirà alle sanzioni contro la Russia, ha dichiarato oggi il presidente della commissione Esteri della Duma Alexey Pushkov. "Se il governo serbo adotterà le sanzioni contro la Russia, significherà che si è arreso ad un ricatto, ma Bruxelles non li farà entrare nella UE entro un anno," - ritiene Pushkov. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Il-ricatto-dellEuropa-sulla-Serbia-e-controproducente-6617/
MERKEL HITLER MOGHERINI, IL TRIO SATANICO! SOTTO LA TRINITà SATANICA, DI, ROTHSCHILD BUSH KERRY! ] E OBAMA? OBAMA DOVE, TU LO VUOI, LA LO PUOI METTERE LUI è GENDER HOLLYWOOD! Per l'ONU nelle fosse comuni del Donbass le vittime delle torture dell'esercito ucraino. I civili, i cui corpi sono stati trovati nelle fosse comuni vicino a Donetsk dai combattenti filorussi alla fine di settembre, potrebbero essere stati catturati in precedenza dai militari ucraini e diventati vittime di esecuzioni sommarie.
E' indicato nel rapporto della missione di monitoraggio dell'ufficio dell'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Diritti Umani.
Al ministero degli Esteri russo ritengono che sussistano serie ragioni nel ritenere che nelle uccisioni dei civili siano state responsabili le forze di sicurezza della Guardia Nazionale. Kiev smentisce categoricamente tale ricostruzione.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Per-lONU-nelle-fosse-comuni-del-Donbass-le-vittime-delle-torture-dellesercito-ucraino-2440/
MA, proprio la regina Rania di Giordania, è un nazismo senza reciprocità! NULLA è PIù RIPUGNANTE, DELLA SUA GIORDANIA shariah CHE, ESPETTE I PREDICARI CRISTIANI,
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/article_3476855.html/
[[ Jordan deports American pastor, assistant's eviction pending, Published: November 14, 2014, Grace Church in Amman, Jordan, The Jordanian government without explanation jailed and deported an American pastor who has lived ]] E TOGLIE AD UN PADRE, alla MOGLIE E, ai suoi FIGLI, SE, lui COMMETTE IL REATO DI APOSTASIA, PER PASSARE, DALL'ISLAM AL CRISTIANESIMO, è POICHé, VOI IN GIORDANIA, SIETE LA CREMA DELLA MERDA SHARIAH? POI, TUTTA LA LEGA ARABA shariah è RIPUGNANTE, e maleficata, DAL vostro MALEDETTO PROFETA ESOTERICO Maometto: all'inferno, fino AD OGGI! certo, QUESTA STORIA ISLAMICA CRIMINALE Onu? DEVE FINIRE DRAMMATICAMENTE [ in tragedia! ] Rania, è ripugnante propaganda Isis. Regina di Giordania: "va combattuta per futuro Islam". Un appello a tutto il mondo arabo, e in particolare agli operatori dell'informazione, perchè combattano contro la propaganda dello Stato islamico (Isis) che offre un'immagine "ripugnante" del Medio Oriente e dell'Islam, è stato lanciato dalla regina Rania di Giordania. "Una minoranza di estremisti senza fede utilizza i social media per riscrivere la nostra storia, dirottare la nostra identità e modificare la nostra immagine", ha affermato Rania a un summit annuale dei media ad Abu Dhabi.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/americalatina/2014/11/20/rania-e-ripugnante-propaganda-isis_dc0cbcd6-2951-48c0-a08f-58a4eb772b42.html
MA LA SHARIAH: NAZI, SENZA RECIPROCITà, è UNA COSTANTE ISTIGAZIONE A RELIZZARE UNA GUERRA DI RELIGIONE, UNO SCONTRO DI CIVILTà: inevitabile! perché, è un crimine maomettano salafita saudita ottomano ideologico! LA DISTRUZIONE CHE, IO STO PER PORTARE CONTRO, LA LEGA ARABA? è QUALCOSA CHE NON HA UN PRECEDENTE, NELLA STORIA DEL GENERE UMANO! PERCHé I SATANISTI FARISEI NON MI POSSONO NEGARE NIENTE! QUINDI LA SARIAH è UN CRIMINE IDEOLOGICO: ONU, DI GENOCIDIO, CONTRO IL GENERE UMANO! CERTO, QUESTA STORIA ISLAMICA, SENZA RECIPROCITà, FINIRà IN TRAGEDIA E L'ISLAM SARà ABOLITO! Mo: Netanyahu, no a discriminazioni, Non c'è posto per le discriminazioni contro gli arabi-israeliani TEL AVIV, "Non c'è posto per le discriminazioni contro gli arabi-israeliani". Lo ha detto, citato dal Jerusalem Post, il premier Benyamin Netanyahu. "Non dobbiamo discriminare un'intera popolazione - ha detto Netanyahu - a causa di una piccola minoranza violenta. La vasta maggioranza dei cittadini arabi-israeliani rispetta la legge, mentre noi agiamo risolutamente contro chi la infrange". MA LA SHARIAH: NAZI, SENZA RECIPROCITà, è UNA COSTANTE ISTIGAZIONE A RELIZZARE UNA GUERRA DI RELIGIONE, UNO SCONTRO DI CIVILTà: QUINDI LA SARIAH è UN CRIMINE IDEOLOGICO: ONU, DI GENOCIDIO, CONTRO IL GENERE UMANO!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/mo-netanyahu-no-a-discriminazioni_8895d5b1-f4a8-4baf-a8d8-ea63e652b3f2.html
I bambini dimenticati del Donbass [ IN TUTTE LE PARTI DEL MONDO, AI BAMBINI SI DANNO CARAMELLE, MA, MOGHERINI MERKEL, AI BAMBINI DEL DONBASS, oltre ai bombardamenti, di ogni tipo, a grapolo, al fosforo, HANNO REGALATO, anche, I "PETALI" SONO MINE ANTI BAMBINO! CHE, SOMIGLIANO AD UN PETALO, E PESANO POCHI GRAMMI, CHE SEMBRA UN GIOCATTOLO DI PLASTICA! è QUALCOSA DI IrRESISTIBILE PER UN BAMBINO!
 http://italian.ruvr.ru/2014_11_20/I-bambini-dimenticati-del-Donbass-8021/ ] I bambini dimenticati del Donbass
Ogni 20 novembre si festeggia la Giornata internazionale per i diritti dell'infanzia. Nel Donbass la guerra continua, e a causa dei bombardamenti perdono la vita anche i bambini, recentemente a Gorlovka ne sono rimasti uccisi altri due. Stando al silenzio della stampa occidentale di fronte alla drammatica situazione nel Donbass, pare che i bambini dell'Ucraina orientale siano meno importanti degli altri, cioè bambini di serie B.
Nella giornata dell'infanzia "La Voce della Russia" si è rivolta a Ennio Bordato, presidente dell'Associazione "Aiutateci a salvare i bambini", che ha lanciato un'iniziativa a sostegno dei bambini vittime della guerra ucraina.
- Ci parli della raccolta fondi per i bambini del Donbass lanciata dalla vostra associazione.
-"Aiutateci a salvare i bambini" sin dai primi mesi di quest'anno dopo le tragiche conseguenze del colpo di Stato anticostituzionale a Kiev, si è mossa nel portare la solidarietà italiana ai bambini vittime della guerra. Noi abbiamo già raccolto oltre sette mila euro, di questi oltre sei mila sono già stati mandati ad un'associazione nostra partner nella regione di Rostov. Quest'associazione opera sia a Rostov con i rifugiati sia nel Donbass. Questa donazione andrà a beneficio di due orfanotrofi e di un reparto di neonatologia in una cittadina nella regione di Donetsk.
Stiamo comunque continuando la raccolta, in questi giorni abbiamo accumulato oltre mille euro e aspettiamo di avere una somma consistente da inviare in favore dei bambini di quelle zone, vittime della guerra e che soffriranno il Natale e il primo capodanno in una situazione drammatica.
- Nella guerra ucraina sono morti tanti bambini, parliamo di decine di vittime, però sulla stampa italiana non se ne parla. Possiamo quindi dire che i bambini dell'Ucraina orientale sono ritenuti di serie B dalla stampa e il governo italiano?
- Per la stampa italiana e i governi occidentali non solo sono dei bambini di serie B, ma in realtà sono persone che non esistono. L'ordine di Washington è di non parlarne. Quando se ne parla, è solo nella maniera voluta dal padrone d'oltreoceano. Noi soffriamo un territorio disastrato dalle bombe, un'economia colpita a morte dalla guerra di Kiev e il fatto che queste persone non esistono. Nel mondo del mainstream se tu non appari vuol dire che non esisti. La scelta politica a differenza di altre guerre, come quella della Jugoslavia, è stata diversa da parte di chi governa l'informazione. Non parlandone il problema non esiste.
- In Italia, come in Europa, si parla molto in questi tempi dei diritti d'espressione, dei lavoratori e delle coppie omossessuali. Quali sono i diritti che dovrebbe avere un bambino?
- I diritti di un bambino dovrebbero essere: una famiglia composta da un padre di sesso maschile e da una madre di sesso femminile, un diritto alla salute, all'istruzione, alla socializzazione. È una serie di diritti che in Europa e nel mondo occidentale non ci sono più, perché l'imposizione è quella di distruggere completamente la cultura europea attraverso dei falsi diritti. Per esempio il matrimonio delle coppie gay, i diritti degli animali e altri che stanno scardinando nel DNA la nostra cultura, storia e tradizione.
- Per concludere, quale appello vorrebbe fare nella giornata internazionale per i diritti dell'infanzia?
- L'appello è di aiutarci a dare una concreta solidarietà, non servono grandi cifre, anche un euro o cinque euro. Ricordo che la nostra associazione è completamente governata dal volontariato e noi ogni anno con i bilanci certificati possiamo dire che su ogni euro percepito, 93-94 centesimi vanno a buon fine.
Quindi, donate per i bambini del Donbass, aiutateci ad aiutarli in questo drammatico momento di guerra.
Per saperne di più e aiutare i bambini del Donbass: http://www.aiutateciasalvareibambini.org/sosucraina.html
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/2014_11_20/I-bambini-dimenticati-del-Donbass-8021/
MY JHWH HOLY -- è tragico che, la LEGA ARABA SHARIAH ONU, ABBIA MESSO TUTTI I MUSULMANI DEL MONDO, I MIEI FRATELLI, I FIGLI AMOROSI DI ABRAMO, IN ROTTA DI COLLISIONE CONTRO, IL GENERE UMANO! PER PRENDERE QUELLA DI BESTIA DI ERDOGAN, QUANTE PERSONE INNOCENTI, IO SARò COSTRETTO AD UCCIDERE? TEL AVIV, 20 NOV - Saranno demolite nel rione di Jabel Mukaber (Gerusalemme est) le case dei due palestinesi che martedi' hanno compiuto un attentato in una sinagoga di Gerusalemme, dove sono stati poi uccisi. Lo ha reso noto la radio militare israeliana secondo cui le famiglie hanno 48 ore per ricorrere in appello. Gli ordini di demolizione, già preannunciati e ormai abituali per casi del genere, sono stati formalizzati anche per le abitazioni dove vivevano due altri attentatori palestinesi.
===================== video:
GARIBALDI EROE GENOCIDA massone predone
https://www.youtube.com/watch?v=X5nWOliyVO8&feature=gp-n-o
GARIBALDI EROE GENOCIDA massone predone
=====================
è chiaro, la shariah alimenta la galassia jihadista! loro gli islamici, sono i santi, ed i governi sono i corrotti massoni! e che i governi sono corrotti, questo è vero: infatti, tradiscono Dio e i popoli, per comprare ad interesse i soldi dal satanista fariseo rothschild!
Egitto: jihadisti rivendicano attentato, Contro, università a sud del Cairo, sei agenti feriti, 20 novembre 2014 ROMA, Il gruppo jihadista 'i soldati d'Egitto' (Ajnad Misr), ha rivendicato l'attentato di stamani all'università di Helwan, a sud del Cairo. Sei gli agenti rimasti feriti. In un comunicato citato dal Site, il gruppo invita a colpire i servizi amministrativi e quelli delle compagnie private incaricate di garantire la sicurezza interna degli Atenei.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/egitto-jihadisti-rivendicano-attentato_f46f6a42-d8cf-44f6-ba50-700f33063559.html
principe Carlo tu mi fai pena! tua madre Gezabele II, non morirà mai per te, perché, la sua salute ha un patto con il diavolo! infatti, soltanto una strega può essere il protettore della massoneria, e, della Chiesa anglicana: contemporaneamente.. è tu sarai nato morto, perché, tu non parlerai mai! E QUaLE RE, POTREBBE ESSERE LO SCHIAVO DI ROTHSCILD E DELLA USUROCRAZIA SATANICA? MA, IO NON CREDO, CHE, TU HAI LE PALLE PER TUTTO QUESTO! ecco perché, io non ho interesse a lasciare la strada libera a un altro: citrone!
Gb: Carlo da re farà sentire sua voce, 'Rivoluzione' per monarchia rispetto a moderata Elisabetta
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/20/gb-carlo-da-re-fara-sentire-sua-voce_87703fe5-eb1d-430b-ac6a-0367f1941b78.html
OPEN LETTER TO: principe Carlo ] http://www.ansa.it/webimages/img_457x/2014/11/20/40c62de65bbcc9c657d6259df553b355.jpg e che cosa è: tutto questo chiasso: nel mio cervello? I RE CATTOLICI: SI SONO FATTI AMMAZZARE: DAI ROTHSCHILD FARISEI, ILLUMINATI DA LUCIFERO, PER NON TRADIRE I LORO POPOLI! MENTRE VOI AVETE TRADITO, E VIVETE BENE, ALLE SPALLE DEL VOSTRO POPOLO SCHIAVO DELLA USUROCRAZIA MASSONICA!
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/20/gb-carlo-da-re-fara-sentire-sua-voce_87703fe5-eb1d-430b-ac6a-0367f1941b78.html
Mosca scandalizzata per attacco forze sicurezza ucraine contro osservatori OSCE
Nel Donbass gli attacchi con arma da fuoco da parte delle forze di sicurezza ucraine contro i rappresentanti dell'OSCE sono scandalosi.
Kiev, in qualità di Paese ospitante, dovrebbe garantire la sicurezza della missione, ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri russo Alexander Lukashevich.
Secondo il diplomatico, le autorità ucraine complicano sempre più spesso il compito degli osservatori internazionali "trascurando categoricamente le garanzie che erano state date al momento del mandato di questa missione."
Il dicastero della diplomazia russa ha espresso la speranza che la missione reagisca a questi episodi inaccettabili.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Mosca-scandalizzata-per-attacco-forze-sicurezza-ucraine-contro-osservatori-OSCE-5891/
 Il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg, giunto oggi in Estonia per una visita di un giorno, ha segnalato le preoccupazioni degli alleati per la possibile consegna della Francia delle portaelicotteri "Mistral" alla Russia.
Allo stesso tempo il segretario generale ha rilevato che l'Alleanza non è impegnata nella vendita di attrezzature militari ed ogni Paese membro della NATO decide in proposito in autonomia.
"Vladivostok", la prima nave anfibio "Mistral", secondo l'invito consegnato alla parte russa doveva essere trasferita in Francia alla Marina russa il 14 novembre, ma la consegna non è ancora avvenuta e tuttora rimane incerto quando possa avvenire il passaggio. http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/La-NATO-preoccupata-dalla-possibile-consegna-delle-Mistral-alla-Russia-8849/
Lavrov risponde alle accuse del Dipartimento di Stato USA
Sergej Lavrov. Commentando le dichiarazioni del Dipartimento di Stato americano sulla scorrettezza di certe dichiarazioni, il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov ha detto di non ritenere di aver violato nessun canone etico.
In precedenza il portavoce del Dipartimento di Stato americano Jeff Rathke aveva dichiarato che il ministro degli Affari Esteri della Russia Sergej Lavrov era stato scorretto quando aveva commentato pubblicamente la sua conversazione con il segretario di Stato americano John Kerry.
In precedenza Lavrov aveva raccontato che il segretario di Stato americano John Kerry gli aveva consigliato di non prestare attenzione alle dichiarazioni del presidente Barack Obama secondo cui la Russia rappresenterebbe una delle minacce nel mondo.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Lavrov-risponde-alle-accuse-del-Dipartimento-di-Stato-USA-7110/
LA NATO AVEVA PROMESSO, CHE, NESSUNA DELLE EX-REPUBBLICHE SOVIETICHE AVREBBERO, MAI FATTO PARTE DELLA NATO.. MA, AD ONORE E DIGNITà, SALAFITI E FARISEI, DEVONO RISPONDERE SOLTANTO AL LORO PADRE SATANA ] Delegazione NATO giunta a Kiev per discutere di partnership,
I rappresentanti del Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa dell'Ucraina, il ministero della Difesa e lo Stato Maggiore delle forze armate hanno incontrato una delegazione della NATO giunta in visita ufficiale a Kiev, riporta il sito web del dicastero della Difesa.
"Lo scopo di questa visita è quello di mantenere il dialogo militare e politico al più alto livello e di avere una discussione su alcune questioni di partnership speciale tra l'Ucraina e la NATO nei settori della difesa e militare, così come dare una prova del sostegno dell'Alleanza alle autorità ucraine," - si legge nel comunicato.
Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Delegazione-NATO-giunta-a-Kiev-per-discutere-di-partnership-3849/
Il ministero degli Esteri dell'Ucraina ha convocato l'ambasciatore ceco a Kiev Ivan Počuch per chiarire le recenti dichiarazioni del presidente ceco Miloš Zeman.
Il 17 novembre Zeman aveva dichiarato di ritenere senza senso l'assistenza economica all'Ucraina. Inoltre aveva descritto la situazione nel Paese come guerra civile.
"Durante la conversazione è stata spiegata la posizione dell'Ucraina sull'inammissibilità delle recenti dichiarazioni da presidente ceco Miloš Zeman sulle valutazioni della situazione in Ucraina", - si legge in un comunicato del ministero degli Esteri. - Tali dichiarazioni non soddisfano le tradizionali relazioni amichevoli ceco-ucraine". http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/LUcraina-critica-le-dichiarazioni-del-presidente-della-Repubblica-Ceca-3337/
Per Mosca inaccettabile la pressione UE sulla Serbia per adottare le sanzioni antirusse. Il portavoce del ministero degli Esteri russo Alexander Lukashevich ha definito inaccettabili i tentativi di Bruxelles di costringere la Serbia ad adottare le sanzioni contro la Russia. "Riteniamo le sanzioni illegittime ed ostili. Soprattutto sono inaccettabili i metodi che utilizzano i nostri partner europei, persuadendo e costringendo altri Paesi ad aderire alla politica di sanzioni nei confronti della Russia. Penso che questo metodo sia da considerare tutt'altro che civile, in particolare nei confronti di Paesi che aspirano ad entrare nell'Unione Europea,"- ha detto in una conferenza stampa a Mosca.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/Per-Mosca-inaccettabile-la-pressione-UE-sulla-Serbia-per-adottare-le-sanzioni-antirusse-3864/
Le autorità turche si sono lamentate della riduzione delle forniture di gas russo. "Oggi le forniture di gas russo sono passate da 42 milioni a 27-28 milioni di metri cubi. Non ci va bene. Garantiamo un consumo normale, quindi relativamente a questa diminuzione ogni giorno la nostra domanda cresce,"- ha dichiarato il ministro dell'Energia Taner Yıldız. Secondo il ministro, la questione sarà discussa in occasione dei prossimi negoziati con il ministro dell'Energia russo Alexander Novak a Mosca.
 http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/La-Turchia-segnala-riduzione-delle-forniture-di-gas-russo-5375/
"Tempesta di Primavera", cala il gelo tra Russia e Nato nei baesi baltici. 5 maggio, Jens Stoltenberg, Cinque volte superiore l'attività militare della NATO in Europa
14 novembre, 19:21 La NATO invita la Russia a trovare una via d'uscita comune dalla crisi ucraina
10:59 Jens Stoltenberg, Stoltenberg: la NATO non cerca lo scontro con la Russia, In una conferenza stampa in Estonia, il segretario generale della NATO Jens Stoltenberg ha detto che nel 2014 l'Alleanza ha intercettato circa 400 velivoli militari russi nei pressi dei confini. Ha osservato che la maggior parte di questi voli si effettua nello spazio aereo internazionale, ma vicino allo spazio aereo dei Paesi membri della NATO e mette a rischio i voli commerciali. "Questo comportamento non lo vedevamo da molti anni, dai tempi della "guerra fredda", - ha rilevato Stoltenberg.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_20/La-NATO-segnala-di-aver-intercettato-400-volte-i-caccia-russi-nel-2014-8518/
Analysis: Distinction between 'moderate Islamists' and 'militant extremists' is misleading for Western governments
Published: November 14, 2014 by Frans Veerman
Jihadi trainees at an Islamic State boot camp. Image taken from an IS propaganda video Oct 2014Jihadi trainees at an Islamic State boot camp. Image taken from an IS propaganda video Oct 2014
Photo: Karl-Ludwig Poggemann
The fight against Islamic State is now a top-priority of the international community. Islamic State was seriously underestimated, not only by the US. It took the international community so long to acknowledge the threat of Islamic State and to confront them, that they now seem already rather well settled in their newly acquired territory.
One of the root causes of this is that Western governments are not aware enough that there is no such thing as a clear distinction between moderate and terrorist Islamist organizations, nor such a thing as a clear distinction between mainstream Islamic organizations and Islamist (or Islamic political) organizations. This lack of awareness is also a danger for their home policies regarding radical expressions of Islam.
Hesitation
The initial hesitation of the US government might well have had to do with the idea that backing "moderate" Islamists would do more good than fighting the "terrorists". As a Gulf News Report (June 2014) wrote, "The President personally issued Presidential Study Directive 11 (PSD-11) in 2010, ordering an assessment of the Muslim Brotherhood and other "political Islamist" movements, including the ruling AKP in Turkey, ultimately concluding that the United States should shift from its longstanding policy of supporting "stability" in the Middle East and North Africa (that is, support for "stable regimes" even if they were authoritarian), to a policy of backing "moderate" Islamic political movements."
The USA is not the only country which has cherished the idea that within Islamism (or political Islam) a dividing line can be drawn between moderate Islamist groups and terrorist groups. In this view, moderate Islamist groups can be encouraged to refrain from violence when they are offered alternative avenues of dissent that do not require a resort to violence in order to be heard. Admittedly, such a tactic might not cause terrorist groups to cease their bombing, but it might stem the tide of recruits joining their ranks.
In this line of thinking, the main explanation for Islamist activity is dissent, or difference of opinion, that is not channeled in the right way. Others talk about grievances as the drive of Islamism. Dissent or grievances are undoubtedly part of the picture, but confining the analysis of the drive of Islamism to these concepts seems far too restricted and misses an essential element. Indeed, it presupposes frustrations, and does not reflect the spiritual motives of many Islamists. Many of them might sincerely wish to serve the world by establishing such a Caliphate that will bring peace and abundance of blessings when all bow down before Allah.
Islamic State-appointed Caliph, Abu Bakr al-Baghdadi, delivering a sermon in Mosul, Iraq July 2014Islamic State-appointed Caliph, Abu Bakr al-Baghdadi, delivering a sermon in Mosul, Iraq July 2014
Photo: CC by al-Furqan Media
The speech delivered by Abu Muhammad al-'Adnani, the official spokesman of the Islamic State in Iraq and Sham (ISIS) reflects this view. Al-'Adnani announced the group's rebranding as the "Islamic State," declaring itself a Caliphate and its leader, Abu Bakr al-Baghdadi, the Caliph Ibrahim in a speech entitled, "This is the Promise of Allah." The opening of his speech says, "Praise be to Allah, the Mighty and Strong. And may peace and blessings be upon the one sent with the sword as a mercy to all creation."
It is amazing how the tenor of this speech - combining a strong wish for supremacy with a conviction that the end-result is best for all if they submit - resembles the tenor of the top Muslim Brotherhood ideologue Yusuf al-Qaradawi's vision document written for the European Brotherhood organizations considered as "moderate" Islamists.
(Qaradawi devotes a large section of his book to the presence of Muslim minorities in Western countries).
If Islamists sincerely foster a positive drive for submitting the world to Allah, the distinction between "moderate" and "terrorist" Islamism is not that relevant when thinking about strategies to protect the world against a phenomenon like Islamic State. In fact, they share the same agenda. This implies that no category of Islamism can be lured into an agenda other than submission of the world to Allah, although modalities may differ over location and time.
Lorenzo Vidino, Senior Fellow at the Center for Security Studies, ETH Zurich has written a report about "Organized Islam in Western Europe: an attempt to categorize and assess influence".
Vidino states that "Over the past twenty years the number of Islamic religious organizations has significantly increased, a development stimulated by several factors. In the Muslim world, the decline of nationalism, commonly dated to the early 1970s, coincided with a return to various forms of Islamic piety. In Europe, first-, second-, and third-generation Muslim immigrants, struggling to adjust to life in the West, have also come to see Islam as providing cultural identity."
Vidino represents Islamic organizations in Western Europe as a continuum: (a) "extreme secularists"; (b) non-religious organizations created by individuals of Muslim background; (c) "mainstream" religious organizations; (d) organizations and movements that are increasingly conservative in their outlook, yet not Islamist; (e) Islamist organizations. The Islamist (or Islamic political) organizations - as the most radical part of the continuum - are further subdivided into 'participationists', 'non-violent rejectionists' and 'violent rejectionists'.
While no dividing line can reasonably be drawn within the Islamist part of the continuum, it is highly debatable if such a line can be drawn between this Islamist part at the one hand, and the center and center-right of the continuum at the other hand. According to Vidino, "the center of the continuum of European Muslim organizations is occupied by the large numbers of organizations that embrace a conservative interpretation of Islam – again, with important differences among them – but do not actively push for the introduction of Islamic customs or law in the public space." Vidino adds, "Moving rightwards from the middle of the continuum, one can find organizations and movements that are increasingly conservative in their outlook, yet not Islamist… Yet on many issues their positions are identical – if not, in some cases, more conservative – to those of many Islamists. The lines along this and most sections of the continuum are inevitably blurred."
Fragmentation
Vidino links his discussion of the Islamic continuum to the question of representativeness of organizations of Muslim communities in Western Europe. Vidino says: "Because of the Muslim community's internal fragmentation and the widespread reluctance of individuals to affiliate, no one Muslim organization operating in Western Europe has succeeded in attracting anything close to a majority of the relevant Muslim population. It is therefore very difficult to assess the popularity of each organization or to determine what percentage of European Muslims in each country should be placed on what part of the above-mentioned continuum."
Vidino's report suggests three approaches that might provide at least some idea about the popularity of various Muslim organizations: governmental outreach approaches, voting patterns and popularity of ideas. Vidino calls governmental outreach approaches and voting patterns, despite their enormous intrinsic flaws, relatively objective standards by which to assess the popularity and influence of European Muslim organizations, while to measure the popularity of ideas is largely intangible. However, it is at this level that the Islamist part of the continuum bridges into the more mainstream Islamic organizations - through the participationist Islamist organizations such as the European Brotherhood organizations.
According to Vidino, the participationist Islamist organizations "have had enormous success in exerting their power on Muslim communities - not through direct membership, which is generally quite limited, but through a diffuse cultural hegemony. Not all attendees of participationist Islamist organizations' conferences will embrace their views, but some will. And there are no other Islamic organizations that have the means to organize events even remotely on the scale of participationist Islamist organizations. If a young Muslim or a potential convert aims to know more about Islam, he or she is more likely to have easy access to participationist Islamist publications (notably from the European Brotherhood affiliated organizations) than to those of any other Islamic group."
"Participationist Islamist organizations show enormous ability to monopolize Islamic discourse...putting their ideological stamp on any Islam-related issue, religious or political": Vidino Photo shows protests over a cartoon depicting the prophet Muhammad Feb 2006Participationist Islamist organizations show enormous ability to monopolize Islamic discourse...putting their ideological stamp on any Islam-related issue, religious or political": Vidino Photo shows protests over a cartoon depicting the prophet Muhammad Feb 2006
Photo: CC by Virgorama
Vidino concludes that "While their membership has remained fairly small, participationist Islamist organizations have shown an enormous ability to monopolize the Islamic discourse, making their interpretation of Islam perhaps not yet mainstream, but at least the most readily available, and putting their ideological stamp on any Islam-related issue, be it strictly religious or more properly political. Concepts and positions introduced by participationist Islamist organizations have been absorbed, often almost subconsciously, by large segments of European Muslim populations, irrespective of their religious and political views."
It follows that Western governments have to be aware that there is nor such thing as a clear distinction between moderate and terrorist Islamist organizations nor a clear distinction between mainstream Islamic organizations and Islamist (or Islamic political) organizations. In fighting Islamic State and preparing to tackle returning jihadis, as well as in preventing future jihadis from leaving their country, Western governments should not turn for 'moral compensation' to whatever non-terrorist organizations they know, believing they are radically different from the terrorist organizations.
Western governments should focus on certain key concepts that are commonplace throughout most of the Islamic continuum - shari'a, jihad and kafir – and clearly communicate what they accept and what they do not - throughout the whole continuum. Only then can a reasonable degree of co-existence among people be maintained and the basic features of multiculturalism in Western Europe, as well as in other democratic nations, secured.
Frans Veerman, Director of World Watch Research of Open Doors International, a charity which works to support persecuted Christians around the world)
Click here for FULL REPORT:
"Organized Islam in Western Europe: an attempt to categorize and assess influence", Dr. Lorenzo Vidino, Senior Fellow at the Center for Security Studies, ETH Zurich and a Policy Adviser at the European Foundation for Democracy
(Commissioned by the World Watch Research Unit, as above)
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/3476467/
Understand concept of 'infidel' to understand risks of Islamic radicalization
Published: October 21, 2014 by Analysis by Jacob Zenn
Iraqi Christian children driven out of their homes by IS. Photo taken at a refugee camp in Erbil on September 16. Iraqi Christian children driven out of their homes by IS. Photo taken at a refugee camp in Erbil on September 16.
World Watch Monitor
In recent history, genocides have often been accompanied by the preparatory dehumanization of victims.
In 1994, in Rwanda, for example, the Hutu interhamwe labelled the Tutsis as "termites" or "cockroaches" before they killed more than one million (mainly) Tutsis. Similarly, before World War II, the Nazi regime in Germany often featured illustrations of Jews in cartoons and other propaganda materials looking decrepit or sub-human, and forced Jews to wear yellow stars saying "Achtung Juden (Warning: a Jew)."
In other instances where many civilians died, such as in the predominantly Ibo breakaway region of "Biafra" in 1967, the term "kwari kwari (mosquitos)" was used to refer to the rebellious people, who suffered up to one-million deaths during the suppression of the rebellion.
Each generation, each region, and each group of victims has seen different terms and methods used
The line of refugees reaches to the horizon, victims of the warfare between Africa's Hutu and Tutsi tribes.1998 Pulitzer Prize, Spot News Photography, Martha Rial, Pittsburgh Post-Gazette The line of refugees reaches to the horizon, victims of the warfare between Africa's Hutu and Tutsi tribes.1998 Pulitzer Prize, Spot News Photography, Martha Rial, Pittsburgh Post-Gazette
against them, but the one common factor behind all genocides or mass killings is that the victims are dehumanized before the violence can take place. One of the more recent challenges in preventing a possible next genocide or mass killing is that, for the first time in recent memory, the perpetrators of such attacks are using and citing religion to justify their violence.
From Boko Haram, to the Islamic State (IS) in Iraq and Syria, to the Taliban, to al-Qaeda in its global operations, the religious ideology to justify the kidnapping, killing and rape of tens of thousands of people is takfirism.
Etymology and Background of 'Takfirism'
The word kafir in Arabic – incorporated into almost all languages that Muslims speak – translates most closely to "infidel" in English. Takfir is based on the root word kafir and most closely means the "act of labeling another person an infidel." Takfirism therefore refers to the doctrine in Islam of labeling other people as infidels. Usually, the label is applied to those who are not Sunni Muslims. (Sunnis comprise more than 80% of Muslims around the world; they maintain that their religious belief and practice is truer than other sects, such as the Shi'a). However, also assumed under the concept of kafir in Islam are "apostates," or those who have disassociated from their Muslim background and no longer consider themselves Muslims (in many cases, they have adopted Christianity or another religion). The doctrine of takfirism is broad enough to include the labeling of all non-Sunni Muslims as kafirs, therefore including those Muslim background believers who left their religion.
Since the U.S. and Allied war in Iraq in 2003, the doctrine of takfirism has been increasingly used to target Muslims who are perceived to collaborate with the U.S. and other "infidel" powers by, for example, enlisting in Iraqi security services, participating in democratic elections, or migrating to Iraq to work for companies involved with the U.S. forces. Abdul Basit, the pseudonym of a scholar for a Taliban media wing called 'Neda ul‐Jihad' ('call of jihad' in Arabic) even advocated that ordinary Muslims (who are not linked to the government or indeed to foreigners) are also kafir, simply on the basis that they did not actively participate in jihad.
View of Scholars (Ulema)
The Qur'an's original Arabic text is considered by Muslims to be the final revelation of God The Qur'an's original Arabic text is considered by Muslims to be the final revelation of God
The overwhelming majority of Islamic scholars (ulema) hold that the punishment for those who are kafir is, for individuals, the death penalty. But there is not consensus as to whether it is applicable to entire groups. In other words, one individual who leaves Islam for another religion, or becomes an atheist, would be subject to the death penalty, but if an entire group in a previous generation left Islam for another religious belief, such as the Bahais or the Ahmediyas, they as an entire group are no longer subject to be killed en masse.
This is nonetheless contradicted by the fact that whether or not their predecessors left Islam, in this life they are still seen as kafir for being non-Sunni Muslims and are therefore, according to the harshest of takfirists, subject to the death penalty.
An alternative to killing people labelled kafir is nonetheless available; namely if the kafir pays jizyah, or tax, to the Muslim rulers, then this will afford them "protection." In recent years, takfirist organizations such as Boko Haram, the Islamic State and the Taliban have employed jizyah to pressure minorities, such as Christians, Shias or Sikhs, to pay them money for "protection", or to justify rape and enslavement or expulsion - as justification or compensation in cases where such jizyah is not paid.
An issue of debate is whether takfirism is a spin-off of Salafism or a separate doctrine altogether. Salafism is an interpretation of Islam rooted in Saudi Arabia (there known as wahabbism) that calls for Islamic practice based on the ways of the salafs, or devout followers of the Prophet Muhammad in the 7th century. It is hostile toward mystical Sufism, and syncretic brands of Islam that combine elements of local tradition - and it allows followers to practise takfir.
The Syrian-born Spanish national and Al-Qaeda ideologue (with a focus on "jihad") Abu Mus'ab al‐Suri, for example, argued that "some prominent men from the Salafi‐Jihadi wave, or at least those scholars…who followed them, offered interpretations which were either extremist, or were articulated in such a general manner that some ignorant jihadis took them a step further and widen[ened] the concept of takfirism".
As a result of this, according to al-Suri, the difference between mainstream jihadism and takfirism has become so narrow that the two are nearly inseparable today.
(al-Suri is believed to have been captured by Pakistan and sent to Syria in 2011 and then either freed by President Bashar al-Assad at the start of the Syrian uprising in 2012, or is still in Syrian prison).
Others have argued that "the concept of global jihad and takfir" was developed on the basis of Egyptian Muslim Brotherhood founder Sayyid Qutb's ideology, whose main notion was that the Muslim community (umma) was dead so long as it was not fighting to extend Sharia everywhere in the world.
Yet others argue that takfir is a "stepping stone" to engaging in violence against secular Muslim rulers, and those who are perceived to be supportive of those rulers, such as Christians, foreigners or those who participate in elections. Still others suggest that takfirism is merely a product of strictly textual interpretations from Islam itself, such as Qur'an (4:89), which says: [Infidels] wish that you should disbelieve as they disbelieve, and then you would be equal; therefore take not to yourselves friends of them, until they emigrate in the way of God; then, if they turn their backs, take them, and slay them wherever you find them; take not to yourselves any one of them as friend or helper.
Conclusion
Whatever the outcome of these debates, it is clear that almost all of the most violent actors in the global jihad, employ takfiri ideology. We need to understand this concept of 'infidel' to understand militant Islam.
Al Shabaab's leaders, for example, state that Western citizens and their allies are 'kuffar' (plural of 'kafir' and that it is halal (lawful) to kill and rob non-Muslims. "Boko Haram similarly states "that we shall make the country ungovernable, kill and eliminate irresponsible political leaders of all leanings, hunt and gun down those who oppose the rule of Sharia in Nigeria and ensure that the kafir does not go unpunished".
The Islamic State has forced Christians to leave their homes, burned their churches and raped or "forcibly married" Christian women, all in the name of takfirism.
As a result, it can be said that following takfirism is the means by which these jihadist groups justify their attacks on their enemies, who include anyone who is not a Sunni Muslim and possibly even Sunni Muslims who do not side with them. With Christians and other non-Sunni Muslims increasingly becoming the targets of murders en masse by takfirist groups, it raises the concern that the next mass genocide – or, more likely, religicide will be – or is already – being carried out by takfiris. It would appear that this doctrine and ideology must be confronted before the world experiences another "never again" moment. We need to understand this concept of kafir or 'infidel' to understand violent extremist tendencies infiltrating Muslim populations today.
One method of confronting the threat from takfirism is to prohibit speech and advocacy in support of this ideology because it infringes on the rights and well-being of others. This is especially imperative in countries where it is not yet so prevalent that the takfiris could launch their jihad in response, such as Central Asia or Europe. Some countries are likely already late in confronting the threat, while others are on the cusp of being too late, such as Cameroon, where Salafist-sponsored mosques and madrassahs emerged in the late 1980s and 1990s, which is about 10 years later than its neighbor, Nigeria, which is now struggling greatly with takfirism. It is important for governments and civil society to de-legitimize takfirist ideology.
Another key way to stop takfirism is through protecting freedom of religion. Since takfirism calls for the punishment of death to non-Sunni Muslims, it is inherently a violation of the freedom of religion. Any preacher that espouses such ideas would be subject to prohibition or bans. Thus far, it seems only in countries like Uzbekistan, Chad and Kazakhstan that the threat of takfirism being taken seriously, but these are the same countries that human rights groups often criticize most vehemently for violating religious rights, although they intend to protect their own religious identities and freedoms. This is an issue that requires further understanding, discussion and resolution.
The world must take notice of the doctrine of takfirism before it is too late. If any continent should recognize these signs, it should be Europe, given its history and understanding of how a small and seemingly marginal group of people can within a decade's time manage to become extremely powerful. While history will not repeat itself the same way as in World War II, history does, in the words of Mark Twain, "rhyme," and this is what we are seeing across the European, African, Middle Eastern, and Central Asian landscapes today.
(The author, an independent expert on radicalization, writes in a personal capacity; his report was originally commissioned by the World Watch Research Unit, Open Doors International, which works to support Christians under pressure for their faith worldwide) https://www.worldwatchmonitor.org/2014/10/article_3435209.html/
Tension simmers following attack on Christians in troubled Bastar
Published: November 03, 2014 by Anto Akkara
Man injured in the attackMan injured in the attack
World Watch Monitor
Scores of policemen are camping in a remote Indian village following an Oct. 25 attack on Christians by Hindu fundamentalists.
Government officials characterize the violence in Madhota village, in the Bastar district of Chhattisgarh state in central India, as a "clash between two communities." Arun Pannalal, president of Chhattisgarh Christian Forum, calls it a "cleverly planned attack."
That's not the only point on which Pannalal and local officials disagree.
"Eleven of our people have been hospitalised. Eight of them have serious injuries," Pannalal told World Watch Monitor on Oct. 29.
"Ten people were injured," countered Ankit Anand, the district collector — the head of Bastar's government administration. The 10 include five Christians and five of the attackers, he said.
In the wake of the violence, more than 100 police officers are camped in Madhota.
"Yes, policemen are there in the village," Anand said. "We have to maintain law and order."
The roots of the trouble go back a week, in the village of Bhanpuri. That's where Dinesh Kashyap, a member of India's Parliament from Bastar, washed the feet of some Christians and declared they had undergone "ghar wapsi," or homecoming, to Hinduism.
Kashyap is a member of the Bharatiya Janata Party, the political home of Hindu nationalism and which won a majority in the national Parliament in elections earlier this year.
The Bhanpuri event raised tension between Christians and fundamentalist Hindus in the region. In Madhota, traditional drumbeats summoned residents to assemble with government officials and police on the morning of Oct. 25 to discuss the resulting "simmering tension." Christians gathered awaiting the officials, Pannalal said.
"But the officials never came," he said. "Fundamentalists came in a truck and attacked the Christians."
Anand said six people – four Hindus and two Christians — were arrested after the "clash."
Several hundred Hindu fundamentalists had been camping around the police station, in
Man injured in the attackMan injured in the attack
World Watch Monitor
Bhanpuri, demanding that the case against them be withdrawn, said Rev. John Daniel, president of the Bastar chapter of Chhattisgarh Christian Forum and a Pentecostal minister.
"I have been here for 40 years. Whenever Christians are attacked, this is the pattern. Before the Christian victims would reach the police station, the attackers would have filed a case against them with the police. That's why innocent Christians have been arrested," Daniel told World Watch Monitor.
Anand, however, said the two Christians who were arrested had been released Oct. 29, while the four Hindus, charged with more serious offenses, are still in detention.
"We have been getting complaints these days that Christians are not even allowed to draw water from the (common) tube wells," Daniel said after attending an Oct. 29 "peace meeting" convened by the district collector.
Elsewhere, police are preventing Christians from entering the hospital at Jagdalpur, 30 kilometres from Madhota, to which injured Christians had been rushed in a truck, Pannalal said.
Asked on Oct. 29 whether police have filed any case against Dinesh Kashyap, the Member of Parliament who conducted the "reconversion" ritual in Bhanpuri village, Anand said "I am not aware of such a report and no Christian has mentioned it in their meeting with me today or given in it in writing."
A day earlier, on Oct. 28, the Indian Express, a national newspaper, reported that "the present controversy is rooted in an attempt by the right-wing groups to take these converted tribals to the Hindu fold." It referenced the MP Dinesh Kashyap, saying he "had visited the [Bhanpuri] area and initiated" the reconversion of Christians in the village.
When World Watch Monitor diTurkish public education system to offer class in Christianity for first time
Published: October 30, 2014 by Damaris Kremida
But is it workable or does it fail to address real 'diversity' issues?
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services7
Discussing on Turkish television whether a mandatory religion class should be mandatoryDiscussing on Turkish television whether a mandatory religion class should be mandatory
The Turkish education system's mandatory religion classes are not fair to students who do not follow the country's majority Sunni Islam and must amend its policies, according to a recent verdict of the European Court of Human Rights (ECHR).
As Turkey is a signatory of the European Convention on Human Rights, the ECHR decision is binding.
Religion classes, starting in elementary schools, are, according to the Turkish Constitution to be neutral lessons on religion, but critics say they impose Sunni Muslim rituals in class that many Turks - including non-Sunni Muslims, Christians, Jews and atheists - don't espouse.
Turkey is a secular Muslim state, with almost 97% of the population nominally Muslim.
While Sunni Muslims represent about 70-80%, about 15-25% of the 75 million population are Alevi, a mystical school of Shia Islamic theology. This makes them the country's largest religious minority, though they are not recognized as such.
Cultural differences
Turkey insists that their differences are cultural, and thus does not grant them exemption from religion classes.
However, in September the ECHR ordered Turkey to allow students to be exempt from classes when their parents request it, without them having to disclose their religious beliefs.
Then on Oct. 9 the Education Minister Nabi Avci announced that Turkish schools will soon offer an elective in Christianity. However, currently Christians and Jews are in fact exempt from the compulsory courses offered from fourth grade, age 9, and throughout high school. By conservative estimates there are under 100,000 Christians in Turkey.
Religious freedoms expert, Mine Yildirim, of the Norwegian Helsinki Committee (NHC) for Human Rights says that this announcement, though a welcome move towards diversity and inclusion, seems to entirely miss the point of the European Court's verdict.
"Adding Christianity as an optional course does not address any of the outstanding and important freedom of religion or belief problems in the education system," Yildirim told World Watch Monitor. Yildirim is the project head of the NHC Freedom of Belief Initiative for Turkey.
On Oct. 10, the NHC sent an open letter to Turkish Prime Minister Ahmet Davutoglu, urging him to take measures to revise the policies on Turkey's mandatory religious instruction book and to bring its content in line with international human rights requirements.
Specifically the European Court of Human Rights had already ordered Turkey to lift the "mandatory" status of the courses and emphasized the State's duty of neutrality and impartiality in regulating matters of religion.
Schools should teach neutral lessons on religion, according to Turkey's constitution, but critics say they impose Sunni Muslim rituals Turkish boys in Istanbul, Nov 2012Schools should teach neutral lessons on religion, according to Turkey's constitution, but critics say they impose Sunni Muslim rituals Turkish boys in Istanbul, Nov 2012
Photo: World Watch Monitor
"These lessons are not an objective lesson about religion, but religious instruction in a particular religion. In the present situation, Alevi, Bahai, atheists and Sunni Muslims who do not find the Islamic education provided by the state to be in line with their beliefs still must attend the classes."
The issue of the country's compulsory religious classes was brought up in court in 2011 by 14 Alevi Turks. In 2007 the Alevi community won a similar court case at the ECHR, but Turkey took no steps then to amend the curriculum.
Smokescreen
Dogan Bermek, Vice President for the Federation of Alevi Foundations told WWM he thought the decision to offer a course in Christianity was a smokescreen to appease and get "the Europeans off their case."
"When there is a problem or a decision like this here, the government's first statement is that 'here in Turkey we live as brothers, so why are you doing this to us?' Bermek said, "but this is just brotherhood for show, not for the sake of real brotherhood. They are saying 'we give opportunities to Christians and other minorities, but don't mess with our Muslim issues."
Bermek estimates that there are about 5 million Alevi children faced with the problem of mandatory religion classes in Turkey, in contrast with the estimated few thousands of Christian and Jewish children. Armenians, Greeks, and Jews have their own elementary and secondary "minority schools" recognized by the Ministry of Education, though not all parents choose to send their children to them.
Minority schools provide education from pre-school to high-school and already offer religious instruction courses in their respective faiths.
The course in Christianity
The new curriculum has been authored in a unique collaboration between Christian leaders in Istanbul representing different communities. The authoring committee is made up of nine clergy members of Greek, Armenian and Syriac Orthodox backgrounds as well as Catholics and Protestants.
One, Pastor Behnan Konutgan of the Bible House in Istanbul, said that the Ministry of Education gave the authoring committee the green light to continue developing the Christian religion curriculum this month.
The committee has prepared text books for children in fourth and fifth grade, aged nine to eleven - the drafts for which they submitted to the Turkish Ministry of Education last year. The committee plans to next write text books for students in eighth and ninth grade.
Hurdles to its implementation
Yet the new curriculum raises many questions about its implementation such as how and where the classes will be taught.
"There are more questions than answers," Yildirim said.
"If the Ministry of Education is not willing and ready to become flexible, such courses will be only a possibility in theory and never in practice."
Flexible would mean collecting students from different schools to fulfill the required number of students needed to offer an elective course, which is 12. Yildirim said the Ministry of Education could also consider opening the class to fewer students, or else the curriculum won't address the needs of the Christian community.
World Watch Monitor spoke with a Syriac Orthodox Christian in his twenties who asked to remain anonymous. His entire primary and secondary education took place in Istanbul's public schools. He said that in his classes there were usually up to three Christians and during religion class they sat in the school canteen.
He said he thought the proposed Christianity elective is currently practically impossible to offer in Turkish private and public schools.
An administrator at Turkish Armenian schools, Garo Paylan said that while he found the proposed course "positive" he asked "who will teach the course [in public schools]?" in his interview with a human rights online publication Bianet.
It is not clear whether non-Christian students would be allowed to take the class in Christianity, or whether students would first have to prove they are Christians.
Islamic religion classes defended
Though the decision of the ECHR is binding on Turkey, its top leaders brushed off the court ruling, provoking criticism and protests. Prime Minister Davutoglu defended the Islamic religion curriculum saying "it is a requirement for an atheist to know about religious culture, just like I should know about Marxism even though I'm not a Marxist," Turkish newspaper Today's Zaman reported.
President Recep Tayyip Erdogan criticized the ECHR ruling calling it wrong and saying drug use, violence and racism will spread if the classes on religion are put to an end. "If compulsory courses on religion are challenged, why do they complain about drugs or terrorism?" he said, according to Today's Zaman.ected Anand's attention to the national headlines of a day earlier, he said: "We will look into it."
He also said he will look into whether the present situation is linked to tension in other Bastar villages where village councils have passed resolutions that outlaw the open practice of Christianity.
"Christians had complained to us about these resolutions. I had told them that these have no legal validity," Anand said.
Christian-rights advocates have sued the Bastar government over the restrictions. "The government has been asked by the (state) high court to respond to our petition about these resolutions," Pannalal said. "But they have not responded to this yet."
He said the subsequent attacks on Christians are a "ploy to intimidate us."
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/11/article_3458309.html/
Turkey closes down Protestant church
Published: September 30, 2014 by Barbara G. Baker
Share on facebookShare on twitterShare on google_plusone_shareShare on redditMore Sharing Services17
Gaziantep police seal the New Life Church door.Gaziantep police seal the New Life Church door.
World Watch Monitor
Turkish authorities have sealed a Protestant church in Southeast Turkey and ordered its American pastor fined and deported on charges of "working illegally."
Lawyers filed a court appeal Sept. 26 to postpone the deportation, protesting what Turkey's Association of Protestant Churches called an "absolutely arbitrary" ruling against the Gaziantep congregation and its foreign pastor.
Local police officials sealed the premises of the New Life Church on Aug. 28. Just over two weeks later, on Sept. 14, they detained its pastor, Patrick Jensen, with order from Turkey's Interior Ministry to deport him immediately.
A U.S. citizen living in Gaziantep since 2005, Jensen was ordered to pay 3,043 Turkish Lira (US $1,350) for violating Law No. 5326 of the Turkish labor laws, which require a work permit for legal employment status. He declined to pay the fine, contending he was a volunteer serving in the church, which he said an inspection board under the Labor Ministry had mistakenly classified as a place of business.
Office building in central Gaziantep where New Life Church was renting-worshipping.Office building in central Gaziantep where New Life Church was renting-worshipping.
World Watch Monitor
After inquiries by Jensen's lawyer the day after his arrest, the pastor signed a document permitting his deportation order to be appealed to Gaziantep's Administrative Court.
Jensen was held for 30 hours, then allowed to return home while his case is pending. But his Turkish residence permit, valid through November 2015, was cancelled, with a temporary 30-day permit issued until the court rules on his appeal, which will be conducted by legal briefs, not oral argument.
Jensen started the small Protestant congregation nine years ago, when he and his family moved to Gaziantep. Between 30 and 40 adults attend the Turkish worship services each Sunday, he said.
"The authorities' attitude toward us has changed in the last six months," he told World Watch Monitor. "It seemed we were being viewed negatively, as if we were enemies. Some pressure is being put on us, although our open presence and activities here had not been an issue before."
Without any other options for a place of worship, the church group has met informally in a park for several Sundays, and then in private homes.
The fledgling congregation has not yet applied for official status as an association, which is the only legal option open to register new Christian congregations.
"Foreign clergy are experiencing problems with work permits," General Secretary Umut Sahin of the Association of Protestant Churches told Agos newspaper after the Gaziantep church was sealed. "It is not clear according to which criteria they say yes or no. Currently only four Protestant church leaders have been able to obtain this visa status."
Despite an estimated 5,000 Protestant Christians meeting in 120 small congregations in Turkey, the state prohibits institutions for the theological training of their clergy. The same ban prevents the traditional Orthodox, Armenian and Syriac communities from opening seminaries for their local priests and church workers.
"So new faith groups, particular those who are small and relatively new, need foreign clergy," Mine Yildirim, head of the Norwegian Helsinki Committee's Freedom of Belief Initiative Project in Turkey, told Agos. "However, there is no open, simple and clear way to bring these people here officially. As a result…with whatever excuse, officials can easily punish people, marginalizing them by calling them illegal workers."
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/09/article_3405334.html/

=======================
Drink your poison made by yourself! ] THIS IS ISLAM SHARIA Onu nazi! [ COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, Luridoporc0, CHE SI è INSEDIATO, alla guida, della LEGA ARABA SHARIAH Onu nazi? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah la BesTIA. IO NON HO MAI CONOSCIUTO UN CRIMINALE INDEGNO DI VIVERE SU QUESTO PIANETA COME TE, E ROTHSChILD IL FARISEo SATANISTA CANNIBALE talmud, soltanto che, ti può superare in malvagità! E ONESTAMEnTE, IO CREDO CHE L'INFERNO SIA STATA UNA BUONA INVENZIONE, per voi! KANO (NIGERIA), 1 NOVembre. Le famiglie delle 219 liceali rapite ad aprile a Chibok, in Nigeria, si dicono "scioccate" ma non sorprese dall'annuncio che le loro figlie siano state "convertire all'Islam e date in sposa". Annuncio contenuto in un video diffuso da Boko Haram in cui il gruppo nega il cessate il fuoco e qualsiasi prospettiva di negoziazione. "Siamo scioccati ma non sorpresi: non abbiamo mai creduto nella possibilità di trattare con loro, sono inaffidabili", ha detto il capo degli anziani di Chibok. C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti, Croce del Santo Padre Benedetto, C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux
Croce sacra sii la mia Luce, N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux, Che il dragone non sia il mio duce, V. R. S. Vadre Retro satana, Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana, Non mi persuaderai di cose vane, S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas, Ciò che mi offri è cattivo, I.V. B. Ipsa Venena Bibas, Bevi tu stesso i tuoi veleni, ESORCISMO: (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto
Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
WELCOME in my holy JHWH holy! This is Faith that give the victory it has conquered the world; the Our Faith! 1 Giov 54 [MENE TECHEL PERES] PAXCSPBCSSMLNDSMDVRSNSMVSMQLIVB?"Drink your poisons made by yourself". Rei Unius King Israel Mahdì C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni. + In nomine Patris et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo. Amen!

https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=0269fa3f474b38268243cef85319df1b&oe=54B7FCBC&__gda__=1420973136_e4ac3a12204682c42a371fcde35c0041
ERDOGAN SHARIAH BUSH 322 ROTHSCHILD 666 GRAZIE!
Il Nuovo Testamento non annulla i 10 comandamenti.
La misericordia di Dio è SOLTANTO per chi si pente e cambia vita. https://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/1551781_817061315007168_9017534314172753546_n.jpg?oh=7c977b7a002f2ebffaf514f9215febe8&oe=54AB7947

 THIS IS ISLAM SHARIA! https://fbcdn-sphotos-b-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xpf1/v/t1.0-9/1959619_450217268449574_410310219259088280_n.jpg?oh=36f55fad975807a3e7eae81e0fca4981&oe=54DF89BC&__gda__=1420973136_f8eb777d61256d82791f87bab4868f28
THIS IS ISLAM SHARIA! https://www.facebook.com/video.php?v=509913785811942
THIS IS ISLAM SHARIA!

la crisi della recessione monetaria: sistema massonico usurocratico rothschild merkel troika FMI mogherini? hanno portato più persone al suicidio loro? che non tutta la prima guerra mondiale! COSA SI STA ASPETTANDO: CHE SE, NON INIZIA A LAVORARE LA GHIGLIOTTINA DEL POPOLO, POI, INIZIERà A LAVORARE LA GUERRA MONDIALE DEI RICCHI!
SOFIA, 3 NOV - Una donna bulgara, Lidia Petrova, di 38 anni, fotografa, è in fin di vita nell'ospedale Pirogov dopo essersi data fuoco davanti al palazzo della presidenza a Sofia.
 Negli ultimi giorni si diceva preoccupata per il futuro del loro figlio. Tra le ipotesi che si fanno, si va da possibili problemi salute a un gesto disperato contro la crisi. Prima di darsi fuoco (e ustionarsi il 90% del, corpo) Lidia aveva augurato "Buona giornata!" ai suoi amici su Facebook con una canzone di Mark Knopfler.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/europa/2014/11/03/bulgaria-crisi-donna-si-da-fuoco_15aaff98-8aa9-4ef0-816e-f6e502278580.html

questi sono i miei blog, dove ogni giorno io difendo il Genere umano, contro i satanisti del NWO.. io sono un politico universale: e rappresento tutti i popoli del mondo! attraverso, la Legge Universale, e la Legge Naturale.. io ho elaborato una metafisica, della FRATELLANZA UNIVERSALE, quindi, io sono il progetto politico: in youtube: di lorenzoJHWH, il Re di Israele, e nel contempo: io sono Unius REI, un Governatore Procuratore: in protezione di tutto il genere umano! Perché, soltanto una Autorità polica, che, sia più forte dei massoni satanisti Bildenberg, può evitare la imminente, terza guerra mondiale.. MA, QUESTA è LA VERITà, NESSUNO HA ANCORA DECISO DI INVESTIRE SU DI ME UNA SOLA MONETA! Anche se, io sono un cristiano orgoglioso, a livello personale, tuttavia, sul piano politico: io sono pura razionalità, ecco perché, la mia struttura mentale può essere soltanto quella della agnostico, dal punto di vista del linguaggio politico universale!
COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.

Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articcoli al giorno! ]

COME SI CHIAMA IL DEMONE INFERNALE, CHE SI è INSEDIATO NELLA LEGA ARABA SHARIAH? SI CHIAMA Abd Allah bin Abd al-Aziz Al Saud, Re dell'Arabia Saudita Abdullah? [ KABUL, 11 OTT - Un attacco suicida contro la sede della polizia provinciale nel sud della provincia di Helmand ha provocato almeno due morti e quattro feriti: lo ha reso noto un portavoce della polizia di Helmand. Il portavoce ha detto che l'attentatore suicida, vestito da poliziotto, ha cercato di entrare nella sede del complesso a piedi, ma è stato identificato al cancello e si è fatto esplodere. Nell'attacco hanno perso la vita l'attentatore e un poliziotto.

Benjamin Netanyahu - [ By your coward:
http://www.timesofisrael.com/
https://www.facebook.com/Netanyahu
http://www.israelnationalnews.com/
THAT, they have blocked me on their site
but,
https://www.facebook.com/bennettnaftali mi ha detto che, massimo, io potevo scrivere due articcoli al giorno! ]

Questa è la dimostrazione, che, criminali internazionali: USA, Turchia, Arabia SAUDITA, hanno creato la Galassia jihadista: nel Mondo! ] [ questo è inevitabile, la Turchia: deve essere espulsa: dalla NATO, e deve essere colpita: da sanzioni internazionali! ] [ Usa a Turchia, stop a flusso jihadisti. Hagel ad Ankara anche: per negoziare uso americano base: Incirlik ANKARA, 9 SETtembre. Gli Usa premono su Ankara: perche' ponga fine: alle 'autostrade della jihad': che: attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq: di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara: all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel. Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco: e: chiesto l'uso della base aerea di Incirlik.

 ma, Re shariah dell'Arabia Saudita Abdullah, non ha le categorie, "Alan uomo di pace", per lui Alan è, soltanto, un infedele, che, deve essere soppresso! l'unico modo che Alan ha di poter salvare la sua vita, è quello di dimostrare di essere diventato un salafita, tagliando la testa, ad altri infedeli, MA, SE, Alan NON HA IL CORAGGIO DI TAGLIARE LA TESTA, AGLI INFEDELI, SOLTANTO, UN ENORME RISCATTO, POTREBBE SALVARE LA SUA VITA! anche per San Vincenzo de' Paoli, fondatore, dei preti della missione o vincenziani, fu necessario pagare un riscatto perché, pirati ottomani lo avevano rapito e venduto come schiavo! ] LA LEGA ARABA è LA BESTIA SHARIAH DI SATANA! [ "Alan è un uomo di pace, che ha lasciato la sua famiglia e il suo lavoro per guidare un convoglio fino alla Siria e aiutare i più bisognosi". Con queste parole la moglie di Alan Henning, 47enne tassista britannico rapito dall'Isis a dicembre durante una missione umanitaria in Siria, implora i jihadisti di rilasciarlo. Tra l'altro, aggiunge, "non vedo come la morte di Alan potrebbe aiutare la causa di uno stato". Per questo, "imploro il popolo dello Stato Islamico di guardare nei propri cuori".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/09/21/isismoglie-ostaggioalan-uomo-di-pace_257bff56-5702-43b4-9d49-268aea27143a.html

Questa è la dimostrazione, che, criminali internazionali: USA, Turchia, Arabia SAUDITA, hanno creato la Galassia jihadista: nel Mondo! ] [ questo è inevitabile, la Turchia: deve essere espulsa: dalla NATO, e deve essere colpita: da sanzioni internazionali! ] [ Usa a Turchia, stop a flusso jihadisti. Hagel ad Ankara anche: per negoziare uso americano base: Incirlik ANKARA, 9 SETtembre. Gli Usa premono su Ankara: perche' ponga fine: alle 'autostrade della jihad': che: attraverso il suo territorio hanno consentito l'arrivo in Siria e Iraq: di migliaia di miliziani dello Stato Islamico (Isis) responsabile di numerose atrocità, riferisce la stampa di Ankara: all'indomani della visita del segretario americano alla difesa Chuck Hagel. Hagel avrebbe chiesto un stop al flusso di combattenti che arrivano dall'estero e attraversano il confine turco: e: chiesto l'uso della base aerea di Incirlik.

 ma, Re shariah dell'Arabia Saudita Abdullah, non ha le categorie, "Alan uomo di pace", per lui Alan è, soltanto, un infedele, che, deve essere soppresso! l'unico modo che Alan ha di poter salvare la sua vita, è quello di dimostrare di essere diventato un salafita, tagliando la testa, ad altri infedeli, MA, SE, Alan NON HA IL CORAGGIO DI TAGLIARE LA TESTA, AGLI INFEDELI, SOLTANTO, UN ENORME RISCATTO, POTREBBE SALVARE LA SUA VITA! anche per San Vincenzo de' Paoli, fondatore, dei preti della missione o vincenziani, fu necessario pagare un riscatto perché, pirati ottomani lo avevano rapito e venduto come schiavo! ] LA LEGA ARABA è LA BESTIA SHARIAH DI SATANA! [ "Alan è un uomo di pace, che ha lasciato la sua famiglia e il suo lavoro per guidare un convoglio fino alla Siria e aiutare i più bisognosi". Con queste parole la moglie di Alan Henning, 47enne tassista britannico rapito dall'Isis a dicembre durante una missione umanitaria in Siria, implora i jihadisti di rilasciarlo. Tra l'altro, aggiunge, "non vedo come la morte di Alan potrebbe aiutare la causa di uno stato". Per questo, "imploro il popolo dello Stato Islamico di guardare nei propri cuori".
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/09/21/isismoglie-ostaggioalan-uomo-di-pace_257bff56-5702-43b4-9d49-268aea27143a.html
Hello my bro how are you? ] God bless you, alleluia halleujah, Praised the Lord Jesus in the name of holy spirit amen, amen [ We follow the road that the Holy Spirit has come to us! and since Jesus is risen; then, for we will always be successful!.. and all our enemies will be destroyed! noi seguiamo la strada che, lo Spirito Santo ha tracciato per noi! e poiché, Gesù è Risorto; poi, per noi sarà sempre un successo!.. e tutti i nostri nemici saranno abbattuti! ORACIÓN DE LA SANGRE DE CRISTO. Señor Jesús, en tu nombre y con, el Poder de tu Sangre Preciosa, sellamos toda persona, hechos o acontecimientos a través de los cuales, el enemigo nos quiera hacer daño. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos toda potestad destructora en el aire, en la tierra, en el agua, en el fuego, debajo de la tierra, en las fuerzas satánicas de la naturaleza, en los abismos del infierno, y en el mundo en el cual nos movemos hoy. Con el Poder de la Sangre de Jesús, rompemos toda interferencia y acción del maligno. Te pedimos Jesús que envíes a nuestros hogares, y lugares de trabajo a la Santísima Virgen, acompañada de San Miguel, San Gabriel, San Rafael y toda su corte de Santos Ángeles. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos nuestra casa, todos los que la habitan, (nombrar a cada una de ellas), las personas que el Señor enviará a ella, así como los alimentos y los bienes que, Él generosamente nos envía, para nuestro sustento. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos tierra, puertas, ventanas, objetos, paredes, pisos y el aire que respiramos, y en fe colocamos un círculo de Su Sangre, alrededor de toda nuestra familia. Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos los lugares en donde vamos, a estar este día, y las personas, empresas, o instituciones con quienes vamos a tratar, (nombrar a cada una de ellas). Con el Poder de la Sangre de Jesús, sellamos nuestro trabajo material y espiritual, los negocios de toda nuestra familia, y los vehículos, las carreteras, los aires, las vías y cualquier medio de transporte, que habremos de utilizar. Con Tu Sangre preciosa sellamos los actos, las mentes y los corazones de todos los habitantes y dirigentes de nuestra Patria a fin de que, Tu Paz y Tu Corazón al fin reinen en ella. Te agradecemos Señor por Tu Sangre y, por Tu Vida, ya que gracias a Ellas, hemos sido salvados y somos preservados, de todo lo malo. Amén. Hello my bro how are you? ] [We follow the road that the Holy Spirit has come to us! and since Jesus is risen; then, for we will always be successful!... and all our enemies will be destroyed!] noi seguiamo strada che, lo Spirito Santo has tracciato per noi! e poiché, Gesù Risorto e; poi, per noi sara sempre a success!... e tutti i nostri nemici saranno abbattuti! PRAYER OF CHRIST'S BLOOD. Lord Jesus, in your name and the power of your precious blood, We sealed all person, acts or events through which, the enemy wants us to do damage. With the power of the blood of Jesus, We sealed all destructive authority in, air, Earth, water, fire, under the Earth, in the satanic forces, nature, into the depths of hell, and the world in which we operate today. With the power of the blood of Jesus We break all interference and action of the evil one. We ask Jesus to send to our homes and workplaces to the Blessed Virgin, accompanied by San Miguel, San Gabriel, San Rafael and all his Court of Ángeles. With the power of the blood of Jesus We seal our House, all who live in it (name to each one of them), the people that the Lord will send her, as well as food and goods He generously sent us for our livelihood. With the power of the blood of Jesus We sealed Earth, doors, windows, objects, walls, floors, and the air we breathe, and in faith we place a circle of blood around our family. With the power of the blood of Jesus We seal the places where we are going, to this day, and persons, companies or institutions with whom we will try to, (name to each one of them). With the power of the blood of Jesus. We sealed our material and spiritual work, all our family businesses, and vehicles, the roads, the air, the way and any means of transport, that I must use. With your precious blood, we sealed the acts, the minds and the hearts of everyone, and leaders of our country to Your peace and your heart at last prevail in it. We thank you Lord for your blood and, by your life, because thanks to them, We have been saved and we are preserved everything bad. Amen. I am fine because God is with me and you to
I am fine because God is with me and you too
======================
===========================
daughter, you must do: a single step: you must utter a single name: "my Redeemer JHWH" to come to Jesus! so, you'll have, the happyness: and then: you'll never be more tired because, Jesus said: "come unto me, all ye that ye are weary, and tired, and I will give you relief: comfort, consolation! because, I am humble and mild-hearted! "then: you can sperimentare the love and joy of your Creator! figlia, si deve fare: un solo passo: deve pronunciare un nome unico: "il mio Redentore JHWH" di venire a Gesù! così, avrete la felicità: e poi: non sarai mai più stanco perché Gesù disse: "Venite a me, voi tutti che siete affaticati e stanchi, e vi darà sollievo: conforto, consolazione! perché io sono umile e mite di cuore! "allora: è possibile sperimetare l'amore e la gioia del vostro Creatore! fille, vous devez faire : une seule étape : vous devez prononcer un seul nom: « mon Rédempteur JHWH » à venir à Jésus! ainsi, vous aurez, le bonheur : et puis : vous ne serez jamais plus fatigué car, Jésus dit: "Venez à moi, vous tous que vous êtes fatigué et fatigué, et je vous donnerai des secours : réconfort, consolation! parce que, je suis humble et doux de cœur! « puis : vous pouvez sperimetare l'amour et la joie de hija, tienes que hacer: un solo paso: usted debe proferir un solo nombre: "mi Redentor JHWH" venir a Jesús! Entonces, usted tendrá la felicidad: y luego: nunca estarás más cansado, porque Jesús dijo: "Venid a mí todos vosotros, que sois fatigado y cansado y, le dará alivio: comodidad, consuelo! Porque yo soy humilde y suave de corazón! "entonces: usted puede experimentar, el amor y la alegría de su creador. COSTITUZIONE NON PREVEDE CESSIONE DI SOVRANITà MONETARIA, E ASSOCIAZIONI SEGRETE MASSONICHE! VOI STATE TUTTI PER MORIRE! Baltazar Christi ORAÇÃO DE SÃO BENTO A NOS. IRMÃOS E IRMÃS....... A CRUZ SAGRADA SEJA A MINHA LUZ NÃO SEJA O DRAGAÕ MEU GUIA RETIRA TE SATANAS.. E MAU O QUE TU ME OFERECES BEBA TU MESMO DO TEU VENENO.... ROGAI POR NOS BEM AVENTURADO SÃO BENTO PARA QUE SEJAMOS DIGNOS DAS PROMESSAS DE CRISTO... FILHO AMADO DO DIVINO PAI ETERNO..... AMEM.... C. S. P. B. Crux Sancti Patris Benedecti Croce del Santo Padre Benedetto C. S. S. M. L. Crux Sacra Sit Mihi Lux Croce sacra sii la mia Luce N. D. S. M. D. Non draco sit mihi dux Che il dragone non sia il mio duce V. R. S. Vadre Retro satana Allontanati satana! N. S. M. V. Non Suade Mihi Vana Non mi persuaderai di cose vane S. M. Q. L. Sunt Mala Quae Libas Ciò che mi offri è cattivo I.V. B. Ipsa Venena Bibas Bevi tu stesso i tuoi veleni ESORCISMO : (Al segno + ci si fa il segno della croce) + In nomine Patris, et Filii et Spiritui Sancto Croce del Santo Padre Benedetto. Croce Santa sii la mia Luce e non sia mai il dragone mio duce. Va indietro satana! Non mi persuaderai di cose vane. Sono mali le cose che mi offri, bevi tu stesso il tuo veleno. Nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo +. Amen!
Các giới chức Pháp cho biết đã nhận diện được công dân Pháp thứ hai trong số các phần tử chủ chiến có mặt trong băng video chiếu hình ảnhchiếc đầu bị cắt rời của nhân viên cứu trợ Mỹ, và cảnh chặt đầu của ít nhất 18 binh sĩ Syria.
Phát biểu hôm nay trong một chuyến đi thăm Australia, Tổng Thống Pháp Francois Hollande xác nhận có 2 công dân Pháp trong video do Nhà Nước Hồi giáo phổ biến, nhưng ông không cho biết thêm chi tiết nào khác.
Các nhà điều tra nói họ tin rằng người Pháp thứ nhì là một thanh niên 22 tuổi cư ngụ tại một khu ngoại ô của Paris, đã sang Syria cách đây một năm.
Funzionari francesi ha detto cittadino francese è stato il secondo tra la guerra elemento è presente in ảnhchiếc SideShow video nastro è stato tagliato sciolto da operatori umanitari e le scene di decapitazioni di almeno 18 soldati in Siria.
Parlando oggi in visita in Australia, il Presidente della Francia, Francois Hollande ha confermato che due francese cittadini nel video a causa dello stato islamico popolare, ma non ha dato alcun altri dettagli.
Gli investigatori dice che convinto il secondo che francese era un giovane di 22 anni vive in un sobborgo di Parigi, è andato in Siria un anno fa.
==============================
Mario Lo Iacono https://www.facebook.com/loiaconomario apprezzo moltissimo, che, tu hai dato voce a coloro, che, non hanno voce: i martiri cristiani! ]] Good evening bro, Please tell me... I can't understand. [[ ANSWER ]] the Holy Spirit, has weakened his brain, because, to his sons, he was a dangerous father! in reAltà, anche oggi, adesso, lo Spirito santo controlla ogni cosa! ECCO PERCHé, NON C'è NESSUNO IN TUTTO IL MONDO, CHE POTREBBE SFUGGIRE ALLA MIA giurisdizione: SOvRANITà UNIVERSALE! in fact, even today, right now, the Holy Spirit controls everything! That is why, there is no one IN the WORLD who could ESCAPE to MY jurisdiction: UNIVERSAL Sovereignty!
======================
è vero che, DEMOLIRE QUALCHE CASA è controproducente? IO NON CREDO, MA, NON è RISOLUTIVO! INFATTI, TUTTI I MUSULMANI, DEVONO ESSERE: TUTTI DEPORTATI IN SIRIA, IMMEDIATAMENTE! SOLTANTO IN QUESTO MODO, POTRANNO ESSERE LIBERATI DALL'ODIO, CHE, LA LEGA ARABA SHARIAH HA INFUSO IN TUTTI LORO! QUESTO TUTTI LO COMPRENDONO CON, IL NAZISMO JIHADISTA SALAFITA OTTOMANO? è IMPOSSIBILE CONVIVERE: PER CHIUNQUE, VENISSERO MERKEL E MOGHERINI A FARSI STUPRARE, COME LE SCHIAVE DHIMMI DEL SESSO.. E POI, VEDIAMO SE CAMBIANO IDEA!
TEL AVIV, 20 NOV - Gli ambasciatori di Italia, Germania, Francia, Gran Bretagna e Spagna hanno fatto un passo formale con il governo israeliano sulla situazione a Gerusalemme esprimendo perplessità sulle demolizioni delle case dei familiari degli autori palestinesi degli attentati, definendole "controproducenti". Lo conferma all'ANSA l'ambasciata italiana. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/mediooriente/2014/11/20/moitalia-e-4-paesi-uenon-demolire-case_b657e027-8ca9-42b9-88e5-9826be5fe154.html
Priest kidnapped, dozens killed amidst renewed violence in C. African Rep
Published: October 21, 2014 by Illia Djadi.
Fr Mateusz Dziedzic, has been living in CAR since 2009, where he runs nursery schools.Fr Mateusz Dziedzic, has been living in CAR since 2009, where he runs nursery schools.
Courtesy of Catholic Church in CAR
A Polish priest has been abducted by armed men in the Central African Republic, amidst rising tension which has claimed dozens of lives in recent days. Father Mateusz Dziedzic of the diocese of Tarnow, in Baboua, in the extreme west of the country close to Cameroon, was kidnapped on Oct 12 by eight members of a rebel group called the Democratic Front of the Central African People (FDPC).
''It was on Sunday evening, around 21.00, when a group of armed men broke into the parish compound and kidnapped Fr Dziedzic along with his assistant'', the Vicar General of the Diocese of Bouar, Fr Mirek Gucwa, told World Watch Monitor.
''From that moment, the kidnappers told them that they are hostages. But after negotiations, they took with them Fr Dziedzic, and left the other priest''.
Nothing has been damaged or stolen in the parish compound, he added.
The kidnappers demanded the release of their leader imprisoned in Cameroon, in exchange for Fr Dziedzic. The FDPC was initially allied with mainly Muslim Seleka rebels, but after its leader Abdoulaye Miskine fell out with the group, he fled to Cameroon, where he was arrested in Sept 2013.
Fr Gucwa has been regularly in touch with Fr Dziedzic, on the telephone, says he is in ''good health and well treated. But, after all, when you stay in the bush for a while, there are things that you are missing''.
Some medicines, drinking water and personal belongings were conveyed to Fr Dziedzic on Wednesday (September 15), through the kidnappers. The appointment to drop the package was kept - on the road between Baboua and Garoua Mboulaï.
Fr Mateusz Dziedzic, from southern Poland, has been living in CAR since 2009. Besides his pastoral responsibilities, he runs nursery schools among other social activities.
Fr Gucwa declined to comment on ''the current process'', aimed at releasing Fr Dziedzic, adding: ''the most important is that Fr Dziedzic is well treated''.
For Father Aurelio Gazzera, Bishop of Bozoum - who is currently in Bouar, the abduction of Fr Dziedzic does not come as a surprise.
''The rebels have kidnapped dozen of civilians, CAR and Cameroon Nationals, a few weeks ago but no one had moved. They thought perhaps that by kidnapping a European priest, they will attract more attention''.
Fr Gazzera, who has a wealth experience of mediation efforts with armed groups in CAR, feared that this affair may drag on a long time. But ''it depends on how the Cameroonian authorities will accede to the demand of the kidnappers'', he says.
Upsurge of violence
On October 10, a group of ex-Seleka rebels attacked the St. Anne Parish in the northern town of Dekoa, 350 km from Bangui, killing 9 people. According to witnesses, the incident was triggered by an altercation in the market the day before, when several women, believed to be wives of ex-Seleka, were harassed by a mob. The market is located in the courtyard of the parish, which also hosts hundreds of displaced people. Once they found out, their husbands attacked the camp, killing 9 people. About 50 others were injured. French troops intervened and repulsed the attack, killing 6 attackers.
Three days later (on October 13), another priest was attacked as he was about to deliver a refueling to the Parish of Dekoua. Fr Aubert was stopped at a check point by anti-Balaka militiamen, 25 km from the capital Bangui, a Catholic source told World Watch Monitor. All the foods he brought in and a large sum of money were taken away.
In Bangui, a series of incidents targeting civilians, aid workers and peacekeepers have been reported since October 7. This outbreak of violence followed a grenade attack which claimed four lives, in the 4th District, say local sources contacted by World Watch Monitor. The attacker, believed to be a Seleka rebel militia man, was killed by an angry mob, prompting a reprisal attack by Seleka.
Despite the deployment of peacekeepers since Sept 15th, tension has escalated in Bangui and other parts of the country, prompting angry reaction from residents, exacerbated by ongoing violence.
''It appears clear now there is no will by the international community to bring peace in CAR'', remarks a church leader.
''MINUSCA [the UN Peacekeeping mission] has the mandate to use force to impose peace. But this is not the case. We have already witnessed such inertia with MISCA for months before'', [the African Peacekeeping mission which preceded MINUSCA].
The recent violence caused displacement of many who had only recently returned home because they believed it was safe. Some 6,500 people were displaced by the latest outbreak of violence but that figure could be much higher, UNHCR reports.
https://www.worldwatchmonitor.org/2014/10/3434427/